Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 08 Dicembre 2019
 ginnasticando.it

Oggi, domenica 24 novembre, a Cottbus, in Germania, si è svolta l’ultima tappa di World Cup per attrezzi dell’anno.

La ginnasta della Giglio Montevarchi, Lara Mori, si è guadagnata un’importantissima medaglia di bronzo al corpo libero (13.400), che la fa avvicinare ancora di più alla qualificazione olimpica individuale di Tokyo 2020. Al gradino più alto del podio sale l’ucraina Anastasia Bachynska (13.533), seguita dalla tedesca Kim Bui (13.500).

Alla competizione hanno partecipato anche gli Azzurri: Niccolò Mozzato, Edoardo de Rosa, Stefano Patron e Lorenzo Galli, i quali, purtroppo, non sono entrati in nessuna finale.

Per Lara Mori la strada verso Tokyo continuerà nei primi mesi del 2020, con il nuovo ciclo di World Cup che determineranno la qualificazione individuale attraverso le tappe di Melbourne, a febbraio, Baku e Doha, entrambe a marzo.

Oggi 21 novembre si apre ufficialmente la quinta gara di Coppa del Mondo di specialità con la prima giornata di qualifiche sia per la maschile che per la femminile. Prima gara internazionale di rilievo dopo i mondiali, questa sarà la quart'ultima competizione per questo circuito che vedrà assegnare alla sua conclusione quattro pass olimpici per la femminile e sei per la maschile per quei ginnasti e ginnaste che avranno guadagnato più podi (e di conseguenza più punti) nel corso di tutte le otto gare del circuito.

La nostra Lara Mori, in gara alla trave e al corpo libero, è attualmente terza nella classifica del corpo libero, alle spalle della statunitense Jade Carey e di Vanessa Ferrari. Lara dovrà raggiungere il podio per guadagnare punti, cosa non facile, considerando la presenza di Claudia Fragapane, delle russe Agafonova e Shchekoldina e dell'agguerritissima Marta Pihan-Kulesza, tornata alla ribalta nelle due precedenti coppe del mondo, pronta a scalare la classifica. Due fattori potrebbero, tuttavia, favorire la toscana: il fatto che Jade Carey dovrebbe guadagnare il pass nella classifica del volteggio e l'assenza di Vanessa Ferrari. Su Instagram, infatti, la campionessa del mondo di Aarus 2006 ha annunciato di chiamarsi fuori da questa Coppa del Mondo a causa di alcuni problemi fisici che l'hanno costretta a rallentare la sua preparazione ma rassicura anche i suoi fans: il sogno della quarta olimpiade viene solo posticipato a febbraio e marzo, con i prossimi appuntamenti per la World Cup Challenge.

L'Italia maschile schiera ben quattro azzurri in questa Coppa del Mondo: Niccolò Mozzato e Lorenzo Galli al corpo libero e alla sbarra, Edoardo De Rosa e Stefano Patron al cavallo con maniglie e alle parallele pari. Oggi e domani ci saranno le prime due giornate di qualifica mentre sabato e domenica si disputeranno le gare finali.

Di seguito il programma completo:

21 novembre ore 16.30-19.30: 

Qualificazione maschile- Corpo Libero (Italia presente con Niccolò Mozzato e Lorenzo Galli)

Qualificazione femminile- Volteggio

Qualificazione maschile- Cavallo con Maniglie (Italia presente con Edoardo De Rosa e Stefano Patron)

Qualificazione femminile- Parallele Asimmetriche

Qualificazione maschile- Anelli

 

22 novembre ore 16.30-19.30:

Qualificazione maschile- Volteggio

Qualificazione femminile- Trave (Italia Presente con Lara Mori)

Qualificazione maschile- Parallele Pari (Italia presete con Edoardo De Rosa e Stefano Patron)

Qualificazione femminile- Corpo Libero (Italia presente con Lara Mori)

Qualificazione maschile- Sbarra (Italia presente con Niccolò Mozzato e Lorenzo Galli)

 

23 novembre ore 14.00-17.00:

Finale di Corpo Libero Maschile

Finale di Volteggio Femminile

Finale di Cavallo con Maniglie

Finale di Parallele Asimmetriche

Finale di Anelli

 

24 novembre ore 14.00-17.00:

Finale di Volteggio Maschile

Finale di Trave

Finale di Parallele Pari

Finale di Corpo Libero Femminile

Finale di Sbarra

L'estate sta per vogere al termine e così anche la lunga pausa dalle competizioni della nazionale italiana di Ginnastica Artistica Femminile. Durante la lunga pausa estiva, infatti, il lavoro delle ginnaste (e dei ginnasti) italiani si è spostato dalle pedane dei campi gara a quello ben più arduo delle palestre, dove l'obiettivo è stato quello di preparare un mondiale importantissimo, quello di ottobre, qualificante per le Olimpiadi. La squadra femminile è stata chiamata a riunirsi in un collegiale in vista della prima uscita della nuova stagione, un'amichevole in Olanda, a Heereveen. Le ginnaste convocate saranno con buona probabilità quelle più quotate a rappresentare l'Italia anche al mondiale di Ottobre, e quella di Heereveen sarà un'occasione per il DTN Enrico Casella per testare squadra ed esercizi in un contesto internazionale ma allo stesso tempo più rilassato e informale. Le ginnaste sono state convocate a Brescia assieme ai loro rispettivi allenatori e allenatrici per il 25 agosto, dove resteranno fino al 29, data in cui, la squadra che Casella avrà deciso di schierare partirà in direzione dei Paesi Bassi. Le ginnaste convocate sono:

CAROFIGLIO Desiree

D'AMATO Alice

D'AMATO Asia

GRISETTI Giada

IORIO Elisa

LINARI Francesca Noemi

MAGGIO Martina

MORI Lara

VILLA Giorgia

Si conclude un questo momento una bellissima finale alla trave per le Universiadi 2019, e l'italiana Lara Mori è medaglia d'argento!

Una gara particolare e dal risultato totalmente inaspettato:
Lara Mori è salita per seconda sull'attrezzo totalizzando il punteggio di 12.850 (lo stesso della qualifica!). Sorrisi e commozione! 
Meglio di lei ha fatto solo la Giapponese Hatakeda (13.000).
Chiude il podio la Russa Perebinosova con 12.800 (5 decimi meno di Lara).
Diversi sbilanciamenti e una caduta anche per la Giapponese Sugihara e la Slovacca Mokosova.
Anche Carlotta Ferlito non brilla particolarmente, il suo punteggio è abbastanza basso 12.400 (un po' troppo) e chiude la gara in quinta posizione. 
 
Auguri Lara per questa bellissima e meritata medaglia! Ad maiora!
Al Palavesuvio di Napoli ieri si sono svolte le finali del concorso generale GAM e GAF per le Universiadi 2019.
Sul versante Maschile, gli azzurri Andrea Russo e  Stefano Patron hanno condotto una bella gara senza errori e si sono classificati, nella finale a 18, rispettivamente al settimo e nono posto  (Russo 81.800, Patron 80.450).
Il Giappone ottiene la vittoria ancora  una volta, grazie a Kazuma Kaia (87.000). Subito dietro il russo Ivan Stretovich (84. 375) e il Taipeiano Lee Chih-Kai (83.950).
 
Per la GAF invece Lara Mori, unica Italiana in gara, fa meglio della qualifica e si prende un buon quinto posto nella classifica generale (51. 700). Supportata dal calore e dal tifo del pubblico di Casa, Lara ha svolto alla perfezione tutti e quattro gli esercizi (un po' penalizzata dal punteggio alla trave), e dando il massimo, specialmente al corpo libero, si è riscattata dall'errore che aveva commesso in qualifica: 13.200 il suo punteggio!
Anche la competizione femminile è stata vinta dal Giappone grazie ad Hitomi Hatakeda (52.925). Si accontentano dell'argento e del Bronzo (a parimerito) le Russe Uliana Perebinosova (52.700) e Lilia Akhaimova (52.700). 

Un'Italia di facce di bronzo, le facce di Lara Mori, Carlotta Ferlito e Martina Rizzelli!

Le ragazze della Delegazione Italiana, alle Universiadi 2019, di Napoli hanno vinto un meraviglioso bronzo di squadra, incantando il Palavesuvio che le ha sostenute ed incoraggiate per tutta la durata della competizione!        Una storica eccezionale impresa che rimarrà negli annali delle Universiadi! 

Le ragazze hanno gareggiato nella terza suddivisione di gara (su quattro), contro 6 nazioni: Corea, Taipei, Canada, Finlandia, Russia e Giappone, lasciandosi davanti solo queste ultime due.

Le atlete Giapponesi, Asuka Teramoto, Aiko Sugihara e Hitomi hatakeda hanno totalizzato un punteggio complessivo di 108.450 salendo sul più alto gradino del podio; subito dietro le Russe Lilia Akhaimova, Tatiana Nabieva e Uliana Perebinosova con un punteggio complessivo di 107.450; A Carlotta ferlito, lara Mori e Martina Rizzelli è toccato quindi il terzo gradino del podio con un punteggio di 103.500.

Ma non è finita qui: le nostre ragazze hanno infatti conquistato molteplici finali di specialità: Lara Mori sarà impegnata domani nella finale All Around (l'unica delle Italiane) e domenica nella finale alla trave, in cui sarà presente anche Carlotta Ferlito. Carlotta ha inoltre conquistato la finale a corpo libero (col terzo punteggio in qualifica) dopo aver svolto un esercizio che ha coinvolto tutto il pubblico, come al suo solito, e con un'acrobatica spettacolare.

Anche Martina Rizzelli conquista la sua finale alle parallele, qualificandosi con il super punteggio di 13.450!

Bravissime ragazze, avete portato in alto il nome dell'Italia! Ad Maiora per la vostra carriera sportiva e peri vostri studi universitari!

Sono da poco stati resi noti i nomi degli atleti dell'artistica GAM E GAF che parteciperanno alle Universiadi (le olimpiadi per i giovani atleti universitari di tutto ) che si terranno a Napoli, location d'eccezione,  dal 3 al 14 Luglio.

In particolare le gare di ginnastica artistica, che si svolgeranno dal 3 al 7 Luglio, avranno come protagonisti per la GAF Carlotta FERLITO, Lara MORI e Martina RIZZELLI e per la GAM Andrea RUSSO, Marco SARRUGGERIO e Stefano PATRON.

Seguite le dirette delle competizioni sulle nostre pagine Social! 

La Brixia Brescia ha vinto la seconda tappa della Serie A 2019 di ginnastica artistica svoltasi a Padova, con un punteggio di 166.300!! Secondo podio quindi per la società di Enrico Casella che varrà quasi sicuramente lo scudetto finale.

Secondo posto (provvisorio) per l’Artistica 81 Trieste (155.800) grazie alle Ginnaste di Punta Alessia Federici e Federica MacrìCompleta il podio la Ginnastica Civitavecchia (152.000), le giovani laziali guidate da Giulia Cotroneo e Giulia Benini. 

A livello individuale abbiamo assistito al ritorno di Giorgia Villa alle parallele asimmetriche (14.850 cinque decimi di bonus, Dscore 6.1), con un esercizio. Importante che fa ben sperare per i prossimi campionati europei di Stettino (Polonia). 

Le gemelle Asia e Alice d’Amato hanno condotto un'ottima gara al volteggio (Dty per tutte e 2) (14.950 per Asia e 14.600 per Alice) e alle parallele sebbene con qualche imperfezione da parte di Asia. Meno bene la gara al corpo libero dove hanno commesso importanti errori.

Ottima gara anche per Elisa Iorio, anche lei con il doppio avvitamento al volteggio (14.500), ha eseguito un egregio di alle parallele (14.550, 6.1 dscore) e ha poi migliorato l'esercizio alla trave. (13.700, 5.1) 

Splendida prova anche per Lara Mori che, tornata da poco dalle 2 tappe di coppa del mondo, riesce a trascinare la sua società (Giglio Montevarchi) al quarto posto. 

Meno bene la Gal Lissone che si ferma al settimo posto, ma ottimi gli esercizi di Carlotta Ferlito al quadrato e alla trave ( rispettivamente 13.600 e 13.050)

L'ultima tappa di serie A si terrà a Firenze i primi di Maggio! Non perdetela! 

Si è conclusa da pochissimi minuti la Doha world cup, ma quante emozioni!!

Lara Mori e Vanessa Ferrari per la seconda volta consecutiva sul podio in coppa del mondo! Le azzurre hanno dato il massimo e, nonostante la stanchezza, la fatica e i dolori,  sono arrivate sul podio lasciandosi tutte le avversarie dietro, tranne ovviamente l'americana Jade Carey che è salita sul gradino più alto del podio con un punteggio stellare (14.466 dscore 6.2!!)

Il punteggio di Lara Mori, medaglia d'argento, è stato di 13.433 (dscore 5.6); subito dopo di lei Vanessa Ferrari, medaglia di bronzo con 13.300 (dscore 5.2).

Quest'ennesima vittoria in coppa del mondo (per Ferrari è la terza, insieme a quella di Baku e Melbourne) ha fatto guadagnare alle due Azzurre importanti punti ai fini della qualificazione alle Olimpiadi di Tokio 2020!

Gli altri Atleti impegnati nei 2 giorni di finale sono stati Marco Lodadio agli anelli, Martina Rizzelli alle parallele asimmetriche, Matteo Levantesi alle parallele pari e Carlo Macchini alla sbarra.

Lodadio, arrivato quarto a pochi decimi dal podio(14.700 dscore 6.3), ha registrato uno sfogo personale sui suoi canali social, accusando le giurie di preferire gli atleti di alcuni paesi piuttosto che di altri.

Martina Rizzelli ha invece terminato la sua terza finale alle parallele in coppa del mondo al sesto posto (13.016 dscore 5.1); Matteo Levantesi si classifica all'ottavo posto alle parallele pari a causa di qualche imprecisione nell'esecuzione dell'esercizio (12.833 dscore 5.3); ottima prestazione invece per Carlo Macchini che si aggiudica un buonissimo quarto posto! (13.330 dscore 5.6)

Ultima giornata di qualificazioni in quel di Doha! Una giornata piena di emozioni per i nostri quattro Azzurri, Matteo Levantesi, Carlo Macchini, Vanessa Ferrari e Lara Mori, che hanno centrato quattro finali! 

Levantesi e Macchini qualificatisi all'ottavo posto rispettivamente alle parallele pari e alla sbarra (14.233 dscore 5.9 per Levantesi e 14.00 dscore 5.7 per Macchini) hanno portato a termine due esercizi davvero competitivi che possono dare grandi soddisfazioni nella finale di Sabato.

Anche le 2 azzurre Lara Mori e Vanessa Ferrari si sono fatte valere, e con grinta e determinazione hanno conquistato una bella finale al Quadrato.

Lara Mori (13.166) si è piazzata al quarto posto, mentre Vanessa Ferrari a causa di un errore è scivolata al settimo posto (13.033 dscore 5.3); e mentre la qualificazione per la Mori era più che sicura, la bresciana a rischiato di restare fuori dal podio fino alla fine e,a causa dell'ansia accumulata, ha  così deciso di non partecipare alla qualifica alla trave per non perdere il focus in vista della finale di Sabato (la Mori si è invece qualificata in 24 posizione alla trave a causa di diversi errori e imprecisioni).

Nelle finali di domani vedremo impegnati gli azzurri Martina Rizzelli (classificatasi al settimo posto alle parallele asimmetriche) e Marco Lodadio (quarto posto agli anelli)

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments