Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 18 Agosto 2019
 ginnasticando.it

La Ginnastica Salerno ha vinto la seconda tappa della Serie A 2019 di ginnastica artistica maschile che si è svolta ieri a Padova. Con un punteggio di 162.800 punti battendo la Pro Carate(162.650). Al terzo posto la Spes Mestre (161.350)

A livello individuale troviamo Nicola Bartolini protagonista assolutoche ha condotto una gara impeccabile (14.600 al corpo libero, i 14.500 al volteggio e 13.850 alle parallele) . Degno di nota anche il 15.000 agli anelli di Marco Lodadio (Dscore 6.3), anche se la sua società, la Civitavecchia si ferma al settimo posto 155.700. 

Prossimo appuntamento il 5 Maggio a Firenze con l'ultima tappa di Serie A

La prima tappa della serie A di ginnastica artistica è imminente, in programma al 23-24 febbraio al PalaYamamay di Busto Arsizio, ed ad un mese di distanza il 29-30 marzo alla Kioene Arena di Padova e per finire il 3-4 maggio a Firenze.

Ufficializzate le gare con nuove sedi, ed altre da riconfermarsi come la sede di Padova, fresca ospitante del Grand Prix della Ginnastica, andiamo ora a scoprire le squadre partecipanti alla massima serie.

 

La prima fra tutte, fresca di scudetto e con una rosa composta in gran parte delle nostre azzurine, è la Brixia Brescia che schiererà tutta la classe 2003, da quest'anno al loro debutto nella categoria senior: Giorgia Villa, le gemelle D'Amato, Elisa Iorio, oltre alle big di casa Casella Vanessa Ferrari, Martina Maggio, Martina Rizzelli e Erika Fasana.

A tallonare la leonessa la GAL Lissone di Elisa Meneghini, Carlotta Ferlito e qualche nuova sorpresa.

Da tener d'occhio il CSB di Caterina Cereghetti, Giada Grisetti e Deborah Salmina, che hanno tutta l'intenzione di non voler essere lasciate da a parte. 

E poi la Juventus Nova Melzo di Clara Colombo e Lara Bucciarelli, la Giglio Montevarchi di Lara Mori.

 

Al campionato di Serie A1 vedremo scendere in pedana 12 squadre, in serie A2 lo stesso numero, e con il sistema 4-4-3, quattro atlete per attrezzo e tre punteggi validi al computo del punteggio, adottato anche per l'imminente Trofeo Città di Jesolo e le Olimpiadi di Tokyo 2020. Di seguito trovate tutte le società partecipanti:

 

Serie A1 

Brixia Brescia

Centro Sport Bollate

Juventus Nova Melzo

Ginnastica Torino

Artistica 81 Trieste

Ginnastica Civitavecchia

WSA San Benedetto del Tronto

Giglio Montevarchi

Olos Gym 2000 Roma

Estate 83 Lograto

Corpo Libero Gym Team Padova

 

Serie A2

Forza e Virtù 1892 Novi Ligure

Ghislanzoni Gal

Ginnastica Biancoverde

Victoria Torino

Adesso Sport

Fanfulla 1874

Ginnastica Sampietrina

Ginnastica Romana

Ginnastica Salerno

Gruppo Sportivo Audace

La provincia di Varese da anni vede la sua presenza nella ginnastica artistica maschile e femminile rappresentata da società storiche come Ginnastica Varesina e Scherma, Pro Patria Bustese, Virtus Gallarate e Corrias Saronno, tra cui alcune delle più vecchie e longeve società sportive italiane, una tra tutte proprio la Varesina Ginnastica e Scherma, casa di un certo Yuri Chechi dopo il trasferimento dalla toscana.

 

Proprio la società gialloblù della Pro Patria Bustese nella splendide cornice del PalaYamamay, casa delle campionesse di serie A di Pallavolo femminile della UYBA, ospiterà la prima tappa della massima serie di ginnastica artistica.

 

Con il sodalizio tra Pro Patria Bustese, Comune di Busto Arsizio e Varese Sport Commission, organo che presiede alla organizzazione di grandi eventi sul territorio, il palazzetto di via Gabardi ospiterà il 23 e 24 Febbraio le gare di serie A e serie B.

 

Portabandiera per l'occasione l'olimpionico Ludovico Edalli, atleta di punta della società bustese e dell'artistica maschile azzurra, accompagnato dal tecnico Rino Scala, dal presidente della Pro Patria Bustese Rosario Vadalà e dal vicepresidente della Federazione Ginnastica d'Italia Valter Peroni presso il comune di Busto Arsizio.

 

Saranno più di 600 gli atleti in pedana e 72 le squadre iscritte alle competizioni del weekend e ad oggi più di 9000 i biglietti già venduti, per un evento denominato non a caso PrimaABusto.

Vi aspettiamo sugli spalti e saremo lieti di darvi risultati e news in tempo reale.

Abbiamo incontrato a Viareggio l’allenatrice della Raffaello Motto, Donatella Lazzeri, che a pochi giorni dalla prima prova di Serie A racconta gli obiettivi per il nuovo campionato al via.

Sta per cominciare una nuova edizione del campionato più bello del mondo, la Serie A, che nell’ultima prova dell’ultima edizione vi ha viste sul terzo gradino del podio. Quali sono i vostri obiettivi per questa nuova edizione?
Il primo obiettivo è quello di fare bene e ancora migliorare la qualità e stabilità del lavoro delle ragazze. Il podio è il nostro stimolo e nostro obiettivo. La squadra presenterà Senior, come Vignolini e Pellegrini e Junior come Rocca già affermate nel panorama nazionale, accanto a nomi giovani e nuove realtà pronte a lanciarsi a capofitto con entusiasmo e voglia di fare .

La forma è buona: due campionati a distanza di un mese sono molto duri soprattutto durante l’anno scolastico ma siamo positive e confidiamo nel lavoro. Tutte le nostre ragazze frequentano la scuola statale, la maggior parte Liceo Scientifico Sportivo con il quale abbiamo formulato un progetto individualizzato di Studio; grazie a questo, possono allenarsi con doppia seduta in maniera regolare. La scuola privata è una realtà troppo costosa per le famiglie: non abbiamo aiuti economici e speriamo che qualche realtà a breve si accorga che possiamo essere un buon veicolo di immagine in tutta Italia e fuori.

Ci volete dare qualche anticipazione sulla formazione che scenderà in pedana in questi due mesi?
La formazione sarà capitanata da Vignolini con Pellegrini e Rocca aiutate dalla numero uno bielorussa Katsiaryna Halkina. Le riserve saranno le giovani Viani e Sicignano.
Le allenatrici saremo io e Francesca Cupisti e le coreografe Angelica Francesconi coadiuvata da Beatrice Martinelli.

Una delle novità di questo campionato è la rimozione dell’esercizio a corpo libero. Com’è stata accolta questa scelta?
Noi siamo uno staff che guarda con fiducia al futuro e accettiamo questa novità con entusiasmo come sempre. In realtà eravamo pronte dall‘anno passato a far scendere in campo un buon elemento a corpo libero. Pensiamo che la squadra senza corpo libero debba essere ancora più concentrata e carica: abbiamo provato al Trofeo Bacci e le ragazze hanno reagito bene.

Alla Serie B dell’anno scorso ha preso parte una delle vostre ragazze, Egizia Bergesio, che in prestito alla Polimnia Ritmica Romana ha dato grande aiuto alla squadra per la promozione nella massima serie. Cosa pensate di dire sulla sua prestazione?
Egizia è una ginnasta esperta e una ragazza molto determinata e capace. L’anno passato è stata determinante per il successo della società romana; quest’anno aiuterà un‘altra società di Serie B. Per scelta societaria, accettiamo di buon grado il prestito in quanto le ginnaste rimangono a noi legate da vincolo societario e possono partecipare alle due gare d’insieme in cui investiamo molte energie. Non solo Egizia, ma anche Laura Salacca, Lisa Marinozzi e Viola Simonelli gareggeranno in prestito ad altre società e ci auguriamo che si facciano onore.

Alla New Year Cup Moste di Lubiana, la vostra Sara Rocca ha portato a casa una serie di successi nel suo debutto in azzurro. Cosa vi sentite di dire a proposito e quali sono i punti dove bisogna migliorare in vista dei prossimi appuntamenti?
Sara Rocca è una 2005 da due anni selezionata nel gruppo B Nazionale giovanile Juniores, speravamo e eravamo in preparazione per il debutto. Seconda nel Concorso Generale: obiettivo centrato. Noi e la ginnasta siamo state molto onorate della scelta e ci siamo impegnate al massimo. La ginnasta ha un ottima testa e non ha fatto una piega... sapeva che era una grande occasione e non voleva deludere. É dotata di buone capacità coordinative e si allena con grinta e determinazione e obiettivi.Sa che deve lavorare e migliorare le capacità tecniche e fisiche, e lo fa di buon grado, essendo dotata di un carattere intelligente e agonista. Lavoriamo per stabilizzare il programma di gara, per migliorare le capacità esecutive, tecniche ed espressive.

Chiudiamo la nostra intervista con una domanda sul movimento ginnico toscano, considerato come una “fucina” di talenti che si sono fatti ben notare in questi ultimi mesi. Ci sono già alcuni nomi da tenere in considerazione per il futuro?
In Toscana abbiamo creato grazie alla DTR Sarah Lopes Pegna e alla RGR Emanuela Agnolucci un gruppo di tecniche coeso che ha la capacità di confrontarsi e mettersi in discussione nel Centro Tecnico Toscano.
Non dico che questo sia stato facile perché tutte siamo un po’... campaniliste. Cioè teniamo molto ai nostri colori societari e a portare avanti le nostre realtà locali ma questo metterci a confronto ci ha spinto a migliorare e a saper prendere il buono le une dalle altre.
Dal 2006 quando partivo con le ginnaste Belli, Cinquini, Cupisti, Opuratori alla volta di Arezzo con scansione settimanale senza alcun rimborso, alcuna certezza ne è passato di tempo e di esperienza. Non ho mai abbandonato questa fiducia e siamo cresciuti molto: le ginnaste di allora sono ora tecniche esperte De Corso, Leti, accanto alle giovani Pagliaccia, Cupisti, Moroni, Spinelli, Mordini, Mori, Opuratori, Cinquini tra loro allora la carissima Giulia Cignoni prematuramente scomparsa. Spero che le giovani promesse di terra toscana Rocca, Colombo, Papini, Sicignano, Viani, Campomagnani, Tarquini, Piantella, Musetti, Ponticelli, Badii, Puosi, Corradino e tutte le altre si ritrovino dopo molti e molti successi, a portare avanti il buon nome della loro terra da tecniche. Un sogno nel cassetto? Una, o meglio più di una, ginnasta toscana nella Squadra!
FORZA TOSCANA! FORZA ITALIA!

Rebecca Alessi

Al termine del Consiglio Federale FGI degli scorsi 14 e 15 dicembre, sono state definite ufficialmente la 2^ e la 3^ prova del Campionato Nazionale di Serie A1, A2 e B di Ginnastica Artistica Maschile e Femminile.

Il calendario è quindi così formato:

 

1. Busto Arsizio - PalaYamamay il 22/23 febbraio

palayamamay

 

2. Padova - Kioene Arena il 29/30 marzo

11 palanet padova

 

3. FINALE: Firenze - Nelson Mandela Forum il 3/4 maggio

mandela forumn

 

Il 17 e 18 novembre prossimi, a Pomiglaino d'Arco (NA), torna in scena il massimo campionato di Ginnastica Aerobica insieme alla Serie B (Categorie Junior A e B - Senior) e al Campionato di squadra Allievi.

Sarà l'Asd Fitness Trybe ad ospitare le competizioni al Palazzetto dello Sport di Via San Pietro.

Ecco le squadre ammesse ai singoli Campionati:

SERIE A

  • Ginnastica Agorà
  • ASD Aeros
  • ASD Aerobica Evolution
  • ASD Ginnastica Valentia
  • Pol. Com. Ghisalbese
  • ASD California Center Club
  • ASD Chige
  • Art. Porto Sant'Elpidio
  • ASD Fit Together

SERIE B

  • ASD Ginnastica Valentia
  • ASD Sportinsieme
  • ASD Aerobic Fusion
  • Fitness Trybe
  • Club Ginnastico ASD

SQUADRA ALLIEVI/ALLIEVE

  • ASD Ginnastica Valentia
  • ASD Sportinsieme
  • Pol. Com. Ghisalbese
  • ASD Aerobica Entella
  • Ginnastica Agorà
  • Fitness Trybe
  • ASS: Gylness ASD
  • ASD California Center Club

 QUI la Logistica del Campionato

Ormai archiviata la prima giornata del Campionato di Serie A e B di ginnastica ritmica svoltasi presso l’Uni Euro Arena di Forlì, lo spettacolo più bello del mondo si sposta al Palabanco di Desio il 3 e 4 novembre prossimi. Ad organizzare l'attesissimo evento sarà la storica società Ginnastica San Giorgio '79 Desio, che l'anno prossimo compirà i 40 anni di attività.

Ricordiamo che quest'anno è tutta nuova la formula della Serie A 2018.

Un unico girone di venti squadre dove al termine del Campionato le prime dodici accederanno alla Serie A1 del 2019, mentre le restanti otto (con altre quattro provenienti dalla B Nazionale) formeranno la Serie A2.

Nuovo anche il criterio di assegnazione dell'ordine di gara. Infatti le squadre si esibiranno non con il sorteggio ma seguendo l'ordine inverso alla classifica della competizione precedente.

Aprirà quindi il warm up l'asd Giussano per poi arrivare in serata al team Fabriano vincitore della prima tappa.

I prezzi per assistere alle performance delle proprie beniamine sono i seguenti:

Sabato 3 novembre 2018 15 euro;

Domenica 4 novembre 2018 12 euro;

Confermata la gratuità per i giovanissimi fans fino a 6 anni.

La biglietteria aprirà alle 13 e per ulteriori informazioni si può contattare il seguente indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mondiali di Doha 2018 – Vasiliki Millousi annuncia il ritiro.

L’atleta greca, che abbiamo visto impegnata nella seconda giornata di qualificazioni a Doha, alla fine di un esercizio perfetto alle parallele che chiudeva la gara della Grecia, ha iniziato a piangere. Lacrime non comprensibili fino a quando Vasiliki non ha deciso di mettere al corrente i fan riguardo la sua decisione: all’età di 34 anni sente il bisogno di porre fine alla sua carriera da ginnasta. Una carriera lunga 27 anni, che comprende 3 olimpiadi (Sidney 2000, Londra 2012 e Rio 2016), svariati europei, mondiali e Coppe del Mondo, nelle quali più volte è riuscita a guadagnarsi un posto in finale alla trave, suo attrezzo di punta. Nella lunga serie di competizioni anche una partecipazione alla serie A1 nel 2012 in prestito alla GAL Lissone, quando, con il punteggio più alto a trave (ex aequo con Carlotta Ferlito), ha aiutato la squadra a vincere l’11esimo scudetto.
L’annuncio del ritiro è arrivato ieri sera sui canali social, dove la travista, con un lungo post in greco (per vederlo clicca qui), ripercorre sommariamente tutta la lunga carriera soffermandosi particolarmente sulle forti emozioni che la ginnastastica le ha regalato e sui ringraziamenti alla famiglia, le compagne di squadra e tutti coloro che l’hanno sempre sostenuta.


Nell’augurare un futuro felice e pieno di grandi opportunità, il team di Ginnasticando ringrazia Vasiliki per tutte le emozioni che ci ha regalato; il mondo della ginnastica non dimenticherà mai l’eleganza e la caparbietà dell’indiscussa Regina Greca!

Mercoledì 26 settembre alle ore 18, al PalaMoncrivello di Torino, è andato in scena lo spettacolo di presentazione dell'A.S.D. Eurogymnica Torino Cascella e della squadra che prenderà parte al Campionato Italiano di serie A di ginnastica ritmica, unica società del Piemonte. Un appuntamento immancabile per la società biancoblù che, insieme a tanti ospiti istituzionali, ha regalato momenti di spettacolo e dimostrazioni tecniche, per festeggiare l'inizio del campionato insieme a tutti i sostenitori della squadra.

Una serata di grande festa per tutta la ginnastica ritmica torinese, che vede la riaffermazione dell'A.S.D. Eurogymnica Torino Cascella come fucina di talenti in questa disciplina ma anche come centro di fondamentale importanza per la città e tutto il territorio, come ribadito dalla Presidente Circoscrizionale, Carlotta Salerno: "La Circoscrizione 6 è orgogliosa di queste atlete e questo palazzetto è veramente all'altezza di una società di questo livello. Apprezzo il lavoro svolto da queste ragazze perché la ginnastica ritmica è una disciplina molto complessa e ci vuole massima dedizione. Ringrazio tanto anche i genitori per il sostegno che danno alle loro figlie, perché dietro una grande atleta c'è sempre un'eccellente educazione alle spalle."

Si conclude un anno importante per l'Eurogymnica Torino Cascella, preannunciando così una nuova grande stagione per le ragazze seguite da Tiziana Colognese e dallo staff tecnico: il Campionato Italiano di serie A partirà il 13-14 ottobre da Forlì, per poi proseguire il 3-4 novembre a Desio, il 24-25 novembre a Fabriano, e concludersi il 15-16 dicembre ad Arezzo.

L'in bocca al lupo arriva anche dal Presidente del Comitato Regionale della Federazione Ginnastica d'Italia, Angelo Buzio: "Eurogymnica sta lavorando in maniera impeccabile. Il Comitato Regionale sta lavorando per dare un impulso a tutto il movimento della ginnastica ritmica piemontese. Faccio i complimenti a queste ragazze a nome di tutti i consiglieri del Comitato che, come il sottoscritto, sono fieri del lavoro svolto da questa società."

Tra le 20 squadre che cercheranno di aggiudicarsi lo scudetto, ci sarà dunque il club torinese, guidato dal Presidente Michele Giannone. Stelle di punta della squadra saranno l'azzurrina Alessia Leone e Gaia Garoffolo, oltre alla stellina romana, già argento europeo con la Squadra di Insieme Giovanile, Nina Corradini e alla greca Eleni Kelaiditi, reduce dal Campionato del Mondo di Sofia. Scenderà in pedana anche la giovane Laura Golfarelli, sanmaurese dalle grandi speranze - campionessa italiana tra le Allieve lo scorso anno - che verrà schierata al Corpo Libero e, come riserve, Luna Chiarello e Giulia Turolla. Ancora una volta, le ragazze della squadra di serie A saranno allenate dalla DT Tiziana Colognese, coadiuvata da Elisa Vaccaro, Sonia Landolina, Eva D'Amore, con la collaborazione del coreografo Stefano Muià:   "Abbiamo atlete molto giovani, ma allo stesso tempo molto esperte" ha dichiarato la direttrice tecnica del club, "Diverse ginnaste hanno, infatti, già disputato tre o quattro campionati in serie A. Siamo una grande squadra."

Grande novità, presentata in occasione di questa serata di spettacolo, è la partnership con Cascella Mobili; un risultato importante per la società biancoblù che, in virtù di questa sponsorizzazione, prenderà il nome di Eurogymnica Torino Cascella, diventando ufficialmente il nuovo main sponsor per la prossima stagione agonistica. A sostenere la squadra anche il titolare del noto mobilificio, Ivan Cascella: "Le aspettative sono buone e la nostra idea è quella di iniziare un percorso con questa società, sperando di ottenere grandi risultati. Ringrazio Eurogymnica per la fiducia riposta in noi."

In chiusura della presentazione, anche i ringraziamenti e l'in bocca al lupo del numero uno del club torinese, il presidente Michele Giannone: "Devo ringraziare tante persone perché se questa società è un'eccellenza dello sport torinese il merito è soprattutto delle nostre ginnaste e dei tecnici. Ci tengo a ringraziare anche il nostro main sponsor, Cascella, con l'augurio che questa collaborazione sia l'inizio di un percorso vincente."

Lo scorso weekend si è svolta la prima tappa di Serie A 2018 all’Arezzo Fiere e Congressi, nel capoluogo toscano. Dopo aver dominato la Serie A2 lo scorso anno, la Ginnastica Salerno entra nella massima serie (dopo l’accorpamento di A1 e A2) da protagonista, battendo le altre 23 squadre.

La squadra composta dagli azzurri Nicola Bartolini, Tommaso de Vecchis, Salvatore Maresca insieme a Simone Stanzione, Valerio Darino e il prestito croato Filip Ude guadagnano il primo gradino del podio con 160.700.

Al secondo posto si piazza la Spes Mestre, vincitrice della Serie A 2017. Stefano Patron, Nicolò Mozzato e Filippo Castellaro salgono sul secondo gradino del podio con nove decimi in meno rispetto alla vincitrice, con 159.800.

Terzo gradino del podio alla Ginnastica Civitavecchia, con 156.150, grazie all’impresa di Marco Lodadio, Davide Mazzelli, Emiliano Taito, Andrea Russo e Gianmaria Tosti.

Di seguito la classifica integrale:

  1. 1.Ginnastica Salerno 160.700
  2. 2.Spes Mestre 159.800
  3. 3.Ginnastica Civitavecchia 156.150
  1. Virtus Pasqualetti 154.250
  2. Juventus Nova Melzo 153.800
  3. ProPatria Bustese 153.450
  4. Libertas Ginnastica Vercelli 152.950
  5. Centro Ginnastica Artistica Stabia 152.850
  6. Panaro Modena 152.600
  7. Società SD Roma 152.600
  8. Società Ginnico SD EUR 152.300
  9. Corpo Libero Gymnastics Team 151.850
  10. Ginnastica Sampietrina 151.700
  11. Ginnastica Ferrara 150.400
  12. Nardi Juventus 150.300
  13. Ginnastica Meda 150.250
  14. Ares ASD 148.850
  15. La Costanza Andrea Massucchi 148.400
  16. Ginnastica Pro Carate 147.200
  17. AG Giovanile Ancona 145.900
  18. Gymnastic Romagna Team 145.600
  19. AG Livornese 145.500
  20. Ginnastica Romana 142.450
  21. AS Udinese 139.900
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments