Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 26 Maggio 2019
 ginnasticando.it

È arrivata nella serata di ieri a Baku, la delegazione italiana che sarà impegnata negli Europei di Ginnastica Ritmica, evento che vedrà impegnate  le individualiste Senior e le squadre Junior dal 16 al 19 maggio.

Le azzurre al via
A difendere i nostri colori nella gara a squadre Junior vedremo il giovanissimo sestetto composto dal capitano Serena Ottaviani (Ginnastica Fabriano), Vittoria Quoiani (Armonia d’Abruzzo), Simona Villella (Kines Catanzaro), Alexandra Naclerio (Club Giardino Carpi), Siria Cella e Giulia Segatori (entrambe tesserate per l’Auxilium Genova) che dopo aver conquistato podi molto importanti in vari tornei internazionali, sono pronte a calcare la pedana azera con due esercizi montati rispettivamente sulle note de “L’Apprendista Stregone” di Paul Dukas per i 5 cerchi e “Welcome to Wonderland”, tratta dal musical di Broadway “Wonderland” di Frank Wildhorn e Jack Murphy per i 5 nastri.
Sul fronte individuale Senior, sono state convocate Alexandra Agiurgiuculese (Aeronautica Militare) e Milena Baldassarri (Ginnastica Fabriano), impegnate tutte e due sui quattro attrezzi e reduci dalle buone prestazioni nelle World Cup e nella prima di World Challenge Cup tenutasi pochi giorni fa a Guadalajara. Per loro, grande attenzione in vista delle prossime competizioni come i Campionati Nazionali Assoluti, in programma a Torino nel weekend del ponte del 2 Giugno, e i Giochi Europei di Minsk, dove l’Italia ha a sua disposizione un posto nella categoria individuale.

Il programma delle giornate di gara e il format
Diversamente dalle precedenti edizioni, l’Europeo di quest’anno si svolgerà in quattro giorni, invece dei soliti tre a cui ci siamo abituati nel corso degli anni.
Si parte Giovedì 16 Maggio con le qualificazioni riservate alle squadre che eseguiranno il primo dei due esercizi, quello con i 5 cerchi, mentre il giorno dopo, Venerdì 17 Maggio, saranno le individualiste a prendere parte alle qualificazioni, con le prime due rotazioni a cerchio e palla.
La fase di qualificazione si chiuderà Sabato 18 Maggio con la seconda parte che vedrà le squadre impegnate nell’esercizio con i 5 nastri e le individualiste con clavette e nastro, mentre a chiudere gli Europei saranno le finali di specialità, riservate alle migliori otto classificate in programma Domenica 19 Maggio.

Per quanto riguarda la gara a squadre, sarà la somma dei due punteggi a decidere la nazione vincitrice assoluta mentre, per la competizione riservata alle individuali Senior, ogni nazione potrà presentare da 2 a 3 ginnaste, che dovranno eseguire 8 esercizi per ciascuna. Una volta concluse le qualifiche, verrà stilata la classifica all-around, che guarderà i migliori tre esercizi e che sarà importante per la partecipazione alla finale delle migliori 24 (con un limite di 2 per nazione) in programma il prossimo anno a Kiev. Inoltre, la somma di tutti i punteggi sarà importante al fine di stabilire la classifica per nazioni.

Dove vedere la gara e come rimanere aggiornati in tempo reale sui punteggi
I quattro giorni di gara saranno trasmessi in diretta su “Eurovision Sports” (https://www.eurovisionsports.tv/ueg/) mentre sulla piattaforma “Smartscoring” (http://smartscoring.com/en/) saranno pubblicati i punteggi dal campo gara in tempo reale.
Le finali di specialità saranno trasmesse domenica 19 Maggio alle 12:40 in diretta streaming sul sito della Rai e in differita il giorno dopo dalle 18:48 alle 20:30.
Per maggiori informazioni al riguardo, vi terremo aggiornati tramite post sulle nostre pagine Social.

Nella sezione allegati sono disponibili le entries nominative, gli ordini di salita e il programma delle giornate di gara.

 

È partita alla volta della Francia, la delegazione italiana che prenderà parte al ”Tournoi International de Corbeil-Essonnes”, giunto quest’anno alla sua quarantacinquesima edizione e che vedrà in pedana le ginnaste della categoria Junior e Senior nelle giornate di sabato e domenica.

Per questo importante test a livello internazionale, sono state convocate nella categoria Junior Sofia Raffaeli (Ginnastica Fabriano), Sara Rocca (Raffaello Motto Viareggio), Eleonora Tagliabue (San Giorgio Desio) e Alessia Leone (Eurogymnica Torino).

Nella categoria Senior l’Italia sarà rappresentata da Eva Gherardi (Armonia d’Abruzzo), Talisa Torretti e Nina Corradini (Ginnastica Fabriano), tutte e tre al debutto internazionale nella massima categoria.

Completano la delegazione le tecniche Julieta Cantaluppi, Francesca Cupisti, Elena Aliprandi (quest’ultima nelle vesti di capodelegazione) e l’ufficiale di gara Germana Germani.

Il programma dei due giorni di gara e le entries per entrambe le categorie sono disponibili nella sezione allegati.

All’ultimo allenamento a porte aperte, tenutosi sabato scorso al PalaDesio, la Direttrice Tecnica Nazionale per il Settore Ritmica e allenatrice della Nazionale Italiana dei piccoli attrezzi, Emanuela Maccarani, ha ufficializzato le date dei prossimi appuntamenti con le ragazze della squadra nazionale.

  • Sabato 23 Febbraio, PalaDesio: le ragazze della squadra nazionale di Ginnastica Ritmica terranno un’esibizione durante la terza prova del Campionato di Serie A.
  • Domenica 24 Febbraio, PalaDesio: in tale data è stato programmato un secondo allenamento a porte aperte al quale parteciperanno insieme alla squadra Senior, alcune delle individualiste Junior impegnate in questi mesi nella preparazione ai Mondiali di categoria.
  • Domenica 24 Febbraio, Pala UbiBanca di Cuneo: la squadra Nazionale Junior si esibirà durante la prima prova del Campionato Silver LA/LB/LC per la Zona Tecnica 2.
  • Sabato 9 Marzo, PalaDesio: Italia-Azerbaijan. A questo bilaterale, al quale parteciperà tutto il Team Italia (squadra Senior e Junior, individuali Senior e Junior), la squadra Nazionale Senior presenterà i nuovi esercizi per il biennio 2019/2020 davanti al proprio pubblico.
  • 15-17 Marzo, Kiev (Ucraina): Terza tappa del circuito dei Grand Prix. La competizione in terra ucraina sarà la prima uscita internazionale della squadra nazionale Senior di Ginnastica Ritmica.

Per gli ultimi due appuntamenti segnati in questo elenco, vi daremo ulteriori aggiornamenti con la pubblicazione delle circolari federali.

La Real Federación Española de Gimnasia ha annunciato in queste ultimi giorni la lista delle ginnaste che faranno parte della categoria Senior “Honor” per questo nuovo anno sportivo, la cui appartenenza può garantire la partecipazione a competizioni di alto livello internazionale.

Nella lista, figurano Polina Berezina e Sara Llana Garcia, impegnate in questi giorni nel nostro campionato di Serie A, oltre a Noa Ros e Maria Añó, che insieme alle ginnaste sopracitate hanno preso parte all’ultimo mondiale di Sofia.

Tra i nomi delle ginnaste presenti nella lista c’è anche quello di Natalia Garcia Timofeeva, al rientro all’attività agonistica dopo un grave infortunio all’anca che l’ha tenuta ferma per tutta la passata stagione e Paula Serrano, che ha preso parte alle ultime Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires.

Di seguito, i nomi delle selezionate.

  • Natalia García Timofeeva, Catalana
  • Polina Berezina Ksenofontova, Comunidad Valenciana
  • Paula Serrano Álvarez, Castilla y León
  • Noa Ros Esteller, Comunidad Valenciana
  • Maria Año Baca, Comunidad Valenciana
  • Sofía Zanón González, Comunidad Valenciana
  • Elisa Pérez Rodríguez, Catalana
  • Alba Bautista Cañas, Comunidad Valenciana
  • Alexandra Moody Sebastián, Balear
  • Carla Santano González, Extremeña
  • Sara Llana García, Castilla y León
  • Miriam Guerra Macías, Comunidad Valenciana
  • Olatz Rodríguez Cano, Castilla y León

Con la Serie A in pausa dopo la terza tappa ad Ancona e passati i Campionati Europei in Romania, la femminile si appresta ad affrontare la seconda parte, quella estiva, dell'anno competitivo.

Questo week-end, dal 10 al 11 giugno, si svolgerà infatti la Flanders International Team Challenge a Ghent, in Belgio. A questa competizione (solo femminile) parteciperà infatti anche la delegazione azzurra con una squadra senior e una junior.

Le ragazze junior convocate da Enrico Casella sono: Benedetta Ciamarrughi, Asia D'Amato, Matilde De Tullio, Elisa Iorio e Sidney Saturnino.

La squadra senior sarà composta, invece, da Desiree Carofiglio, Caterina Cereghetti, Giada Grisetti, Francesca Noemi Linari e vedrà il ritorno di Elisa Meneghini, per la prima volta in Nazionale dopo le Olimpiadi di Rio. Un periodo felice per la Meneghini, visto che il 12 giugno sarà chiamata a Roma per l'incorporazione nella squadra dell'Esercito con il grado di Caporale.

L'Italia dovrà quindi vedersela con le altre squadre presenti alla FIT Challenge. Oltre al Belgio, con la campionessa europea alle parallele Nina Derwael, vedremo la Francia, la Spagna e l'Olanda tra le partecipanti.

Sabato 10 le squadre junior e senior affronteranno le qualificazioni con i rispettivi team e per l'all around, ma solo le migliori 8 nazioni, con i punteggi combinati di junior e senior, accederanno alla finale di domenica. Domenica 11 le squadre saranno formate da un massimo di 10 ginnaste (junior e/o senior) con 4 ginnaste (2 junior e 2 senior) che saliranno all'attrezzo.

Nel caso una nazione sia presente con una sola squadra, sia junior o senior, questa ha la possibilità di gareggiare assieme ad un'altra nazione nella stessa situazione.

Una gara particolare quindi, che servirà ad Enrico Casella a testare le ginnaste e a vedere il loro livello prima dei collegiali estivi. Specialmente per quanto riguarda le senior, che ad ottobre saranno impegnate con i Mondiali di Montreal.

Fonte: Belgian Gymnastics

 

 

Passati le prime due tappe di Serie A di Torino e Roma, insieme al Trofeo Città di Jesolo per la femminile e le gare in Austria e Germania per la maschile, i DTN delle Nazionali GAM e GAF hanno ristretto le rose dei papabili ginnasti che partiranno per Cluj-Napoca.

Il Campionato Europeo, che si terrà in Romania, sarà infatti la prima gara importante dell'anno sportivo che si concluderà con i Mondiali di Montreal ad ottobre.

Come ogni due anni, la rassegna continentale prevede una competizione esclusivamente senior e individuale, ecco perché le delegazioni potranno portare solo quattro ginnaste e sei ginnasti.

A Brescia, il DTN Enrico Casella ha convocato da oggi fino al 15 aprile le seguenti ginnaste: Sofia Busato (Brixia Brescia), Caterina Cereghetti (Ginnastica Bollate), Giada Grisetti (Ginnastica Bollate), Francesca Noemi Linari (Brixia Brescia), Martina Maggio (Robur et Virtus), Lara Mori (Esercito), Desiree Carofiglio (Future Gym) e Arianna Rocca (Forza e Virtù). Di queste, quattro partiranno direttamente per la Romania con i rispettivi allenatori.

Il DTN Giuseppe Cocciaro, invece, sembra aver già scelto la delegazione azzurra, avendo convocato dal 12 al 15 aprile a Milano i seguenti ginnasti: Tommaso De Vecchis (Ginnastica Salerno), Lorenzo Galli (Eur Roma), Marco Lodadio (Ginnastica Civitavecchia), Carlo Macchini (Pro Carate), Davide Odomaro (Libertas Vercelli) e Stefano Patron (Spes Mestre).

Gli Europei si terranno dal 19 al 23 aprile nella città rumena di Cluj-Napoca e prevedono finali all around e finali ad attrezzo.

A Jesolo si è conclusa anche la seconda sessione di finali individuali: parallele senior e corpo libero junior, vinte rispettivamente dalla russa Elena Eremina e dalla statunitense Emma Malabuyo. 

 

PARALLELE SENIOR

1- Elena Eremina (RUS) 14.750

2- Riley McCusker (USA) 14.600

3- Ashton Locklear (USA) 14.550

 

CORPO LIBERO JUNIOR

1- Emma Malabuyo (USA) 13.900

2- Caroline Hedult (FRA) 13.450

3- Maile O'Keefe (USA) 13.400

 

Qui trovate i risultati della prima sessione, con il volteggio senior di cui Sofia Busato ha vinto l'argento, e la trave junior vinta dalla canadese Paduariu. 

 

 

Ultima giornata di gare qui a Jesolo. Nella giornata di ieri gli Stati Uniti hanno fatto man bassa di medaglie tra squadre junior, senior e individualiste (qui i podi junior e qui i podi senior).

Oggi invece si tengono le finali ad attrezzo, in cui le migliori due atlete per nazione e per attrezzo Junior e Senior -Italia, Stati Uniti, Brasile, Russia, Canada, Francia, Belgio- si contenderanno i titoli specifici alle parallele, alla trave, al corpo libero e al volteggio.

Qui potete leggere le rotazioni di oggi e le partecipanti.

 

VOLTEGGIO SENIOR

1- Shallon Olsen (CAN) 14.500
2- Sofia Busato (ITA) 14.175
3- Angelina Melnikova (RUS) 14.025

 

TRAVE JUNIOR

1- Ana Paduariu (CAN) 14.250
2-Gabby Perea (USA) 14.150
3- Maile O'Keefe (USA) 14.050

Con la cronaca live che vi abbiamo proposto qui, si è conclusa la prima giornata di gara della decima edizione del Trofeo Città di Jesolo 2017.

Anche oggi pomeriggio gli Stati Uniti si prendono il primo posto del podio a squadre e individuale. È infatti Riley McCusker a vincere il dragone di Jesolo, mentre la connazionale Paulson è terza. 

La sorpresa è il Brasile, che con le due reduci di Rio 2016 Flavia Saraiva e Rebeca Andrade che hanno saputo guidare la spedizione al meglio, con la seconda che si guadagna l'argento individuale. 

Per l'Italia qualche errore di troppo è costato il podio. Francesca Noemi Linari è la migliore italiana ma è solo quattordicesima. 

Benino la Russia, che si porta a casa solo il bronzo di squadra e un quarto posto della Eremina

 

 

I PODI SENIOR

 

SQUADRE

1- USA 167.950

2- BRASILE 164.650

3- RUSSIA 164.600

 

4- Francia 160.200

5- Italia 159.750

6- Canada 156.750

 

INDIVIDUALE:

 

1- RILEY MCCUSKER (USA) 56.600

2- REBECCA ANDRADE (BRA) 56.000

3- ABBY PAULSON (USA) 55.800

 

4- YELENA EREMINA (RUS) 55.750

5- FLAVIA SARAIVA (BRA) 55.400

6- ANGELINA MELNIKOVA (RUS) 54.675

 

14- FRANCESCA LINARI 53.150

 

Domani finali ad attrezzi, state con noi per un'altra cronaca live!

 

Tra poco al via la seconda parte del Trofeo Città di Jesolo 2017. Le squadre senior di Italia, Stati Uniti, Brasile, Francia, Russia, Canada, Belgio si contenderanno l'ambito podio a squadre e quello all around insieme alle altre altre individualiste italiane e statunitensi.

Come stamattina, vi terremo aggiornati tramite questa pagina con i punteggi e gli esercizi delle ginnaste.

Nella prima rotazione ci sono: al volteggio Italia e Brasile; alle parallele Francia e Canada; alla trave la squadra USA e le individualiste belghe e italiane; al corpo libero Russia e il mix di individualiste USA e Italia. 

Al copo libero parte Daria Spiridonova. Doppio raccolto con mezzo giro, due avvitamenti e mezzo, e doppio carpio d'uscita. 12.550

Lorette Charpy alle parallele. Jaeger e gienger, shaposhnikova e doppio teso d'uscita. 13.800

Juliette Bossu a parallele cade dallo Jaeger. 12.650

Ashton Locklear alla trave. Enjambe cambio con un giro, salto avanti + cosacco e sissonne mezzo giro, doppio raccolto in uscita. 14.000

 

Nina Derwael alla trave. Salto costale, illusion, ruota senza con sbilanciamento, auerbach di uscita. 13.450

Trinity Thomas al corpo libero. Doppio teso con uscita di pedana, un avvitamento + flik + doppio raccolto, doppio carpio d'uscita. 13.250

Sara Berardinelli alla trave. Sisonne + cosacco, ruota senza + flik tempo ma cade, ribaltata avanti con sbilanciamento, enjambe ad anello, un avvitamento e mezzo d'uscita. 

 

Fine della prima rotazione. Come per la gara junior, le squadre si muoveranno secondo l'ordine olimpico: volteggio, parallele, trave e corpo libero.

 

Francesca Linari alle parallele. Doppio teso d'uscita. 13.150

Victoria Nguyen al corpo libero. Tzukahara, doppio avvitamento rib avanti un avvitamento, doppio raccolto in uscita. 12.850

Melanie Dos Santos alle trave. Avanti raccolto, salto teso, enjambe+ enjambe mezzo cambio con mezzo giro, riabaltata, enjambe ad anello, doppio raccolto d'uscita. 13.900

Giada Grisetti alle parallele. Gienger tra staggi, uscita in doppio raccolto. 13.350

Senna Dericks corpo libero. Mezzo avvitamento + un avvitamento, doppio carpio in uscita. 13.350

 

È finita la seconda rotazione. 

 

Desiree Carofiglio alla trave. Salto avanti, ribaltata avanti, flik+ salto indietro, auerbach in uscita. 13.350

Marine Boyer al corpo libero. Due avvitamenti + salto avanti raccolto, doppio raccolto, doppio carpio. 13.000

Daria Spiridonova alle parallele. Shaposhnikova, Jeager, Tzukahara in uscita. 14.200

Elena Eremina alle parallele. Nabieva, Shaposhnikova -gambe divaricate-, Jaeger, Tzukahara in uscita. 14.850 D 6.0

Melanie Dos Santos al corpo libero. tzukahara, caduta dal doppio carpio, avanti teso + un avvitamento, doppio raccolto. 12.100

Martina Maggio alla trave. caduta dalla serie Flik + tempo + tempo, salto costale, ruota senza sbilanciamento, uscita con avvitamento e mezzo. 12.450 

 

Trinity Thomas alle parallele. Gienger, piega le gambe nel passaggio dallo staggio alto a quello basso toccando a terra, doppio teso d'uscita. 13.250

Thais Fidelis alla trave. Raccolto con mezzo giro, flik + tempo + tempo, ribaltata avanti, salto avanti, grosso sbilanciamento nell'enjambe ad anello, doppio carpio d'uscita con grosso passio avanti. 

Flavia Saraiva alla trave. Flik tempo tempo, salto dietro teso con sbilanciamento, caduta dall'enjambe ad anello, salto avanti, ribaltata avanti più salto del montone, doppio carpio in uscita. 13.650 

Brooklyn Moors. Uscita dalla prima diagonale, doppio raccolto avanti, Ferrari, uno e mezzo più salto avanti molto basso. 12.200

 

Fine della terza rotazione. Al termine della quarta sapremmo le vincitrici senior della decima edizione del Trofeo Città di Jesolo!

 

Giada Grisetti al corpo libero. Due avvitamenti, doppio raccolto con uscita di pedana, ribaltata avanti e salto avanti raccolto, doppio carpio in uscita molto basso. 12.150

Natalia Kapitonova alla trave. Salto dietro teso con sbilanciamento, avanti raccolto, ruota senza, doppio giro con gamba in Y, sbilanciamento sul salto costale, dopio raccolto in uscita. 13.350

Riley McCusker alle parallele. Gienger, Downie, Shaposhnikova, tzukahara d'uscita. 15.050 D 6.2

Elena Eremina alla trave. caduta nell'entrata ribaltata flik, flik tempo tempo, ruota senza, doppio avvitamento in uscita. 13.250

Ashton Locklear alle parallele. Gienger, tzukahara d'uscita.  14.750

 

Alyona Shennikova alla trave. tre giri in accoscciata più uno, caduta dalla serie flik tempo temo, onodi, ruota senza, sbilanciamento dal salto costale, doppio raccolto in uscita con passo. 12.250

Thais Fidelis al corpo libero. Doppio raccolto con mezzo avvitamento, due avvitamenti e mezzo, ferrari, doppio raccolto, doppio carpio. 13.000

Sara Berardinelli alle parallele. Cade dal giro sullo staggio basso, tzukahara d'uscita. 12.200

Nina Derwael alle parallele. Gienger carpio, tweddle, shaposhnikova, caduta dall'uscita. 13.750

 

Questa pagina per sapere i podi a squadre e individuali senior!

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments