Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 19 Marzo 2019

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 1441

La squadra nazionale Juniores di Ginnastica Ritmica nella posa finale dell'esercizio coi cinque nastri alla Seconda prova di Serie A a Bologna. La squadra nazionale Juniores di Ginnastica Ritmica nella posa finale dell'esercizio coi cinque nastri alla Seconda prova di Serie A a Bologna. Luca Agati / Ginnasticando.it

Mosca: buon esordio internazionale per l'Italia Junior

Scritto da  Feb 14, 2019

È un’Italia che regala soddisfazioni, quella che è scesa oggi sulla pedana dello State Concert Hall di Mosca per il Torneo Internazionale dedicato alla categoria Junior di squadra e individuale, svolto in concomitanza della prima tappa di Grand Prix.

La competizione ha preso il via con il concorso per nazioni: a vincere è stata la Russia (Sofiya Agafonova, Anastasia Simakova, Aleksandra Skubova, Dariia Sergeeva) che con un totale di 88.850 ha ottenuto la prima posizione.
Bel secondo posto per le nostre Sofia Raffaeli e Eleonora Tagliabue: le due azzurrine, tesserate rispettivamente per la Società Ginnastica Fabriano e la San Giorgio ’79 di Desio hanno portato a casa una bella medaglia d’argento con un totale di 63.700, seguite dall’unica rappresentante di Israele Asya Adi Katz che ha chiuso terza con 61.800, punteggio col quale ha vinto anche il concorso generale individuale.

Nella competizione a squadre c’è stato il tanto atteso debutto della squadra italiana giovanile (Siria Cella, Serena Ottaviani, Giulia Segatori, Alexandra Naclerio, Simona Villella, Vittoria Quoiani), che ha incominciato con questa prima esperienza in campo internazionale a farsi ben notare, portando a casa una meravigliosa medaglia d’argento con il totale sui due esercizi di 34.700, precedute da un’inarrivabile Russia con 41.200 e seguite da Israele, distanziate dal secondo posto di soli 0.35.

Subito dopo si sono tenute le finali di specialità, che hanno visto l’Italia protagonista con una straordinaria Sofia Raffaeli  che ha conquistato due argenti nelle finali a palla e clavette con rispettivamente 18.750 e 18.300. Niente da fare invece per Eleonora Tagliabue, impegnata a fune e nastro, che chiude le sue finali al settimo e sesto posto con rispettivamente 12.850 e 12.700.

Rimangono un po’ “a bocca asciutta” anche le piccole della giovanile: dopo il meraviglioso argento del concorso generale portano a casa un quarto posto nella finale coi 5 cerchi, ottenendo un buon 18.700, mentre ai 5 nastri chiudono quinte con 14.050 a causa di una serie di errori gravi, tra cui un fuori pedana con l’uscita di uno dei nastri e di una ginnasta.

Nonostante questo c’è una certezza: la prima prova dell’Italbaby dei piccoli attrezzi è andata a buon fine, ma c’è ancora molto da fare in palestra in vista dei prossimi appuntamenti internazionali di categoria! Intanto l’Italia con la somma ha fatto… ARGENTO!

É possibile consultare i risultati al seguente link: http://vfrg.ru/competitions/granpri-moskva/results/#f28614

Rebecca Alessi

Classe 1995, vivo con la mia famiglia in un piccolo paese del Nord-Est Italia.
Laureata in Mediazione Linguistica, divoro una grande quantità di libri e quando ho voglia e interesse, guardo serie televisive. Scrivo per un blog letterario e seguo la Ginnastica Ritmica da molti anni, ma non l’ho mai praticata. Malgrado ciò, seguo con grande piacere le competizioni della Ritmica nazionale e internazionale.

http://diariodiunalettricesognatrice.wordpress.com

Translate Here

itenfrdeptrues
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments