Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 17 Settembre 2019
 ginnasticando.it

Un'elegantissima Alexandra Soldatova al galà di chiusura del Mondiale di Sofia. Un'elegantissima Alexandra Soldatova al galà di chiusura del Mondiale di Sofia. Luca Agati / Ginnasticando.it

World Cup Tashkent, seconda giornata: bis di Alexandra Soldatova e compagne, azzurre fuori dalle posizioni più alte

Scritto da  Apr 20, 2019

Si è conclusa in queste ore la seconda giornata delle qualificazioni della terza tappa di Coppa del Mondo, in corso in questi giorni di festa a Tashkent (Uzbekistan): per l’occasione, impegnate le individualiste nelle ultime due rotazioni con clavette e nastro e le squadre nell’esercizio misto con 3 cerchi e 4 clavette.

Sul fronte individuale risplende la stella di Alexandra Soldatova: per la ventenne russa, già oro la settimana scorsa nella prova di Sofia, conquista per il secondo anno di seguito il titolo all-around con un risultato sui quattro attrezzi di 78.100, nonostante un inizio un po’ al di sotto del suo potenziale, a seguito di un grave errore con la palla.
Continua il momento positivo per la bulgara Boryana Kaleyn, che chiude al secondo posto la sua tappa di World Cup con 76.550, migliorando di una posizione rispetto alla prova di Pesaro andata in scena due weekend fa.
Terzo posto finale invece per l’altra delle russe, Anastasia Guzenkova: la giovanissima russa, alla sua prima World Cup, porta a casa un bronzo con 75.550, ad un punto dall’argento.
Chiude quarta l’ucraina Khrystyna Pohranchyna: l’argento olimpico giovanile di Buenos Aires, chiude con 74.900, a 0.60 dal gradino più basso del podio.
Bel rientro per l’americana Laura Zeng, alla prima competizione dopo la squalifica per doping dello scorso autunno: l’olimpionica di Rio 2016 chiude ottava con 70.550, accedendo alle finali a palla e clavette.

Le due azzurre presenti in gara, Sofia Maffeis e Alessia Russo, non migliorano la situazione in classifica generale, scendendo di due posizioni rispetto a ieri e mancando l’accesso alle finali di specialità.
Per Sofia, alla sua prima Coppa del Mondo, arriva un diciannovesimo posto con 57.300, mentre Alessia, chiude quattro posizioni più indietro con 54.400, a pari merito con la norvegese Ingrid Bratsberg.

Nella gara a squadre, vittoria della Russia con il punteggione di 50.300, seguita dalle padrone di casa dell’Uzbekistan staccate di 6 punti tondi dalla prima posizione e dall’Ucraina, che chiude con 42.600.
Completano la classifica le squadre di Estonia con 42.450, lsraele con 41.650 e Australia con 19.900.

A chiudere i tre giorni dedicati ai piccoli attrezzi le finali di specialità, in programma domani dalle 12:00 locali (le 9:00 in Italia) e che verranno trasmesse su volare.tv.

Classifiche complete disponibili su: http://www.sportlicht.com/sl_rsg/main.php?lng=2&page=100 (all-around individuale) e http://www.sportlicht.com/sl_rsg/main.php?lng=2&page=200 (all-around a squadre).

Rebecca Alessi

Classe 1995, vivo con la mia famiglia in un piccolo paese del Nord-Est Italia.
Laureata in Mediazione Linguistica, divoro una grande quantità di libri e quando ho voglia e interesse, guardo serie televisive. Scrivo per un blog letterario e seguo la Ginnastica Ritmica da molti anni, ma non l’ho mai praticata. Malgrado ciò, seguo con grande piacere le competizioni della Ritmica nazionale e internazionale.

http://diariodiunalettricesognatrice.wordpress.com

Translate Here

itenfrdeptrues
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments