Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 17 Settembre 2019
 ginnasticando.it

Al PalaRuffini di Torino è andato in scena in questi primi due giorni di Giugno il Campionato Nazionale Assoluto di Ginnastica Ritmica, un’edizione segnata dai festeggiamenti dei 150 anni della Federazione Ginnastica d’Italia.

A conquistare il titolo di Campionessa Italiana Assoluta è stata Alexandra Agiurgiuculese: l’aviere dell’Aeronautica Militare, allenata da Spela Dragas e Magda Pigano all’A.S. Udinese conquista il suo primo titolo assoluto, dominando la gara con 79.450 e regalando molte emozioni al pubblico presente. Ma non è stato l’unico titolo il suo, infatti, Alexandra è salita sempre sul podio anche nelle finali di specialità, conquistando un argento al cerchio e tre ori a palla, clavette e nastro.
Seconda la fabrianese Milena Baldassarri, d’oro nella passata edizione, che chiude una gara al cardiopalma con il totale di 76.400 e conquistando il titolo di specialità al cerchio e tre argenti nelle rimanenti finali.
Terzo posto per la teatina Alessia Russo: la ginnasta in forza all’Armonia d’Abruzzo di Chieti riconferma il risultato della passata edizione conquistando il bronzo con 71.650. Oltre al bronzo nell’all-around, Alessia ha portato a casa un altro bronzo, però nella finale al nastro, mentre nelle altre finali di specialità chiude fuori dal podio a causa di alcuni gravi errori che hanno compromesso le sue prove.

Spazio anche per le Junior, che hanno partecipato all’Assoluto con tre attrezzi: prima delle “piccole” l’inarrestabile Sofia Raffaeli, che dopo aver chiuso al dodicesimo posto nella classifica generale, conquista due bronzi nelle finali a palla e clavette mentre è quarta nella finale al nastro: risultati che fanno ben sperare in vista del prossimo Mondiale di categoria, in programma a metà Luglio.

Risultati completi del concorso generale e delle finali di specialità disponibili nella sezione allegati.

Sarà il PalaRuffini di Torino ad ospitare quest’anno il Campionato Nazionale Assoluto e la prima prova del Campionato d’Insieme, l’1 e 2 Giugno e organizzato dall’Eurogymnica Torino, società di Serie A presente da molti anni nel massimo campionato di Ginnastica Ritmica.

Nella duegiorni torinese, vedremo impegnate le ginnaste più forti d’Italia che si sfideranno per il titolo Italiano Assoluto: tra queste ritroveremo il podio della scorsa edizione, composto dalla campionessa italiana uscente Milena Baldassarri (Ginnastica Fabriano), l’aviere dell’Aeronautica Militare Alexandra Agiurgiuculese (A.S. Udinese) e Alessia Russo (Armonia d’Abruzzo), tutte e tre di bronzo nel concorso per nazioni all’ultimo campionato del mondo.
Grande attesa anche tra le Junior: otto giovani promesse azzurre si confronteranno per ottenere un posto ai prossimi Mondiali di categoria in programma a Luglio. Tra queste spiccano la “punta di diamante” Sofia Raffaeli (Ginnastica Fabriano) e l’idolo di casa Alessia Leone (Eurogymnica Torino).
Occhi puntati anche sulle squadre: saranno in pedana più di 600 ginnaste provenienti da tutta Italia appartenenti alle categorie Allieve, Giovanile e Open che si affronteranno nella prima prova del campionato d’insieme.

La gara prenderà il via nella mattinata di Sabato 1° Giugno con le qualificazioni del Campionato a Squadre, per poi seguire con il concorso generale del Campionato Assoluto. Il giorno dopo, Domenica 2 Giugno, ci saranno le finali di specialità con le migliori 6 per attrezzo del campionato assoluto, mentre per le squadre saranno impegnate le migliori 8 nella categoria Allieve e Giovanile e le migliori 10 nella categoria Open.
A rendere la giornata conclusiva indimenticabile, l’esibizione della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica, in procinto di partire per gli European Games in programma a Minsk a fine Giugno.

I biglietti sono ancora disponibili tramite Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. al costo di 15€ a persona e per giornata di gara, con gratuità per i bambini al di sotto dei 6 anni. Per il ritiro di essi, ci si può presentare direttamente al palazzetto già due ore prima dell’inizio delle competizioni.
Per i diversamente abili muniti di biglietto (con diritto all’accompagnamento e con necessità di assistenza), sarà possibile richiedere il titolo d’accesso gratuito per l’accompagnatore attraverso una mail all’indirizzo sopracitato o una telefonata allo 3459991050.

Maggiori informazioni al seguente link http://www.eurogymnica.it/web/2019/05/01/assoluti-e-i-prova-nazionali-di-insieme-2019-tutte-le-info/

Ginnasticando.it sarà presente in entrambe le giornate con foto, video e racconti dal campo gara: seguiteci sulle pagine Facebook, Twitter e Instagram per tutti gli aggiornamenti!

Nella sezione allegati sono disponibili gli ordini di gara della prima prova del Campionato a Squadre, del Campionato Nazionale Assoluto e il programma dei due giorni di gara.




Alla Milli Gymnastika Arenasi di Baku si è conclusa la prima giornata di qualificazione del Campionato Europeo di Ginnastica Ritmica che prevedeva l’esecuzione degli esercizi con cerchio e palla.

Ad aprire la gara per l’Italia Milena Baldassarri: la campionessa italiana uscente inizia bene con la palla chiudendo la prova con 19.750, mentre al cerchio ottiene solamente 17.600, penalizzata da una brutta perdita nei primi secondi dell’esercizio. Nonostante ciò, è riuscita ad ottenere la qualificazione alla finale con la palla, in programma domenica pomeriggio.

Molto meglio Alexandra Agiurgiuculese: l’Aviere dell’Aeronautica Militare inizia la sua gara con un esercizio con la palla valutato con 18.900, un punteggio che è stato oggetto di ricorso, di seguito non accolto,mentre al cerchio porta a casa una prova valutata con 20.000, chiudendo come prima riserva nella finale di specialità.

Al comando delle classifiche di specialità con cerchio e palla ritroviamo ancora una volta le gemelle russe Dina e Arina Averina, che guidano rispettivamente la classifica a cerchio (Dina) e palla (Arina).
Dina, duplice campionessa del mondo in carica, si è esibita solamente con il cerchio, portando a termine un’ottima prova valutata con 22.300, nonostante una piccola imprecisione. Invece, Arina, guida con 22.750 la classifica alla palla, riscattandosi così dei gravissimi errori commessi durante l’esercizio con il cerchio.

Domani, ultima giornata di qualificazioni, che vedrà le squadre Junior impegnate con i 5 nastri e le individualiste Senior, che affronteranno le rotazioni con clavette e nastro.

Classifiche complete disponibili nella sezione allegati.

È arrivata nella serata di ieri a Baku, la delegazione italiana che sarà impegnata negli Europei di Ginnastica Ritmica, evento che vedrà impegnate  le individualiste Senior e le squadre Junior dal 16 al 19 maggio.

Le azzurre al via
A difendere i nostri colori nella gara a squadre Junior vedremo il giovanissimo sestetto composto dal capitano Serena Ottaviani (Ginnastica Fabriano), Vittoria Quoiani (Armonia d’Abruzzo), Simona Villella (Kines Catanzaro), Alexandra Naclerio (Club Giardino Carpi), Siria Cella e Giulia Segatori (entrambe tesserate per l’Auxilium Genova) che dopo aver conquistato podi molto importanti in vari tornei internazionali, sono pronte a calcare la pedana azera con due esercizi montati rispettivamente sulle note de “L’Apprendista Stregone” di Paul Dukas per i 5 cerchi e “Welcome to Wonderland”, tratta dal musical di Broadway “Wonderland” di Frank Wildhorn e Jack Murphy per i 5 nastri.
Sul fronte individuale Senior, sono state convocate Alexandra Agiurgiuculese (Aeronautica Militare) e Milena Baldassarri (Ginnastica Fabriano), impegnate tutte e due sui quattro attrezzi e reduci dalle buone prestazioni nelle World Cup e nella prima di World Challenge Cup tenutasi pochi giorni fa a Guadalajara. Per loro, grande attenzione in vista delle prossime competizioni come i Campionati Nazionali Assoluti, in programma a Torino nel weekend del ponte del 2 Giugno, e i Giochi Europei di Minsk, dove l’Italia ha a sua disposizione un posto nella categoria individuale.

Il programma delle giornate di gara e il format
Diversamente dalle precedenti edizioni, l’Europeo di quest’anno si svolgerà in quattro giorni, invece dei soliti tre a cui ci siamo abituati nel corso degli anni.
Si parte Giovedì 16 Maggio con le qualificazioni riservate alle squadre che eseguiranno il primo dei due esercizi, quello con i 5 cerchi, mentre il giorno dopo, Venerdì 17 Maggio, saranno le individualiste a prendere parte alle qualificazioni, con le prime due rotazioni a cerchio e palla.
La fase di qualificazione si chiuderà Sabato 18 Maggio con la seconda parte che vedrà le squadre impegnate nell’esercizio con i 5 nastri e le individualiste con clavette e nastro, mentre a chiudere gli Europei saranno le finali di specialità, riservate alle migliori otto classificate in programma Domenica 19 Maggio.

Per quanto riguarda la gara a squadre, sarà la somma dei due punteggi a decidere la nazione vincitrice assoluta mentre, per la competizione riservata alle individuali Senior, ogni nazione potrà presentare da 2 a 3 ginnaste, che dovranno eseguire 8 esercizi per ciascuna. Una volta concluse le qualifiche, verrà stilata la classifica all-around, che guarderà i migliori tre esercizi e che sarà importante per la partecipazione alla finale delle migliori 24 (con un limite di 2 per nazione) in programma il prossimo anno a Kiev. Inoltre, la somma di tutti i punteggi sarà importante al fine di stabilire la classifica per nazioni.

Dove vedere la gara e come rimanere aggiornati in tempo reale sui punteggi
I quattro giorni di gara saranno trasmessi in diretta su “Eurovision Sports” (https://www.eurovisionsports.tv/ueg/) mentre sulla piattaforma “Smartscoring” (http://smartscoring.com/en/) saranno pubblicati i punteggi dal campo gara in tempo reale.
Le finali di specialità saranno trasmesse domenica 19 Maggio alle 12:40 in diretta streaming sul sito della Rai e in differita il giorno dopo dalle 18:48 alle 20:30.
Per maggiori informazioni al riguardo, vi terremo aggiornati tramite post sulle nostre pagine Social.

Nella sezione allegati sono disponibili le entries nominative, gli ordini di salita e il programma delle giornate di gara.

Con le prove pedana riservata alle squadre e alle individualiste, siamo entrati nell’atmosfera della prima tappa di World Challenge Cup, in programma da domani a domenica nella città spagnola di Guadalajara, sede della precedente edizione del campionato Europeo.

In occasione di questa prima prova di World Challenge Cup sono state convocate per l’Italia Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese, che tornano a calcare la pedana spagnola dopo le belle soddisfazioni della scorsa edizione. Le due azzurre, sorteggiate rispettivamente nel Gruppo A e B, affronteranno nomi di importanza internazionale come le russe Alexandra Soldatova e Ekaterina Selezneva, l’ucraina Khrystyna Pohranchyna e l’americana Laura Zeng, tutte incontrate già nelle precedenti prove di Coppa del Mondo di Aprile.

Sul fronte della gara a squadre, vedremo in pedana le nostre azzurre, grandi protagoniste nella scorsa edizione: il sestetto composto da Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Martina Santandrea, Letizia Cicconcelli, Agnese Duranti e Anna Basta, reduce dalla prestazione senza medaglie dello scorso weekend a Baku, scenderà nel secondo gruppo di qualificazione per secondo con le 5 palle e per sesto nel misto con cerchi e clavette.
Nonostante la poca partecipazione di squadre “forti”, ci sarà da tenere d’occhio gli ensemble di Russia e Bulgaria, due nazioni andate a podio nelle ultime prove di Coppa del Mondo. Inoltre, avremo modo di vedere in azione molte realtà in continua crescita come Messico, Brasile e Stati Uniti, che a livello internazionale si sono fatte notare negli anni passati con la partecipazione a campionati continentali e mondiali.

Le finali di questa prova di World Challenge Cup saranno trasmesse in esclusiva su volare.tv, mentre tutte le tre giornate di gara saranno disponibili su http://laligasports.es . Invece, i punteggi in tempo reale saranno disponibili al seguente link: http://rfegonline.com/acceso.php?idc=211

Nella sezione allegati sono disponibili le entries per entrambe le categorie aggiornate a queste ultime ore, gli ordini di salita e il programma dei tre giorni di competizione.

Mentre a Baku si teneva la prova conclusiva delle World Cup dei piccoli attrezzi, questo fine settimana si è tenuto a Chieti il Campionato di Squadra Allieve Gold, una tregiorni di alto livello agonistico che ha visto impegnate sulla pedana del PalaTricalle più di 100 squadre provenienti da tutta Italia e organizzata quest’anno dall’Armonia d’Abruzzo, da anni impegnata nel campionato di Serie A dei piccoli attrezzi.

Nella giornata di venerdì si sono disputate le qualificazioni della Gold1, la cui finale è andata in scena sabato mattina: a vincere il titolo la San Giorgio ’79 Desio con 44.200, seguita dall’A.S. Udinese con 42.950 e dall’Aurora Fano, che chiude terza con 42.350 e con il primo punteggio nel collettivo della giornata.

Sabato sera invece si è svolta la finale della Gold2, che è stata a livello di iscrizioni la più partecipata, con ben 42 squadre impegnate nella fase di qualifica avvenuta nel corso della giornata. Sul podio ritroviamo tre società appartenenti al nostro campionato di Serie A1: l’oro è andato alle toscane della Raffaello Motto con 42.500, seguita dalla Ginnastica Fabriano con 40.850 e dalle padrone di casa dell’Armonia d’Abruzzo, staccate di 0.350 dalla seconda.

La competizione si è chiusa nella giornata di ieri con le più piccole della Gold3: la Raffaello Motto di Viareggio, già oro il giorno prima nella Gold2, vince anche l’ultimo dei titoli in palio con il totale di 36.500, seguite dalle padrone di casa dell’Armonia d’Abruzzo con 35.950 e dalle catanesi della Gymnasium Ginnastica, che riconfermano il bronzo conquistato nella passata edizione con un totale di 34.850.

Ad allietare le giornate di gara l’esibizione della squadra nazionale Juniores, pronta a partire per l’imminente campionato europeo in programma a metà maggio.

Le classifiche delle tre giornate di gara sono disponibili nella sezione allegati.

Nella pausa pubblicitaria del galà per i 150 anni della Federazione Ginnastica d’Italia, andato in scena ieri a Venezia e trasmesso in esclusiva da Rai2, è andato in onda in anteprima lo spot pubblicitario dell’azienda italiana di telecomunicazioni Fastweb, spot che ha visto protagoniste le ragazze della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica.

Letizia Cicconcelli, Martina Santandrea, Alessia Maurelli, Agnese Duranti e Martina Centofanti saranno le protagoniste di questo spot pubblicitario in preparazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020 affiancando così Filippo Tortu, velocista azzurro e primatista a livello mondiale sui 100 metri piani, unico italiano a scendere sotto il muro dei 10 secondi.

La campagna pubblicitaria, al via da Domenica 7 Aprile sarà trasmessa sulle reti Rai, Mediaset, La7, i canali satellitari di Sky e sui canali del Digitale Terrestre, oltre ad affissioni in esterna e condivisioni sui Social.

 

Il weekend appena trascorso ha visto l’Italia dei piccoli attrezzi impegnata non solo a Ferrara con la finale di Serie A e B, ma anche a Kiev: la capitale dell’Ucraina è stata protagonista della terza prova di Grand Prix, che ha visto le Farfalle della nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica prendere parte alla prima uscita internazionale, presentando due routine con 5 palle e una con 3 cerchi e 4 clavette.

Sulle note del “Romeo e Giulietta” di Tchaikovsky per il primo esercizio e su un mix di “Personal Jesus” dei Depeche Mode e di “Silhouette” di Thomas Newman per il secondo, quest’ultimo tratto dalla colonna sonora di Skyfall, il sestetto composto da Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Anna Basta, Agnese Duranti, Martina Santandrea e Letizia Cicconcelli ha ben figurato, portando a casa un bronzo nel concorso generale e altre due medaglie dello stesso colore nelle finali di specialità.
A vincere le tre competizioni riservate alle squadre, sono state le padrone di casa dell’Ucraina, seguite da Israele.

Nella gara individuale, per l’Italia era presente Sofia Maffeis, tesserata per la Polisportiva Varese e alla sua prima esperienza internazionale con la maglia azzurra.
Per la giovanissima atleta lombarda è arrivato un ottimo tredicesimo posto nella classifica generale, oltre all’inaspettata conquista di una finale di specialità col cerchio, chiusa col sesto miglior punteggio.
A vincere l’all-around è stata l’ucraina Vlada Nikolchenko con il totale di 77.950, seguita dalla bulgara Katrin Taseva con 76.650 e dalla russa Ekaterina Selezneva con 75.800. Ed è stato questo trio a dominare le finali a cerchio, palla e nastro assieme alla georgiana Salome Pazhava, iridata a clavette.

Le classifiche complete dei due giorni di gara sono disponibili nella sezione allegati.

In programma dalle 14.30 di Domenica 24 Febbraio al PalaDesio, un allenamento a porte aperte con la Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica.

All’allenamento, oltre alla squadra Senior in procinto di debuttare coi nuovi esercizi, saranno presenti 10 ginnaste del Team Italia Junior Individuale, le cui prestazioni in campo nazionale e internazionale sono considerate come una sorta di “preparazione” per il primo mondiale Junior di Ginnastica Ritmica, che si terrà quest’estate in Russia.

In occasione di questo allenamento sono state convocate le seguenti ginnaste:

  • Camilla Centofanti (Opera Roma),
  • Camilla De Luca (Aurora Fano),
  • Alexia Gorina (Ginnastica Rimini),
  • Alessia Leone (Eurogymnica Torino),
  • Martina Pasquini (Aurora Fano),
  • Sofia Raffaeli (Società Ginnastica Fabriano),
  • Rebecca Riccò (San Giorgio '79 Desio),
  • Sara Rocca (Raffaello Motto Viareggio),
  • Benedetta Schifano (Iris Giovinazzo),
  • Eleonora Tagliabue (San Giorgio '79 Desio).

Le Tecniche preposte per l’allenamento saranno Emanuela Maccarani (Direttrice Tecnica Nazionale per il Settore Ritmica) ed Elena Aliprandi (Responsabile delle Squadre Nazionali per il settore individuale).

All’ultimo allenamento a porte aperte, tenutosi sabato scorso al PalaDesio, la Direttrice Tecnica Nazionale per il Settore Ritmica e allenatrice della Nazionale Italiana dei piccoli attrezzi, Emanuela Maccarani, ha ufficializzato le date dei prossimi appuntamenti con le ragazze della squadra nazionale.

  • Sabato 23 Febbraio, PalaDesio: le ragazze della squadra nazionale di Ginnastica Ritmica terranno un’esibizione durante la terza prova del Campionato di Serie A.
  • Domenica 24 Febbraio, PalaDesio: in tale data è stato programmato un secondo allenamento a porte aperte al quale parteciperanno insieme alla squadra Senior, alcune delle individualiste Junior impegnate in questi mesi nella preparazione ai Mondiali di categoria.
  • Domenica 24 Febbraio, Pala UbiBanca di Cuneo: la squadra Nazionale Junior si esibirà durante la prima prova del Campionato Silver LA/LB/LC per la Zona Tecnica 2.
  • Sabato 9 Marzo, PalaDesio: Italia-Azerbaijan. A questo bilaterale, al quale parteciperà tutto il Team Italia (squadra Senior e Junior, individuali Senior e Junior), la squadra Nazionale Senior presenterà i nuovi esercizi per il biennio 2019/2020 davanti al proprio pubblico.
  • 15-17 Marzo, Kiev (Ucraina): Terza tappa del circuito dei Grand Prix. La competizione in terra ucraina sarà la prima uscita internazionale della squadra nazionale Senior di Ginnastica Ritmica.

Per gli ultimi due appuntamenti segnati in questo elenco, vi daremo ulteriori aggiornamenti con la pubblicazione delle circolari federali.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments