Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 17 Settembre 2019
 ginnasticando.it

Svolta green nelle medaglie olimpiche di Tokyo 2020!

Scritto da  Feb 12, 2019

Mancheranno qualcosa come un anno e mezzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020, ma a fare notizia in questi giorni è una svolta alquanto curiosa: le medaglie dei prossimi giochi olimpici e paralimpici saranno fatte di rifiuti elettronici.

Nel 2017, è stato istituito un progetto di sostenibilità ambientale, che ha visto coinvolti in modo attivo i cittadini della capitale giapponese, invitati a riporre i vecchi apparecchi elettronici come cellulari e tablet in appositi contenitori, con l’obiettivo di raccogliere 30.3 chilogrammi di oro, 4.100 chilogrammi d’argento e 2.700 chilogrammi di bronzo.

A Giugno dello scorso anno, é stato raggiunto l’obiettivo per le medaglie di bronzo, mentre per l’oro e l’argento la procedura è a buon punto, in quanto sono stati raccolti rispettivamente 28.4 e 3.500 chilogrammi.

Non è la prima volta che le medaglie olimpiche vengono fatte con materiale riciclato: alle Olimpiadi Invernali di Vancouver 2010, i riconoscimenti per i migliori tre classificati erano stati prodotti con una serie di leghe ottenute dal riciclo di vecchi apparecchi tecnologici fuori uso.

Ma le medaglie non saranno l’unico lato “green” della manifestazione a cinque cerchi: durante i Giochi verranno introdotti degli autobus a idrogeno e tutte le strutture sportive saranno localizzate nell’arco di 8 chilometri dal villaggio olimpico.

Presentazione del progetto per la fabbricazione delle medaglie olimpiche e paralimpiche di Tokyo 2020 Tokyo 2020 / YouTube
Rebecca Alessi

Classe 1995, vivo con la mia famiglia in un piccolo paese del Nord-Est Italia.
Laureata in Mediazione Linguistica, divoro una grande quantità di libri e quando ho voglia e interesse, guardo serie televisive. Scrivo per un blog letterario e seguo la Ginnastica Ritmica da molti anni, ma non l’ho mai praticata. Malgrado ciò, seguo con grande piacere le competizioni della Ritmica nazionale e internazionale.

http://diariodiunalettricesognatrice.wordpress.com

Translate Here

itenfrdeptrues
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments