Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Ottobre 2019
 ginnasticando.it

Comincia benissimo il Mondiale Junior di Ginnastica Ritmica per l’Italia! Oggi le gare hanno avuto inizio con le prime due rotazioni riservate alle individualiste “armate” di fune e palla e alle squadre con il primo dei due esercizi.

Nonostante qualche difficoltà con la fune, a seguito di un errore nel penultimo rischio, Sofia Raffaeli tiene alto il nome dell’Italia conquistando le finali di specialità a fune e palla e chiudendo nella classifica per attrezzo con rispettivamente il settimo (15.900) e il secondo punteggio (19.600).
Al comando troviamo le padrone di casa Anastasia Simakova e Lala Kramarenko, impegnate con rispettivamente fune e palla: guidano la classifica di specialità con gli inarrivabili punteggi di 19.800 e 22.000.

Di seguito gli ottetti finalisti con i primi due attrezzi:

FUNE
1. Anastasia Simakova (RUS), 19.800
2. Eva Brezalieva (BUL), 17.900
3. Darya Tkatcheva (BLR), 17.250
4. Arzu Jalilova (AZE), 16.850
5. Sonia Lefyman (ISR), 16.700
6. Elzhana Taniyeva (KAZ), 16.150
7. Sofia Raffaeli (ITA), 15.900
8. Garam Kim (KOR), 15.700

Riserve
Nikol Krasiuk (UKR), 15.350 (R1)
Takhmina Ikromova (UZB), 15.050 (R2)
Laura Anitei (ROU), 15.000 (R3)

PALLA
1.Lala Kramarenko (RUS), 22.000
2. Sofia Raffaeli (ITA), 19.600
3. Noga Block (ISR), 18.700
4. Arina Krasnorutskaia (BLR), 18.200
5. Sabina Bakatova (KAZ), 18.100
6. Arzu Jalilova (AZE), 17.500
7. Laura Anitei (ROU), 17.350
8.
Polina Murashko (EST), 17.100
Riserve
Teresa Gorospe (ESP), 17.000 (R1)
Maja Gaiduk (LTU), 16.850 (R2)
Nutsa Janashivili (GEO), 16.800 (R3)

A concludere la prima giornata di gare è stata la prova a squadre, che ha visto alternarsi gli esercizi ai 5 cerchi e ai 5 nastri.
Ottimo inizio per l’Italia: le ragazze di Julieta Cantaluppi, Kristina Ghiurova e Laura Zacchilli iniziano la loro avventura mondiale con la routine ai 5 cerchi, premiata con 25.000 e che le vede momentaneamente al terzo posto nella classifica per attrezzo, guidata dalla Russia con 26.900 e seguita dalla Bielorussia con 25.100.
Per scoprire se le nostre ginnaste parteciperanno alle finali di specialità di domenica, diversamente dal caso delle individualiste, dovremo attendere la conclusione della prova a squadre, in programma domani con la seconda delle due prove.

Nella classifica per nazioni, data dalla somma dei punteggi individuali e di squadra, l’Italia occupa momentaneamente il gradino più basso del podio, con 60.500, preceduta di 0.05 dalla Bielorussia e dalla Russia, momentaneamente prima con 68.700.

Domani, ultima giornata di qualificazioni: alle 12:15 italiane vedremo impegnata Sofia Raffaeli nelle due rotazioni conclusive con clavette e nastro, mentre alle 17:30 sarà il turno della squadra, che concluderà la prova con i 5 nastri.

Risultati completi disponibili QUI: https://live.gymnastics.sport/schedule.php?idevent=15968

Al via, dal 21 al 27 luglio, la nuova edizione degli EYOF (European Youth Summer Olympic Festival) a Baku in Azerbaigian.

Cinquanta nazioni competeranno in dieci sport diversi, tra cui la ginnastica artistica. La delegazione italiana, già testata agli scorsi Campionati Mondiali Junior in Ungheria, sarà formata da: Lorenzo Bonicelli (Ghislanzoni Gal), Ivan Brunello (Ares)e Lorenzo Casali (Associazione ginnastica giovanile Ancona) per la maschile; Veronica Mandriota (Brixia), Micol Minotti (C.S. Bollate) e Chiara Vincenzi (Inside Wellness Gym) per la femminile.

Questa rassegna è sempre stata per l’Italia della ginnastica un ottimo palcoscenico. All’ultima edizione, Gyor 2017, Niccolò Mozzato ha conquistato un argento alla sbarra e la femminile è tornata con ben 6 medaglie: argento di squadra, oro alle parallele per Elisa Iorio, argento all around e trave, bronzo a parallele e volteggio per Asia D’Amato.

Nel passato troviamo medagliati come Lorenzo Galli, Carlo Macchini, Erika Fasana, Elisa Meneghini, nonché Vanessa Ferrari.

Il PalaCesari di Fabriano (Ancona) è pronto ad accogliere venerdì 12 e martedì 16 Luglio, dalle ore 18:00, i tifosi e gli appassionati della nazionale Junior di Ginnastica Ritmica per due allenamenti a porte aperte prima dei Mondiali Junior, al via il 19 Luglio a Mosca.

Insieme alla Squadra, allenata da Julieta Cantaluppi e composta da Serena Ottaviani, Siria Cella, Anais Carmen Bardaro, Giulia Segatori, Alexandra Naclerio, Simona Villella, Vittoria Quoiani e Alessia Leone, ci sarà anche l'individualista Sofia Raffaeli.

L'ingresso all'allenamento è gratuito.

 

 

Dopo le grandi emozioni dell’Europeo e il bilaterale contro la Bielorussia, la giovane Italia dei piccoli attrezzi è pronta a partire alla volta di Danzica, città polacca sulle rive del Mar Baltico, che questo weekend ospiterà il “Gydnia Rhythmic Stars”, in programma nel weekend del 22 e 23 Giugno.

In occasione di questa trasferta internazionale, l’ultima prima dei Mondiali Junior, sono state convocate l’individualista Junior Sofia Raffaeli, reduce dalla superprestazione agli Assoluti e la squadra, il cui sestetto sarà composto da Serena Ottaviani, Anais Carmen Bardaro (Ginnastica Fabriano), Alessia Leone (Eurogymnica Torino), Alexandra Naclerio (Club Giardino Carpi), Siria Cella e Giulia Segatori (Auxilium Genova).

Con loro, partiranno anche le individualiste Senior Nina Corradini e Talisa Torretti, entrambe in forza alla Ginnastica Fabriano e che scenderanno in pedana a titolo societario.

Completeranno la delegazione la tecnica Julieta Cantaluppi e la giudice di gara Alexia Agnani.

Gli ordini di gara e il programma sono disponibili nella sezione Allegati.

Il Palatricalle di Chieti, sede della plurititolata società Armonia d’Abruzzo ha ospitato questo fine settimane la finale del Torneo Individuale Gold, riservato alle ginnaste delle categorie Allieve, Junior e Senior e a cui hanno preso parte le prime tre classificate della fase regionale, avvenuta in due prove tra Marzo e Maggio.

Ad aprire i due giorni di gara le “ginnastine” della categoria Allieve di 1° e 2° fascia, impegnate al corpo libero e un esercizio a scelta tra fune e palla: a laurearsi Campionessa d’Italia è Emma Bressanelli dell’Auxilium di Genova, che domina la gara con 23.850. Con lei salgono sul podio Anita Rossi (Gymnasium Ginnastica Catania) e Sofia Boschi (Falciai Arezzo), che hanno chiuso in seconda e terza posizione con rispettivamente 23.050 e 23.000.
Nella gara per le Allieve di 3° e 4° fascia, impegnate con la routine al corpo libero e un esercizio a scelta tra cerchio, clavette e nastro, il titolo è andato a Giorgia Cuomo (Iris Giovinazzo) che ha conquistato il primo posto con il totale di 27.100. Sul podio insieme a lei le padrone di casa dell’Armonia d’Abruzzo Enrica Paolini e Francesca Cantagallo, che hanno conquistato l’argento e il bronzo con 26.950 e 26.750.

A chiudere la prima giornata la gara riservata alle Senior: nella massima categoria il titolo è andato a Melissa Martalò (Olimpia Senago) che ha chiuso con 32.400. Con lei sul podio due ginnaste che hanno fatto parte del nostro campionato di Serie A1, Anna Carla Stucchi (Moderna Legnano) e Gaia Garoffolo (Eurogymnica Torino), che hanno chiuso a 0.20 e 0.25 dalla prima posizione.
Nelle Junior, che hanno chiuso la duegiorni di gara, la vittoria è andata a Sofia Sicignano (Raffaello Motto Viareggio) che ha conquistato il titolo nazionale con il totale di 31.700. Con lei sul podio sono salite Elizabeta Havryliv (Polimnia Ritmica Romana), seconda con 31.100 e Giulia Manusia (Eurogymnica Torino), terza con 30.050.

Le classifiche complete dei due giorni di gara sono disponibili nella sezione allegati.

Al via questo weekend la terza edizione del FIT Challenge, la competizione femminile internazionale a Gent (Belgio) che ogni anno vede partecipare ginnaste da tutto il mondo. Quest’anno particolarmente interessante per il versante junior, dato che il prossimo 27 giugno si terranno i primissimi Mondiali per la categoria minore. 

 

Anche l’Italia non si lascerà sfuggire questa anteprima di gara e il DTN Enrico Casella ha convocato le ginnastineIndia Bandiera (Olos Gym 2000), Giulia Cotroneo (Ginnastica Civitavecchia), Veronica Mandriota (Brixia), Micol Minotti (CS Bollate) e Chiara Vincenzi (Inside Wellness Gym), che sono partite questa mattina alla volta del Belgio. 

 

Sabato 8 saranno in scena le qualificazioni, mentre domenica 9 le finali. Tra le delegazioni troviamo ginnaste provenienti dall’Argentina, Australia, Canada, Indonesia oltre che squadre europee come Germania e le padrone di casa. Tra i nomi senior più conosciuti troviamo la campionessa del mondo Nina Derwael, di ritorno dopo aver saltato gli ultimi europei; l’olandese LiekeWevers (sorella di Sanne), anche lei di ritorno dopo l‘infortunio che l’ha tenuta lontana per tutto il 2018, Isabela Onyshko dal Canada e una rinnovata squadra rumena formata da cinque ginnaste, tra cui Denisa Golgota e Maria Holbura.

Comincia bene la due giorni del team Italia Junior, impegnata in questo weekend di festa nell’AGF Junior Trophy, in corso a Baku.

Nel concorso generale individuale ottimo secondo posto per Sofia Raffaeli con 75.350, preceduta dalla russa Anastasia Simakova con 77.750 e seguita dall’altra delle russe, Dariia Sergaeva, con 74.100. Per Sofia, piccolo talento fabrianese, reduce dalle ottime prestazioni in campo internazionale degli ultimi mesi, sono arrivati ottimi punteggi, che l’hanno vista conquistare le finali di specialità in programma domani.
L’altra delle azzurre in gara, Sara Rocca, ha chiuso il giro completo al quattordicesimo posto, con un totale di 64.700.

Sul fronte della gara a squadre, il sestetto composto da Serena Ottaviani, Siria Cella, Giulia Segatori, Alexandra Naclerio, Vittoria Quoiani e Simona Villella, chiude il concorso generale al quinto posto, con il totale di 38.700, dato da un 20.950 ai 5 cerchi e un 17.750 ai 5 nastri, punteggi coi quali non hanno problemi ad accedere alle finali di specialità di domani.
La vittoria è andata all’ensemble di Israele con 42.000, seguita dalle padrone di casa dell’Azerbaigian e dalla Russia, distanziate rispettivamente di uno e due punti dalla prima classificata.

Risultati completi nel pdf disponibile nella sezione allegati.

Dopo le tre belle prestazioni a livello internazionale di poche settimane fa, la Nazionale Junior di Ginnastica Ritmica è partita oggi alla volta di Baku, per l’ “AGF Junior Trophy” in programma Sabato e Domenica nella capitale dell’Azerbaigian, prossima ad ospitare il Campionato Europeo dei piccoli attrezzi.

Sulla pedana della Milli Gymnastika Arenasi vedremo impegnate nel concorso generale individuale Sara Rocca (Raffaello Motto Viareggio) e Sofia Raffaeli (Ginnastica Fabriano), entrambe reduci dal podio nell’All-Around a Corbeil-Essonnes e in corsa per conquistare la convocazione ai Mondiali Junior di Luglio.
Inoltre con le nostre individualiste partirà anche il sestetto reduce dalle tre medaglie d’oro al “Prize of Julieta Shishmanova” di Burgas, composto da Serena Ottaviani (Ginnastica Fabriano), Siria Cella, Giulia Segatori (Auxilium Genova), Vittoria Quoiani (Armonia d’Abruzzo), Simona Villella (Kines Catanzaro) e Alexandra Naclerio (Club Giardino Carpi), tutte e sei pronte a tornare sulle rive del Mar Caspio tra poche settimane, in vista della prestigiosa rassegna continentale.

Completeranno la delegazione le tecniche Julieta Cantaluppi, Laura Zacchilli e Francesca Cupisti, il fisioterapista Alessandro Calcinaro e l’ufficiale di gara Alexia Agnani, quest’ultima impegnata nelle vesti di capodelegazione.

 

È partita alla volta della Francia, la delegazione italiana che prenderà parte al ”Tournoi International de Corbeil-Essonnes”, giunto quest’anno alla sua quarantacinquesima edizione e che vedrà in pedana le ginnaste della categoria Junior e Senior nelle giornate di sabato e domenica.

Per questo importante test a livello internazionale, sono state convocate nella categoria Junior Sofia Raffaeli (Ginnastica Fabriano), Sara Rocca (Raffaello Motto Viareggio), Eleonora Tagliabue (San Giorgio Desio) e Alessia Leone (Eurogymnica Torino).

Nella categoria Senior l’Italia sarà rappresentata da Eva Gherardi (Armonia d’Abruzzo), Talisa Torretti e Nina Corradini (Ginnastica Fabriano), tutte e tre al debutto internazionale nella massima categoria.

Completano la delegazione le tecniche Julieta Cantaluppi, Francesca Cupisti, Elena Aliprandi (quest’ultima nelle vesti di capodelegazione) e l’ufficiale di gara Germana Germani.

Il programma dei due giorni di gara e le entries per entrambe le categorie sono disponibili nella sezione allegati.

È una buona Italbaby quella che è scesa oggi in gara nella prima delle due giornate del “Trofeo Città di Jesolo”, che ha visto impegnate le giovani promesse provenienti da Russia, Belgio, Stati Uniti, Giappone, Germania, Cina e Italia.

In una gara che ha regalato un sacco di emozioni e di nomi da tenere d’occhio per il futuro dei grandi attrezzi, la vittoria è andata alla Russia (Vladislava Urazova, Elena Gerasimova, Olga Astafeva, Viktoria Listinova) che con il totale di 165.324 ha vinto il concorso per nazioni riservato alla categoria Junior.
Seguono sul podio gli Stati Uniti (Konnor McClain, Kayla Di Cello, Sophia Butler, Ciena Alipio) con 163.899 e il Belgio (Noemie Louon, Stacy Bertrandt, Jutta Verkest, Lisa Vaelen) con 152.734.

Bene le italiane, nonostante alcuni errori: il primo dei due team schierati, il Team Italy Young (Angela Andreoli, Alessia Federici, Giorgia Leone, Veronica Mandriota) che chiude al quarto posto con e il Team Italy Old (Camilla Campagnaro, India Bandiera, Micol Minotti, Giorgia Cotroneo) al sesto posto.

Da segnalare un ottimo nome per il futuro: l’Americana Konnor McClain, che oltre ad aggiudicarsi il concorso generale con un totale di 56.167, è stata autrice di una strepitosa trave valutata con 14.133 e di un esplosivo corpo libero valutato con 14.800.

Nella classifica generale, oltre alla ginnasta sopracitata, completano il podio le russe Vladislava Urazova e Elena Gerasimova con rispettivamente 55.200 e 55.000.

Prima delle Italiane la veneta Camilla Campagnaro, che ha chiuso dodicesima con 51.234.

Nella sezione allegati sono disponibili le classifiche per nazioni, individuale e di specialità.

Intanto è in corso il clou della giornata: infatti, in queste ore sono in pedana le ginnaste della categoria Senior, che vedranno in gara le nostre Elisa Iorio, Alice D’Amato, Asia D'Amato e Desiree Carofiglio gareggiare nella classifica per nazioni. Mentre Martina Maggio e Martina Basile prenderanno parte alla gara da individualiste.

Non sarà della partita invece una delle più attese di quest'edizione, Giorgia Villa: la campionessa olimpica giovanile di Buenos Aires è stata costretta a rinunciare all'ultimo minuto a seguito di un piccolo problema alla mano.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments