Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 22 Febbraio 2020
 ginnasticando.it

La spagnola Sara Llana Garcia, ginnasta di grandissima esperienza internazionale appartenente allo storico club Ritmo di León, ha annunciato ieri pomeriggio la decisione di congedarsi dalla nazionale.
Classe 1997 e allenata da Ruth Fernandez (la stessa allenatrice della trevolte olimpica Carolina Rodriguez), Sara ha preso parte a quattro Campionati del Mondo (2014, 2015, 2017 e 2018), a due Campionati Europei (uno da Junior nel 2012 e uno da Senior nel 2017) e ai Giochi Mondiali del 2017, non riuscendo ad accedere alle finali di specialità.
Il suo 2019 è stato segnato da un settimo posto al Campionato Nazionale Honor, oltre alla partecipazione alle Universiadi di Napoli, dove ha chiuso in dodicesima posizione nel concorso generale e al sesto posto nelle finali al cerchio e alle clavette. Inoltre, nella prima parte della stagione,ha preso parte al nostro Campionato di Serie A2 con la Polimnia Ritmica Romana, aiutando la squadra nelle prime tre tappe.
Sara ha voluto annunciare il suo ritiro attraverso questo messaggio sul suo profilo Instagram, dove ha raccontato le sue intenzioni di continuare come allenatrice e di gareggiare con la divisa del club che l’ha cresciuta sportivamente.

“Dopo molti anni che mi hanno portato a rappresentare la Spagna a competizioni internazionali, quattro Mondiali e due Europei, il 2019 è stato un anno duro e complicato. Mi sarebbe piaciuto avere l’opportunità di lottare per la mia partecipazione a un Mondiale, così importante come quello di quest’anno, e nonostante avessi portato a termine un buon Nazionale e un’eccellente Universiade, sono stata esclusa dalla squadra.
Tutto questo mi ha portato a prendere la difficile decisione di lasciare la squadra nazionale, però nonostante i momenti duri, dove tutto sembra essere contro, non ho mai perso la gioia per la ginnastica e sono grata a tutti coloro che mi hanno appoggiata, di conseguenza questa decisione non significa che sarà un ritiro totale. Continuerò ad allenarmi per tirare fuori il meglio di me, e ho molta voglia di poter brillare con il mio nuovo esercizio alla palla.
Inoltre dal 25 Novembre mi sono aggregata al comitato tecnico del CAR di León: grazie all’opportunità ricevuta dalla RFEG parteciperò alla formazione delle nuove generazioni della squadra nazionale e delle ginnaste del centro tecnico della Comunità Autonoma di Castiglia e León.
Per me questa opportunità è un privilegio e affronto con gioia questa nuova tappa, nella quale metterò tutte le mie conoscenze acquisite nel corso della mia carriera sportiva e crescerò come allenatrice.
E anche se non sarò più una ginnasta della Squadra Nazionale ci vedremo in pedana! Grazie a tutti per le vostre parole di sostegno e affetto.”

Il messaggio di Sara Llana ai suoi fans

 

La Real Federación Española de Gimnasia ha annunciato in queste ultimi giorni la lista delle ginnaste che faranno parte della categoria Senior “Honor” per questo nuovo anno sportivo, la cui appartenenza può garantire la partecipazione a competizioni di alto livello internazionale.

Nella lista, figurano Polina Berezina e Sara Llana Garcia, impegnate in questi giorni nel nostro campionato di Serie A, oltre a Noa Ros e Maria Añó, che insieme alle ginnaste sopracitate hanno preso parte all’ultimo mondiale di Sofia.

Tra i nomi delle ginnaste presenti nella lista c’è anche quello di Natalia Garcia Timofeeva, al rientro all’attività agonistica dopo un grave infortunio all’anca che l’ha tenuta ferma per tutta la passata stagione e Paula Serrano, che ha preso parte alle ultime Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires.

Di seguito, i nomi delle selezionate.

  • Natalia García Timofeeva, Catalana
  • Polina Berezina Ksenofontova, Comunidad Valenciana
  • Paula Serrano Álvarez, Castilla y León
  • Noa Ros Esteller, Comunidad Valenciana
  • Maria Año Baca, Comunidad Valenciana
  • Sofía Zanón González, Comunidad Valenciana
  • Elisa Pérez Rodríguez, Catalana
  • Alba Bautista Cañas, Comunidad Valenciana
  • Alexandra Moody Sebastián, Balear
  • Carla Santano González, Extremeña
  • Sara Llana García, Castilla y León
  • Miriam Guerra Macías, Comunidad Valenciana
  • Olatz Rodríguez Cano, Castilla y León

Con la competizione per le categorie Allieve, Junior e Senior, si è concluso nella giornata di ieri il torneo internazionale di Udine, iniziato venerdì e organizzato magistralmente dall’Associazione Sportiva Udinese. Al via moltissime ginnaste dagli 8 anni in su provenienti da vari club europei, tra cui molti di nazionalità italiana.

Nel pomeriggio di ieri, a conclusione della tre-giorni, si è tenuta al PalaCarnera una gara un po’ diversa dalle solite, che ha visto in pedana le ginnaste della categoria Allieve (impegnate nella Special Category al corpo libero), alternarsi con Senior e Junior, che si sono esibite con un attrezzo a loro scelta.

Nella categoria dedicata alle più piccole, la vittoria è andata a Tara Dragas (A.S. Udinese) che ha vinto la competizione con 13.300, seguita da Alice Taglietti (Nemesi) con 13.100 e dall’altra delle ginnaste friulane, Isabelle Tavano, terza con 13.000.
Fuori dal podio le ginnaste dell’Ardor Padova Camilla Palombarini, Sofia Dionisi e Camilla Bellini, rispettivamente quarta, quinta e ottava con 11.950, 11.450 e 11.100 e le altre dell’Udinese, Raisa Ioana e Miriam Marina, che hanno concluso la prova in sesta e settima posizione.

Per le Junior, la vittoria è andata alla bielorussa Yana Striga, che ha vinto la competizione con un esercizio al cerchio premiato con 18.050, seguita dalla russa Yulia Tizengolt, impegnata alle clavette e seconda con 16.850. Bronzo per la spagnola Olatz Rodriguez, bronzo con 15.300, frutto di una buona esecuzione con la palla.
Quarto posto per l’altra delle spagnole, Elisa Perez, che ha totalizzato 15.150, e fuori dal podio le uniche due italiane, Viola Romano (A.S. Udinese) e Margherita Martellato (Ardor Padova) che hanno totalizzato rispettivamente 11.450 e 8.050, concludendo rispettivamente all’ottavo e decimo posto.

Nella finale Senior, invece, la vittoria è andata ad una straordinaria Alexandra Agiurgiuculese, che ha dominato la competizione con un meraviglioso esercizio alla palla, premiato con 19.200, seguita dalla spagnola Sara Llana Garcia, seconda con un esercizio alle clavette premiato con 17.400 e dalla bielorussa Alina Harnasko, bronzo con una palla da 17.300.
Bene anche la russa Polina Orlova, che ha portato a termine un buon esercizio con le clavette chiudendo al quarto posto con 17.100 e le altre due italiane presenti in questa finale, Lara Paolini (A.S. Udinese) e Sofia Maffeis (Polisportiva Varese), quinta e sesta con 16.550 e 15.700.

Il pomeriggio di gare si è concluso con una serie di esibizioni che hanno visto protagoniste alcune delle ginnaste presenti in questo weekend di gara, tra cui quella della nostra Alexandra che si è esibita con un esercizio con la fune (attrezzo ancora usato in Serie A ma poco nelle competizioni internazionali) e quelle di Carolina Rodriguez e Alina Harnasko, ospiti speciali di questo weekend. Ma non c’è stato spazio solo per la Ginnastica, anzi: nella giornata di ieri c’è stata l’esibizione del rapper Mose (proveniente da Amici) e della giovanissima ballerina e youtuber Ambra Cotti, che alla fine del torneo si sono offerti per foto e autografi con i loro fan.

Tutti i risultati dei tre giorni di gara sono disponibili sulla pagina Facebook "ASU Udinese Sezione Ritmica".

A Udine, sede dell’Associazione Sportiva Udinese, sta per prendere il via la nuova edizione del “International Tournament di Ginnastica Ritmica”, in programma da venerdì 5 Ottobre a domenica 7 Ottobre e che vedrà la presenza di 126 ginnaste di varie categorie, provenienti da alcuni club di 10 paesi europei, Italia compresa.

Nella lista delle partecipanti, pubblicata nella giornata odierna, è possibile notare la presenza di alcune delle ginnaste di fama internazionale come la nostra Alexandra Agiurgiuculese (bronzo alla palla e nel concorso per nazioni al recente mondiale di Sofia), la spagnola Sara Llana Garcia (presente agli ultimi Giochi del Mediterraneo), la bielorussa Alina Harnasko, al rientro dopo un infortunio che ha compromesso la partecipazione alle competizioni della stagione in corso e l’altra delle italiane bronzo nel concorso per nazioni, Alessia Russo. Non solo nomi di importanza internazionale per la categoria Senior, ma anche in quella Junior, che vedrà la presenza di alcune delle ginnaste che hanno preso parte all’Europeo di Guadalajara come l’italiana Eva Gherardi (in forza all’Armonia d’Abruzzo), la bielorussa Yana Striga e la spagnola Olatz Rodriguez.

In questo weekend di competizioni, che inizierà nel pomeriggio di venerdì, ci sarà anche l’occasione di partecipare ad una serie di workshops ed incontri con ginnaste e allenatrici di livello internazionale del passato e del presente come quello tenuto da 2016 Carolina Rodriguez, che terrà una lezione dedicata all’espressività o quello tenuto da Alexandra Agiurgiuculese e Alina Harnasko, che sarà incentrato sulle difficoltà d’attrezzo, oltre alla presenza di Valentina Rovetta, storica tecnica assistente delle “Farfalle” che terrà una lezione sul lavoro di squadra.

La giornata conclusiva di domenica, che si terrà al Palasport Carnera, vedrà la presenza allo spettacolo finale del rapper Mose (Amici 17) e della giovanissima youtuber Ambra Cotti.

Nella sezione degli allegati troverete il programma delle tre giornate e l’ordine di gara della competizione.

  1. Ultime Notizie
  2. Notizie Popolari