Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 16 Giugno 2019
 ginnasticando.it

Sono uscite le entries nominative della seconda edizione dei Giochi Europei, al via il 21 Giugno a Minsk, capitale della Bielorussia.

La rappresentativa federale sarà composta da:

GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE

  • Nicolò Mozzato
  • Carlo Macchini
  • Marco Lodadio

GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE

L’Italia non ha iscritto atlete in questa specialità

GINNASTICA RITMICA

  • Alexandra Agiurgiuculese (individuale)
  • Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Anna Basta, Martina Santandrea (squadra)

TRAMPOLINO ELASTICO

  • Flavio Cannone
  • Costanza Michielini

GINNASTICA ACROBATICA

L’Italia non ha iscritto atlete in questa specialità

GINNASTICA AEROBICA

  • Michela Castoldi (coppia mista, squadra)
  • Davide Donati (coppia mista, squadra)
  • Emanuele Caponera (squadra)
  • Anna Bullo (squadra)
  • Paolo Conti (squadra)

Entries complete al seguente link: http://www.ueg.org/event/2019-european-games/downloads

Un grande “Gamba!” ai nostri atleti che saranno impegnati in questo appuntamento molto importante!

Ad una settimana dalla finale della massima serie, le Junior italiane sono pronte a partire per una nuova avventura in campo internazionale: questa volta gli occhi saranno tutti puntati su Minsk, per il Torneo Internazionale Junior “Marina Lobatch”, organizzato in onore della campionessa olimpica di Seoul 1988.

Per l’occasione, la Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani ha scelto di convocare Sofia Raffaeli (Società Ginnastica Fabriano), Alessia Leone (Eurogymnica Torino) e Rebecca Riccò (San Giorgio’79 Desio), nate tutte e tre nelle annate 2004 e 2005.
Al torneo doveva partecipare anche Camilla Centofanti (Opera Roma), che purtroppo si è ritirata per un piccolo infortunio.

Completeranno la delegazione le allenatrici Julieta Cantaluppi, Tiziana Colognese e Elena Aliprandi e la giudice internazionale Germana Germani.

A Minsk, nella cornice del Falcon Club, si è conclusa la prima giornata della tappa di World Challenge Cup, una giornata segnata da sorprese e qualche novità in pedana.

Nella prima parte del concorso generale individuale, il primo acuto di giornata lo dà l’israeliana Linoy Ashram, che col totale su due attrezzi di 40.050 è al comando dopo i primi due esercizi. Subito dopo di lei, troviamo la russa Alexandra Soldatova con 39.000 e l’ucraina Vlada Nikolchenko con 37.250.
Le nostre italiane, Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri terminano la prima giornata rispettivamente al dodicesimo e quattordicesimo posto, non qualificandosi per nessuna delle due finali.

Nella gara a squadre, svolta con i 5 cerchi, è l’Italia ad avere la meglio: le ragazze di Emanuela Maccarani, a distanza di due mesi e mezzo dall’ultima competizione internazionale e con un nuovo body, hanno concluso la prima delle due rotazioni al primo posto con un totale di 23.050, battendo la Russia di un punto. Al terzo posto, troviamo la Spagna con 19.850.
Non bene Ucraina e Bielorussia, attese alla vigilia, che si vedono sfuggire momentaneamente il podio a seguito di una serie di errori che hanno “macchiato” i loro esercizi.

Nella competizione, si è potuto assistere al debutto di tre nuove squadre che parteciperanno al mondiale di Sofia, come Georgia, India e Nuova Zelanda e un rientro in gara un po’ atteso, quello della Germania, che era stata costretta a rinunciare all’Europeo di Guadalajara a seguito di alcuni problemi fisici occorsi a buona parte della squadra dopo la precedente tappa di World Challenge Cup, tenutasi a Portimao a metà maggio.

Per le classifiche e i nominativi delle ginnaste che hanno ottenuto l’accesso alle finali con cerchio e palla e con i 5 cerchi, si possono scaricare i pdf a disposizione nella sezione degli allegati.

La giornata di domani, che avrà inizio alle 10.00 ora locale (le 9.00 in Italia) prevede l’esecuzione degli esercizi con clavette e nastro per le individualiste e il secondo dei due esercizi per le squadre, con 3 palle e 2 funi. Per la diretta, ci sarà la possibilità di vedere la gara su YouTube al link sottostante. 

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments