Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 18 Aprile 2019
 ginnasticando.it

Con le finali per attrezzo riservate alle migliori otto ben qualificate per specialità, si è chiuso oggi il “Tournoi International de Corbeil-Essonnes”.

Finali segnate dalla grandissima presenza delle nostre ginnaste, che sono salite sul podio in tutti e quattro gli esercizi per le Junior.

Per Sofia Raffaeli, superdominatrice nel concorso generale di ieri, sono arrivati tre ori a fune, palla e clavette, oltre ad una medaglia d’argento nel nastro.
Oltre a lei sono salite sul podio di specialità anche altre due delle quattro italiane convocate per questa trasferta: per Sara Rocca sono arrivati due bronzi a fune e palla, mentre per Alessia Leone, decima nel concorso generale di ieri, è arrivato un oro inatteso nella finale al nastro.

Nelle finali riservate alle Senior arriva un oro per Talisa Torretti nella finale con le clavette, unica medaglia tricolore nella massima categoria.

Di seguito i podi delle finali di specialità e i piazzamenti delle italiane.
I risultati completi sono disponibili nella pagina Facebook “Tournoi International de Corbeil-Essonnes”.

Fune (Junior)
1. Sofia Raffaeli (ITA) 17.200
2. Arina Krasnorutskaia (BLR) 16.250
3. Sara Rocca (ITA) 16.200

Palla (Junior)
1. Sofia Raffaeli (ITA) 19.150
2. Noga Block (ISR) 17.650
3. Sara Rocca (ITA) 17.200

Clavette (Junior)
1. Sofia Raffaeli (ITA) 18.950
2. Noga Block (ISR) 15.950
3. Arzu Jalilova (AZE) 15.700
4. Alessia Leone (ITA) 14.700

Nastro (Junior)
1. Alessia Leone (ITA) 16.250
2. Sofia Raffaeli (ITA) 15.600
3. Arzu Jalilova (AZE) 15.550

Cerchio (Senior)
1. Julia Evchik (BLR) 19.650
2. Eleonora Romanova (RUS) 18.600
3. Alina Harnasko (BLR) 18.550
4. Eva Gherardi (ITA) 18.300

Palla (Senior)
1. Evita Griskenas (USA) 19.350
2. Eleonora Romanova (RUS) 18.600
3. Valerie Romenski (FRA) 18.200
5. Nina Corradini (ITA) 17.450
7. Eva Gherardi (ITA) 16.650

Clavette (Senior)
1. Talisa Torretti (ITA) 18.100
2. Alina Harnasko (BLR) 17.800
3. Evita Griskenas (USA) 17.650

Nastro (Senior)
1. Alina Harnasko (BLR) 18.250
2.
Evita Griskenas (USA) 17.900
3. Brigita Budginas (LTU) 16.000
6. Talisa Torretti (ITA) 14.100

 

È partita alla volta della Francia, la delegazione italiana che prenderà parte al ”Tournoi International de Corbeil-Essonnes”, giunto quest’anno alla sua quarantacinquesima edizione e che vedrà in pedana le ginnaste della categoria Junior e Senior nelle giornate di sabato e domenica.

Per questo importante test a livello internazionale, sono state convocate nella categoria Junior Sofia Raffaeli (Ginnastica Fabriano), Sara Rocca (Raffaello Motto Viareggio), Eleonora Tagliabue (San Giorgio Desio) e Alessia Leone (Eurogymnica Torino).

Nella categoria Senior l’Italia sarà rappresentata da Eva Gherardi (Armonia d’Abruzzo), Talisa Torretti e Nina Corradini (Ginnastica Fabriano), tutte e tre al debutto internazionale nella massima categoria.

Completano la delegazione le tecniche Julieta Cantaluppi, Francesca Cupisti, Elena Aliprandi (quest’ultima nelle vesti di capodelegazione) e l’ufficiale di gara Germana Germani.

Il programma dei due giorni di gara e le entries per entrambe le categorie sono disponibili nella sezione allegati.

È un’Italia che regala soddisfazioni, quella che è scesa oggi sulla pedana dello State Concert Hall di Mosca per il Torneo Internazionale dedicato alla categoria Junior di squadra e individuale, svolto in concomitanza della prima tappa di Grand Prix.

La competizione ha preso il via con il concorso per nazioni: a vincere è stata la Russia (Sofiya Agafonova, Anastasia Simakova, Aleksandra Skubova, Dariia Sergeeva) che con un totale di 88.850 ha ottenuto la prima posizione.
Bel secondo posto per le nostre Sofia Raffaeli e Eleonora Tagliabue: le due azzurrine, tesserate rispettivamente per la Società Ginnastica Fabriano e la San Giorgio ’79 di Desio hanno portato a casa una bella medaglia d’argento con un totale di 63.700, seguite dall’unica rappresentante di Israele Asya Adi Katz che ha chiuso terza con 61.800, punteggio col quale ha vinto anche il concorso generale individuale.

Nella competizione a squadre c’è stato il tanto atteso debutto della squadra italiana giovanile (Siria Cella, Serena Ottaviani, Giulia Segatori, Alexandra Naclerio, Simona Villella, Vittoria Quoiani), che ha incominciato con questa prima esperienza in campo internazionale a farsi ben notare, portando a casa una meravigliosa medaglia d’argento con il totale sui due esercizi di 34.700, precedute da un’inarrivabile Russia con 41.200 e seguite da Israele, distanziate dal secondo posto di soli 0.35.

Subito dopo si sono tenute le finali di specialità, che hanno visto l’Italia protagonista con una straordinaria Sofia Raffaeli  che ha conquistato due argenti nelle finali a palla e clavette con rispettivamente 18.750 e 18.300. Niente da fare invece per Eleonora Tagliabue, impegnata a fune e nastro, che chiude le sue finali al settimo e sesto posto con rispettivamente 12.850 e 12.700.

Rimangono un po’ “a bocca asciutta” anche le piccole della giovanile: dopo il meraviglioso argento del concorso generale portano a casa un quarto posto nella finale coi 5 cerchi, ottenendo un buon 18.700, mentre ai 5 nastri chiudono quinte con 14.050 a causa di una serie di errori gravi, tra cui un fuori pedana con l’uscita di uno dei nastri e di una ginnasta.

Nonostante questo c’è una certezza: la prima prova dell’Italbaby dei piccoli attrezzi è andata a buon fine, ma c’è ancora molto da fare in palestra in vista dei prossimi appuntamenti internazionali di categoria! Intanto l’Italia con la somma ha fatto… ARGENTO!

É possibile consultare i risultati al seguente link: http://vfrg.ru/competitions/granpri-moskva/results/#f28614

La Federazione Ginnastica d’Italia ha ufficializzato nelle scorse ore i nomi che partiranno alla volta della Russia per disputare il primo torneo internazionale Junior della nuova stagione, in programma giovedì 14 Febbraio a Mosca, la stessa città che in estate ospiterà il primo mondiale Junior della storia della Ginnastica Ritmica.

Per la categoria individuale ci saranno Sofia Raffaeli e Eleonora Tagliabue, tesserate rispettivamente per la Società Ginnastica Fabriano e la San Giorgio ’79 Desio. Ad accompagnarle ci saranno le allenatrici Kristina Ghiurova e Elena Aliprandi, quest’ultima impegnata anche nelle vesti di capodelegazione.

Nel concorso a squadre, invece, ci sarà il debutto ufficiale della squadretta, allenata da Julieta Cantaluppi, che recentemente si è esibita alla seconda prova di Serie A di Bologna. Il sestetto che scenderà sulla pedana russa sarà composto da Siria Cella (Auxilium Genova), Alexandra Naclerio (Club Giardino Carpi), Vittoria Quoiani (Armonia d’Abruzzo), Serena Ottaviani (Società Ginnastica Fabriano), Giulia Segatori (Auxilium Genova) e Simona Villella (Kines Catanzaro).

Completeranno la delegazione le ufficiali di gara Marta Pagnini e Alexia Agnani e il fisioterapista Alessandro Calcinaro.

Dopo le belle prestazioni del torneo di Lubiana dello scorso weekend, alla Marina Lobatch Cup di Minsk le piccole promesse del team Italia hanno regalato ancora successi nella competizione Junior, tenutasi tra giovedì e venerdì in Bielorussia.

Nella giornata di giovedì, è andato in scena il concorso per nazioni che prevedeva otto esercizi per delegazione e che ha visto l’Italia (Sofia Raffaeli, Rebecca Riccò e Alessia Leone) chiudere al terzo posto nella classifica per team, con 95.700. Sul podio insieme a loro la Russia (Lala Kramarenko, Diana Simoshina, Sofiya Nikeeva) prima con 100.600 e la prima squadra della Bielorussia (Darya Tkatcheva, Arina Krasnorutskaia, Kseniya Stseshyts), seconda con 99.650.

Venerdì, invece, si sono disputate le finali di specialità che hanno visto in pedana Sofia Raffaeli e Alessia Leone.
È da segnalare la superprestazione di Sofia Raffaeli: la piccola fabrianese, allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, oltre a vincere la medaglia di bronzo nel concorso per nazioni, si è portata a casa due medaglie dello stesso colore a fune e clavette e una splendida medaglia d’oro nella finale al nastro.
Bene anche Alessia Leone: la giovane speranza torinese, nonostante un errore che pregiudica la possibilità di salire sul podio, chiude l’unica finale per lei in programma al sesto posto.

Con i risultati ottenuti dalle nostre piccole promesse, si chiude un anno davvero straordinario per la Ritmica azzurra, che ha visto tutti i settori (incluso quello giovanile), ottenere importanti risultati a livello internazionale.

Nella sezione degli allegati sono disponibili le classifiche del concorso per nazioni e delle finali di specialità.

Ad una settimana dalla finale della massima serie, le Junior italiane sono pronte a partire per una nuova avventura in campo internazionale: questa volta gli occhi saranno tutti puntati su Minsk, per il Torneo Internazionale Junior “Marina Lobatch”, organizzato in onore della campionessa olimpica di Seoul 1988.

Per l’occasione, la Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani ha scelto di convocare Sofia Raffaeli (Società Ginnastica Fabriano), Alessia Leone (Eurogymnica Torino) e Rebecca Riccò (San Giorgio’79 Desio), nate tutte e tre nelle annate 2004 e 2005.
Al torneo doveva partecipare anche Camilla Centofanti (Opera Roma), che purtroppo si è ritirata per un piccolo infortunio.

Completeranno la delegazione le allenatrici Julieta Cantaluppi, Tiziana Colognese e Elena Aliprandi e la giudice internazionale Germana Germani.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments