Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 19 Aprile 2019
 ginnasticando.it

L'ensemble ucraino al Mondiale di Sofia. L'ensemble ucraino al Mondiale di Sofia. Luca Agati / Ginnasticando.it

Grand Prix Thiais, seconda giornata: Ucraina d'oro con le squadre, gemelle Averina sul podio in quasi tutte le finali

Scritto da  Mar 31, 2019

Piena di emozioni. Così potremmo definire la seconda e ultima giornata del Grand Prix di Thiais, conclusa da poche ore e che ha regalato ottimi spunti in vista delle imminenti tappe di Coppa del Mondo.

Nelle individuali, l’israeliana Linoy Ashram è stata una delle protagoniste delle finali di oggi: la vicecampionessa del mondo in carica ha portato a casa un oro al cerchio e due argenti a palla e nastro. Purtroppo, a causa di una serie di errori alle clavette, non è riuscita ad ottenere un posto sul podio ma comunque ha dato spettacolo con i suoi esercizi.

Per le gemelle russe Arina e Dina Averina, altre protagoniste di questi due giorni di gara, sono arrivate medaglie ma anche gravi errori al nastro per Arina.
Nonostante l’assenza nelle finali a cerchio e palla della sorella campionessa del mondo in carica, Arina ha dominato la scena vincendo un oro alla palla e due argenti a cerchio e clavette, mentre per Dina, ieri terza nel concorso generale, sono arrivati due ori a clavette e nastro.

Nella gara a squadre continua il dominio ucraino: dopo le finali di specialità della precedente tappa di Kiev e dopo aver conquistato il secondo posto nel concorso generale di ieri, l’Ucraina porta a casa le finali di specialità, conquistando due punteggioni: un 25.500 con le 5 palle e un 24.950 nel misto con cerchi e clavette, costringendo la Russia, d’oro nell’all-around di ieri, ad accontentarsi dell’argento e del bronzo.
Non solo riconferme, ma anche sorprese: sul podio nella finale con le 5 palle troviamo anche una sorprendente Estonia, che con un delizioso esercizio montato su un remix della colonna sonora di Harry Potter, porta a casa una meravigliosa medaglia di bronzo.

Con le finali di specialità odierne cala il sipario sul Grand Prix di Thiais e sulla prima parte del circuito. Da domani, il mondo dei piccoli attrezzi si immergerà completamente nelle World Cup, al via il prossimo weekend da Pesaro, ormai appuntamento fisso nel calendario internazionale: lì ritroveremo molte delle protagoniste di questa due giorni di gara.

I risultati completi sono disponibili nella sezione allegati.

Rebecca Alessi

Classe 1995, vivo con la mia famiglia in un piccolo paese del Nord-Est Italia.
Laureata in Mediazione Linguistica, divoro una grande quantità di libri e quando ho voglia e interesse, guardo serie televisive. Scrivo per un blog letterario e seguo la Ginnastica Ritmica da molti anni, ma non l’ho mai praticata. Malgrado ciò, seguo con grande piacere le competizioni della Ritmica nazionale e internazionale.

http://diariodiunalettricesognatrice.wordpress.com

Translate Here

itenfrdeptrues
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments