Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 18 Agosto 2019
 ginnasticando.it

Con la cerimonia di chiusura si è chiusa ieri sera a Minsk la seconda edizione dei Giochi Olimpici Europei.

Al termine di questa edizione, la delegazione italiana chiude nel medagliere al quarto posto con 41 medaglie, 13 d’oro, 15 d’argento e 13 di bronzo e preceduta da Russia, Bielorussia e Ucraina.
A queste medaglie si aggiunge anche una carta olimpica per i Giochi di Tokyo 2020, conquistata nel tiro con l’arco femminile.

La Ginnastica ha dato un buon contributo alla spedizione azzurra: da essa sono arrivate 2 medaglie d’oro da Marco Lodadio (Ginnastica Artistica Maschile) e dal duo Michela Castoldi e Davide Donati (Ginnastica Aerobica), ma rimane un po’ di amaro in bocca per le sezioni Ritmica e Trampolino Elastico, che non sono riuscite a salire sul podio in nessuna delle prove.

Di seguito il riepilogo delle medaglie:

ORO
Silvana Stanco (Tiro a volo, fossa olimpica [Trap])
Diana Bacosi (Tiro a volo, Skeet)
Gabriele Rossetti e Chiara Cainero (Tiro a volo, Skeet)
Mauro Nespoli (Tiro con l’arco individuale)
Tatiana Andreoli (Tiro con l’arco individuale)
Lucilla Boari e Mauro Nespoli (Tiro con l’arco squadre miste)
Hassane Fofana (atletica leggera, 110 metri ostacoli)
Davide Ballerini (Ciclismo su strada, prova su strada)
Elisa Balsamo, Martina Alzini, Marta Cavalli, Letizia Paternoster (Ciclismo su pista, inseguimento a squadre)
Marco Lodadio (Ginnastica Artistica Maschile, anelli)
Michela Castoldi e Davide Donati (Ginnastica Aerobica, prova a coppie)
Luca Maresca (Karate, 67 kg)
Silvia Semeraro (Karate, 68 kg)

ARGENTO
Lucilla Boari (Tiro con l’arco individuale)
Salvatore Cavallaro (Boxe, pesi medi)
Assunta Canfora (Boxe, pesi superleggeri)
Nicolae Craciun (Canoa, C1 – 200 metri)
Davide Plebani (Ciclismo su pista, inseguimento individuale)
Francesco Lamon, Carloalberto Giordani, Davide Plebani, Liam Bertazzo (Ciclismo su pista, inseguimento a squadre)
Francesco Lamon (Ciclismo su pista, corsa a cronometro)
Marta Cavalli (Ciclismo su pista, inseguimento individuale)
Martina Fidanza (Ciclismo su pista, scratch)
Matteo Medves (Judo, 66 kg)
Viviana Bottaro (Karate, kata)
Valerio Grazini (Tiro a volo, fossa olimpica [Trap])
Jessica Rossi (Tiro a volo, fossa olimpica [Trap])
Giovanni Pellielo e Jessica Rossi (Tiro a volo, fossa olimpica [Trap])
Riccardo Filippelli e Diana Bacosi (Tiro a volo, Skeet)

BRONZO
Marco Galiazzo, Mauro Nespoli, David Pasqualucci (Tiro con l’arco a squadre)
Riccardo Tamassia, Irene Baldessari, Giuseppe Leonardi, Giulia Riva (atletica leggera, The Hunt)
Federico Serra (Boxe, pesi Mosca leggeri)
Manuel Cappai (Boxe, pesi Mosca)
Simone Fiori (Boxe, pesi Mediomassimi)
Elisa Balsamo (Ciclismo su pista, Omnium)
Miriam Vece (Ciclismo su pista, corsa a cronometro)
Maria Centracchio (Judo, 63 kg)
Angelo Crescenzo (Karate, 60 kg)
Michele Martina (Karate, 84 kg)
Mattia Busato (Karate, kata)
Gabriele Rossetti (Tiro a volo, Skeet)
Chiara Cainero (Tiro a volo, Skeet)



Si è conclusa da pochissimi minuti la finale del concorso generale agli European Games di Minsk! i

Nicolò Mozzato si classifica al quindicesimo posto (con un punteggio complessivo di 79.098), avendo perso qualche punto a causa degli errori commessi tra Sbarra e parallele pari. Buonissima invece la sua prestazione al volteggio (14.333).

Dominio russo e ucraino invece per il podio: si prendono l'oro e il bronzo i due Russi Belyavisky e Poliashov, con un punteggio rispettivamente di 85.465 e 84.464. Argento invece per il celebre ucraino Oleg Venaiev, che si piazza al secondo posto con un punteggio di 84.632.

Domani le finali di specialità con Marco Lodadio e Carlo Macchini! 

Ogii giovedì 27 Giugno al via le qualifiche femminili degli European Games di Minsk 2019!

Tutto pronto dunque sulla pedana bielorussa per dar vita ad un vero show tra nuove leve e stelle della Ginnastica. Vedremo infatti in pedana ginnaste del calibro di Alya Mustafina e Angelina Melnikova, e ancora Nina Derwael, Rebecca Downie, Lorette Charpy e molto altro ancora.

Gli European Games sono importanti per le ginnaste per prepararsi al meglio in ottica Mondiale. 

Grande assente invece l'Italia: le ragazze di Enrico Casella, sono impegnate in un collegiale a Riccione per testare la loro preparazione in vista dei prossimi importanti appuntamenti. 

Si è conclusa da pochissimi minuti l'ultima giornata della Korea Cup Samdasoo e i nostri due azzurri Nicola Bartolini e Giada Grisetti terminano la loro gara dopo aver dato il massimo in tutti i loro esercizi. In particolare in questa seconda giornata Bartolini ha sfiorato il podio al volteggio , arrivando quarto a meno di due decimi dal terzo classificato con 14.350; Nicola si è inoltre classificato al sesto e nono posto alle parallele e alla Sbarra.

Rinuncia invece Giada Grisetti alla finale al volteggio, chiudendo quindi la sua gara alla trave con 11.433.

La star della Giornata è stata però l'azzurra Milena Baldassari della Ginnastica Ritmica, che conquista tra ieri e oggi ben tre medaglie, oro alla palla e bronzo e argento a nastro e clavette. 

Sono uscite le entries nominative della seconda edizione dei Giochi Europei, al via il 21 Giugno a Minsk, capitale della Bielorussia.

La rappresentativa federale sarà composta da:

GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE

  • Nicolò Mozzato
  • Carlo Macchini
  • Marco Lodadio

GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE

L’Italia non ha iscritto atlete in questa specialità

GINNASTICA RITMICA

  • Alexandra Agiurgiuculese (individuale)
  • Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Anna Basta, Martina Santandrea (squadra)

TRAMPOLINO ELASTICO

  • Flavio Cannone
  • Costanza Michielini

GINNASTICA ACROBATICA

L’Italia non ha iscritto atlete in questa specialità

GINNASTICA AEROBICA

  • Michela Castoldi (coppia mista, squadra)
  • Davide Donati (coppia mista, squadra)
  • Emanuele Caponera (squadra)
  • Anna Bullo (squadra)
  • Paolo Conti (squadra)

Entries complete al seguente link: http://www.ueg.org/event/2019-european-games/downloads

Un grande “Gamba!” ai nostri atleti che saranno impegnati in questo appuntamento molto importante!

Si sta concludendo in questi minuti la premiazione del concorso generale femminile dei campionati europei di Stettino 2019! 

A sorpresa, la Francese Mélanie de jésus dos Santos si laurea campionessa d'Europa (con 55.433), lasciandosi alle spalle la Britannica Ellie Downie (con 55.365) e la super favorita, la russa Angelina Melnikova (55.065).

Per quanto riguarda le Italiane (che ricordiamo sono reduci da infortuni e malanni vari), Alice D'Amato e Giorgia Villa di confermano tra le 6 migliori Ginnaste.

La D'Amato si ferma ai piedi del podio con 53.233 a causa di una caduta a trave; avrebbe potuto prendere almeno un punto in più. I suoi punteggi sono stati  14.233 al volteggio, 14.200 alle parallele, 12.300 alla trave e 12.500 al corpo libero.

Giorgia Villa invece conferma il sesto posto ottenuto in qualifica; 14.300 al volteggio, 13.533 alle parallele, 12.633 alla trave e 12. 533 al corpo libero.

Ricordiamo che questo è il primo europeo per le nostre Azzurre e che quindi i risultati sono più che soddisfacenti!

A domani con le finali di specialità!

Si è conclusa da poco la prima giornata di qualifiche ai campionati europei di Stettino 2019!

Una gara piena di emozioni per i nostri Azzurri che riescono tutti a qualificarsi in finale!

I tre All arounders, Nicolò Mozzato, Ludovico Edalli e Nicola Bartolini si qualificano a livello di punteggio tra i migliori 24. Accedono però alla finale solo Mozzato ed Edalli a causa della regola dei passaporti (che prevede 2 Ginnasti per Nazione). Edalli riesce ad ottenere inoltre il pass per la finale alla Sbarra (si qualifica al settimo posto con 14. 166, parimerito con il turco Onder).

Dal Canto suo Nicola Bartolini esegue un perfetto esercizio al corpo libero (14. 466!), entrando all'ultimo in finale a causa dell'infortunio del Britannico Cunningham, mentre conquista il volteggio all'ottavo posto con una media tra i due salti di 14.133.

Marco Lodadio si riconferma nell'olimpo degli anelli, il suo attrezzo di punta, con un punteggio stellare (14.733!) Incrociamo le dita per la finale!

Marco Sarruggerio invece piazza un buon 14.166 alle parallele pari, che però non basta per la finale. 

Infine Carlo Macchini  si qualifica al quarto posto alla Sbarra con 14.333!

La finale a 24 dell'all around si terrà venerdì, mentre le finali di specialità il sabato.

A domani con la qualificazione GAF che vedrà le fate protagoniste assolute ! 

Si è conclusa da pochissimi minuti la Doha world cup, ma quante emozioni!!

Lara Mori e Vanessa Ferrari per la seconda volta consecutiva sul podio in coppa del mondo! Le azzurre hanno dato il massimo e, nonostante la stanchezza, la fatica e i dolori,  sono arrivate sul podio lasciandosi tutte le avversarie dietro, tranne ovviamente l'americana Jade Carey che è salita sul gradino più alto del podio con un punteggio stellare (14.466 dscore 6.2!!)

Il punteggio di Lara Mori, medaglia d'argento, è stato di 13.433 (dscore 5.6); subito dopo di lei Vanessa Ferrari, medaglia di bronzo con 13.300 (dscore 5.2).

Quest'ennesima vittoria in coppa del mondo (per Ferrari è la terza, insieme a quella di Baku e Melbourne) ha fatto guadagnare alle due Azzurre importanti punti ai fini della qualificazione alle Olimpiadi di Tokio 2020!

Gli altri Atleti impegnati nei 2 giorni di finale sono stati Marco Lodadio agli anelli, Martina Rizzelli alle parallele asimmetriche, Matteo Levantesi alle parallele pari e Carlo Macchini alla sbarra.

Lodadio, arrivato quarto a pochi decimi dal podio(14.700 dscore 6.3), ha registrato uno sfogo personale sui suoi canali social, accusando le giurie di preferire gli atleti di alcuni paesi piuttosto che di altri.

Martina Rizzelli ha invece terminato la sua terza finale alle parallele in coppa del mondo al sesto posto (13.016 dscore 5.1); Matteo Levantesi si classifica all'ottavo posto alle parallele pari a causa di qualche imprecisione nell'esecuzione dell'esercizio (12.833 dscore 5.3); ottima prestazione invece per Carlo Macchini che si aggiudica un buonissimo quarto posto! (13.330 dscore 5.6)

Vanessa Ferrari ci dà un meraviglioso buongiorno; alle 6.00 (ora Italiana) l'azzurra ha compiuto un'altra delle sue imprese: ha conquistato Melbourne e l'ha fatto dal gradino più alto del podio. Vanessa, che in qualifica si era classificata già prima, con un punteggio di 13.300, è riuscita in gara a fare addirittura meglio (13.600) conquistando così 30 punti per la qualificazione olimpica da individualista per le Olimpiadi di Tokio 2020. Vanessa che è ritornata dopo più di un anno ferma a causa di un'infortunio al tendine di Achille, è riuscita a dimostrare a tutti quanto vale (non che ce ne fosse bisogno in realtà).

Sul podio subito dietro di lei troviamo la Portoricana Paula Mejias (con 12..533) e la cinese Shiting Zao (12.266)

A margine della prima tappa del campionato nazionale di ginnastica ritmica che si è tenuto a Sansepolcro (AR) è stato annunciato il bilaterale tra le farfalle italiane e le pari livello dell'Azerbaijan che si terrà al PalaDesio di Desio il prossimo 9 marzo.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments