Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 22 Febbraio 2020
 ginnasticando.it

La Federazione Internazionale di Ginnastica ha ufficialmente riconosciuto, e inserito nel codice dei punteggi, il movimento "Principi" alla Sbarra. Il 30enne di macerata lo aveva esibito lo scorso 28 maggio alla World Challenge Cup di Osijek. Proprio ieri l'aviere dell'Aeronautica Militare aveva postato su instagram la notizia:

"Oggi mi è stato ufficialmente riconosciuto l’elemento alla sbarra che ho presentato a maggio in coppa del mondo.Una grande emozione ed un riconoscimento che mi ricompensano di tutti i sacrifici e le fatiche di questo ultimo periodo.
Ritornare in ambito internazionale dopo un doppio intervento al tendine d’Achille...quando tanti non credevano più in me...e presentare con successo il mio nuovo elemento sfruttando l’unica possibilità messami a disposizione...è una bella rivincita! Ringrazio tutti coloro che hanno sempre creduto in me ed hanno sempre pensato che potessi avere ancora qualche asso nella manica da donare al magnifico mondo della ginnastica! Never back down!"

 

Il 2019 è stato l'anno in cui il mondo della ginnastica si è unito per la quadriennale World Gymnaestrada di Dornbirn (AUT), dove ginnasti di tutte le età e livelli si sono uniti per una settimana di divertimento, fitness, fondamenti e amicizia.

È stato l'anno in cui le ragazze Italiane e i ragazzi della Taipei Cinese sono entrati a far parte della scena mondiale della ginnastica artistica ai Campionati del mondo di Stoccarda (GER), mentre le donne giapponesi hanno dimostrato ciò di cui sono capaci nella Ritmica e nel Trampolino Elastico sui palcoscenici mondiali di Baku (AZE) e Tokyo (JPN). Il Parkour, nel frattempo, ha continuato la sua rapida cristallizzazione mentre i suoi atleti si stanno preparando per i primi campionati del mondo.

E' stato l'anno in cui la sublime Simone Biles, già considerata una delle migliori ginnaste di tutti i tempi, ha scioccato e abbagliato l'universo della Ginnastica dando spettacolo ai Campionati del Mondo.

Ma diamo un'occhiata singolarmente a questi eventi:

1. La grande Simone, la first lady della Ginnastica

20191213114313488

Tanti primati, così poco tempo: il primo "Triple Double" a corpo libero e il primo "Double Double" a trave, la prima e unica ginnasta a raccogliere 25 medaglie mondiali, la prima donna a raggiungere cinque titoli mondiali All-Around e la prima ginnasta femminile a vincere cinque ori in un solo mondiale dal 1958. Anche la stessa Biles si chiede come. "Quando guardo i video dopo, penso: oh mio Dio, come ho fatto? ", Ha detto a Stoccarda.

2. La prima ginnasta a qualificarsi per otto Olimpiadi

chuso

Oksana Chusovitina si è sempre spinta oltre i confini. Ancora infaticabile a 44 anni, l'Uzbeca ha battuto l'ennesimo record nella sua carriera storica, diventando la prima e unica ginnasta a qualificarsi per competere alle ottave Olimpiadi. Farlo a Stoccarda, nel paese che ha ospitato la sua famiglia durante l'ora del bisogno, ha avuto un significato speciale. "Me lo ricorderò sempre!" ha esclamato.

3. Il primo titolo Mondiale maschile a squadre per la Russia

russia

Il tanto atteso titolo è diventato realtà a Stoccarda grazie agli sforzi del campione mondiale All-Around 2019 Nikita Nagornyy e dei compagni di squadra Artur Dalaloyan, David Belyavskiy, Denis Abliazin e Ivan Stretovich, che hanno resistito ad una battaglia senza filtri contro la superba squadra cinese. "Era un livello di responsabilità che non si può sentire al di fuori dell'arena sportiva", ha commentato Nagornyy.

4. Il primo uomo a vincere 4 titoli Mondiali nel Trampolino Elastico

tramp

Il quarto titolo mondiale consecutivo di Gao Lei è accompagnato da un suo record - nemmeno il suo compagno di squadra, il grande Dong Dong, ha mai vinto più di tre . "Quando salgo su un trampolino mi sento molto tranquillo", ha spiegato a Tokyo. "Non ero abituato, ma ora mi sento molto fiducioso."

5. Il primo titolo Mondiale per un ginnasta Filippino

filippino

Prima di salire per ultimo nella finale a corpo libero di Stoccarda, Carlos Yulo ha dato un'occhiata ai punteggi e si è detto impossibile vincere. "Sto piangendo dentro", ha detto il diciannovenne.

6. La prima medaglia Mondiale per un ginnasta Turco

turco

Ha colto la sua opportunità agli Anelli a Stoccarda, Ibrahim Colak ha sfruttato l'intensità di una squadra che è andata sempre meglio negli ultimi anni, ottenendo la prima medaglia mondiale della Turchia. "La nostra prima medaglia mondiale, ed è una medaglia d'oro", ha detto un emotivo Colak. "Sono così felice, cosa posso dire?"

7. Il primo titolo Mondiale per una ginnasta Giapponese nel Trampolino Elastico

giappo

Hikaru Mori non è riuscita a reprimere gli strilli di gioia mentre faceva la storia per la nazione ospitante olimpica nella città della sua nascita sette mesi prima dei suoi Giochi. Cosa l'ha calmata prima della sua routine d'oro in finale? "Ho sentito la gente dirmi che sarebbe andata bene prima di iniziare e quindi ho creduto a loro", ha detto ai mondiali di Tokyo.

8. Il primo oro Mondiale per la squadra Giapponese di Ritmica

ritmica giappo

Facciamo un inchino a Rie Matsubara, Sakura Noshitani, Sayuri Sugimoto, Ayuka Suzuki, Kiko Yokota e Nanami Takenaka. A Baku, le "Fate" giapponesi hanno conquistato il titolo di gruppo con le 5 palle. "Siamo rimaste molto sorprese", ha ricordato Noshitani. "Ci allenavamo da mesi e piangevamo per la felicità".

9. Il primo ginnasta Britannico Campione Mondiale alle parallele pari

britann

Joe Fraser si è fatto valere a Stoccarda diventando il primo uomo britannico a vincere un titolo mondiale alle Parallele Pari per una routine che vantava due abilità raramente viste. "Venire via con la medaglia d'oro, non avrei potuto chiedere di più", ha detto.

10. Il primo Brasiliano Campione del Mondo alla Sbarra

braz

Arthur Nory Mariano si è unito ai connazionali Diego Hypolito e Arthur Zanetti come gli unici uomini brasiliani a regnare come campioni del mondo. "È come un sogno diventato realtà", ha detto a Stoccarda. "Ho pensato alla mia squadra che mi ha aiutato ad arrivarci, ai miei allenatori, ed ero davvero felice."

11. Il primo Ucraino a vincere una medaglia All-Around

ukr

L'Ucraina ha una storia così leggendaria in Ginnastica che sembra scioccante che ci sia voluto fino al 2019 per una ginnasta maschio a medagliare nell'all-around. Con il bronzo di Oleg Verniaiev a Stoccarda, l'attesa è finita. "Penso che sia la medaglia più bella che abbia mai visto", ha detto.

12. La prima medaglia mondiale per l'Irlanda

irel

E' Rhys McClenaghan. "Sono così orgoglioso di essere qui e di portare una medaglia a casa per il mio paese", ha detto. "È così eccitante, sto creando la storia non solo per me ma per il mio intero paese".

13. La prima medaglia Mondiale a squadre per l'Italia...dal 1950

ita

I superbi sforzi del team composto da Giorgia Villa, Asia Damato, Alice Damato, Desiree Carofiglio ed Elisa Iorio hanno aperto un nuovo capitolo nella Ginnastica femminile italiana mentre la squadra ha preso il suo posto sul podio per la prima volta dopo 59 anni. "Siamo venuti all'arena senza aspettative", ha detto la Villa a Stoccarda. "Quindi siamo molto, molto soddisfatte dei risultati, totalmente inaspettati."

14. La prima doppia medaglia Mondiale per il Belgio

darv

Un anno fa, Nina Derwael è diventata la prima ginnasta dal Belgio a vincere un titolo mondiale con l'oro alle Parallele. A Stoccarda è riuscita a prenderne due di fila - un altro primato per la superstar belga. "Non ho parole per questo", ha detto.

15. La prima squadra della Taipei Cinese a qualificarsi per le Olimpiadi nella Ginnastica Artistica

taipei

Una medaglia d'argento all'Universiade estiva ha lanciato la squadra maschile della Taipei Cinese composta da Tang Chia-Hung, Lee Chih-Kai e Hsu Ping-Chien come squadra dell'anno in Ginnastica maschile, ma è il sesto posto ai Campionati Mondiali di Stoccarda che li ha scritti nella storia con la qualifica alle Olimpiadi di Tokyo nella competizione a squadre.

16. La prima Italiana a vincere la FIG World Challenge Cup di Ginnastica Ritmica

agiur

Alexandra Agiurgiuculese ha concluso un'eccellente stagione internazionale tra maggio-settembre un ulteriore elemento di prova che la Ginnastica Ritmica in Italia si trova nel bel mezzo di un'età d'oro.

17. I primi Mondiali Junior

junior

Era giusto che Gyor, Ungheria e Mosca, Russia, ospitassero i Campionati Mondiali Junior inaugurali di ginnastica artistica e ritmica, data l'importanza centrale di ogni nazione nello sviluppo della disciplina che ospitava. In entrambe le città, le stelle del passato erano a portata di mano per salutare i campioni del futuro, fissandosi con reciproco rispetto e ammirazione.

18. Le Nazioni esordienti alla World Gymnaestrada

gs

Al raduno quadrennale globale di ginnaste nella pittoresca Dornbirn hanno partecipato per la prima volta ginnaste provenienti da Armenia, Barbados, Colombia, Figi, Kenya, Malawi, Malta, Nepal, Paraguay, Tanzania e Tonga. Il FIG Gymnastics for All Committee ha lavorato su diversi progetti per diffondere al meglio il messaggio sui benefici dello sport e per ampliare la portata delle possibilità, assicurando più nazioni esordienti nei prossimi anni.

19. Una marea di primati per il Parkour

parkour

Quest'anno la nuova disciplina della FIG ha visto gli atleti rappresentare per la prima volta le loro federazioni nazionali alle FIG World Cup Series e ai primi World Urban Games a Budapest (HUN). Altre pietre miliari includevano i primi programmi FIG Academy, i primi programmi FIG Age Group, i primi corsi dei giudici. L'educazione sia per i giudici che per gli atleti è stata fondamentale in quanto ci avviciniamo ad un'altra prima volta, fissata per aprile 2020: i primi campionati mondiali Parkour a Hiroshima (JPN).

 

Fonte - FIG

La Federazione Internazionale di Ginnastica ha da poco diramato il calendario degli impegni Mondiali delle varie discipline per il 2020. Il calendario è consultabile sul sito della FIG (CLICCA QUI).

L'Italia sarà protagonista, a livello globale, di due importanti manifestazioni. La prima, ormai consolidata nel tempo, è l'attesissima World Cup di Ginnastica Ritmica che si terrà alla Vitrifrigo Arena di Pesaro dal 3 al 5 aprile 2020. Il secondo appuntamento internazionale che ospiterà il nostro paese è, invece, dedicato al Trampolino Elastico, con la World Cup del 24/25 aprile al Centro Sportivo San Filippo di Brescia.

Entrambe le World Cup saranno qualificanti in termini di punteggio per i Giochi Olimpici.

Avere un elemento inserito nel codice dei punteggi che porti il proprio nome è una delle onorificenze più alte che possano esistere nel mondo della Ginnastica. E', senza dubbio, un modo per raggiungere l'immortalità assicurandosi che il nome della ginnasta sopravviverà per anni ed anni nello sport.

Seguendo questo principio, il Comitato tecnico femminile ha aggiunto sette nuovi elementi. Uno di questi, sebbene diventerà parte del Codice, non è stato nominato per la ginnasta che lo ha eseguito a causa di una regola secondo cui un elemento deve essere classificato in difficoltà C o superiore per essere considerato per la denominazione.

I nuovi elementi sono i seguenti:

 

1) LO YEO

Eseguito alla Korea Cup 2019 da Yeo Seojeong (KOR)

Attrezzo: Volteggio

Valore: 6.2

Numero dell'elemento nel Codice: 2.34

Nome: The Yeo

 

2) IL PETZ

Eseguito ai Campionati del Mondo 2019 da Emelie Petz (GER)

Attrezzo: Parallele Asimmetriche

Valore: D

Numero dell'elemento nel Codice: 6.402

Nome: The Petz

3) IL BILES

Eseguito ai Campionati del Mondo 2019 da Simone Biles (USA)

Attrezzo: Trave

Valore: H

Numero dell'elemento nel Codice: 6.805

Nome: The Biles

4) IL BILES 2

Eseguito ai Campionati del Mondo 2019 da Simone Biles (USA)

Attrezzo: Corpo Libero

Valore: J

Numero dell'elemento nel Codice: 5.1002

Nome: The Biles 2

5) IL MALDONADO

Eseguito alla Coppa del Mondo di Cottbus 2019 da Andrea Maldonado (PUR)

Attrezzo: Corpo Libero

Valore: F

Numero dell'elemento nel Codice: 4.602

Nessun video disponibile al momento, è possibile guaradre l'immagine qui sotto

maldonado

 

6) IL TING

Eseguito alla Coppa del Mondo di Melbourne2019 da Ting Hua-Tien (TPE)

Attrezzo: Corpo Libero

Valore: D

Numero dell'elemento nel Codice: 1.409

Nome: The Ting

7) SENZA NOME

Eseguito ai Campionati del Mondo 2019 da Laney Madsen (BUL)

Attrezzo: Corpo Libero

Valore: B

Numero dell'elemento nel Codice: 2.205

 

(Fonte: FIG)

A poche ore dall'inizio ufficiale dei Campionati del Mondo di Ginnastica Ritmica, è arrivato oggi un altro riconoscimento per la nostra Alexandra Agiurgiuculese.
Alla nostra Campionessa Italiana Assoluta è stato finalmente riconosciuto dal Comitato Tecnico Internazionale della Federazione Internazionale di Ginnastica l'AG, un salto pensato e lavorato dalla stessa Alexandra e dalla sua allenatrice Spela Dragas.

Il movimento, che prevede un salto in "Zaripova" e la cui preparazione è "en tournant", è già stato presentato all'inizio della stagione nel corso della Serie A: esso sarà inserito nelle difficoltà di corpo e avrà un valore pari a 0.5.

Con questo riconoscimento, Alexandra diventa la prima individualista italiana a convalidare un elemento nel codice dei punteggi... ad maiora, Alexandra!

Lo sport mondiale piange oggi la scomparsa di Bruno Grandi, ex presidente della Federazione italiana e internazionale di ginnastica.

Nato a Forlì nel 1934, da ginnasta è stato membro della squadra junior e più avanti è diventato Direttore tecnico della nazionale italiana maschile fino al 1977.

Dal 1977 al 2000 Bruno Grandi è stato presidente della Federginnastica e dal 1996 al 2016 della Federazione internazionale (FIG). È qui che rivoluziona radicalmente la ginnastica artistica: tra le novità, il nuovo sistema del doppio punteggio (difficoltà+esecuzione) in vigore dal 2006, rispetto allo storico, singolo “10”.

Un altro cambiamento che riguarda il movimento è sicuramente l’introduzione in FIG di aerobica, acrobatica e trampolino elastico, quest’ultimo inserito tra le discipline olimpiche dal 2000.

Ai nostri microfoni, nel 2015, diceva: “La cosa più importante che ritengo di aver fatto è quella di aver adottato dei sistemi che permettessero una valutazione più corretta nei confronti degli atleti […] e ho voluto che gli atleti avessero diritto di voto in comitato esecutivo in assemblea. Questo è stato un cambiamento totale in una concezione umana: l’atleta è giovane ma è già consapevole dei sacrifici che ha fatto.

Tra il 1998 e il 1999 Grandi è stato per un breve periodo presidente del CONI e tra il 2000 e il 2004 è stato membro del CIO. Concluso il suo ultimo mandato in FIG ne è diventato presidente onorario, così come in Federginnastica.

A proposito della sua scomparsa, l’attuale presidente di Federginnastica Gherardo Tecchi ha detto: “Un dolore immenso per tutta la famiglia italiana e mondiale della ginnastica. Ricordatelo come un grande amico e un grande uomo di sport… un personaggio unico.”

La stagione estiva delle competizioni internazionali si apre con l'appuntamento Coreano della Korea Cup Samdasoo 2019.

Presso la Halla Gymnasium di Jeju, in Corea del Sud si terrà un incontro internazionale riservato ai primi 3 ginnasti GAM GAF e GR del ranking mondiale della precedente Olimpiadi e Campionati del Mondo, e tutti i ginnasti finalisti dell'ultimo biennio nelle finali di specialità

La delegazione italiana sarà guidata da Nicola Bartolini (Ginnastica Salerno), Giada Grisetti (CSB) e Milena Baldassarri (Ginnastica Fabriano), e i tecnici accompagnatori Valerio Darino (GAM), Franco Cerizzi (GAF) e Byliana Dyakova (GR), nonchè gli ufficiali di gara Ferdinando Fedeli, Enrico Ferloni e Isabella Zunino Reggio. 

Le competizioni si svolgeranno marted' 18 e mercoledì 19 giugno, e si prevedono sorprese soprattutto dal campione Italiano Nicola Bartolini pronto a presentare nuove elementi in studio.

Si è concluso domenica 3 dicembre l'82° Congresso della Federazione Internazionale di Ginnastica a Baku. Importanti decisioni sono state prese dai membri del Comitato Esecutivo, tra cui la creazione di una Fondazione per l'Etica della Ginnastica contro abusi e molestie. (Leggi qui)

Ecco un elenco delle più importanti decisioni:

  • E' stata adottata all'unanimità la "Dichiarazione di diritti e responsabilità degli atleti", sviluppata dagli atleti per gli atleti, attraverso un processo di consultazione a livello mondiale. Questa dichiarazione è stata presentata e adottata dalla 133^ sessione del CIO a Buenos Aires per conto del Movimento Olimpico e ha il pieno appoggio della famiglia mondiale della Ginnastica.

  • E' stato assegnato all'unanimità il 39 ° Campionato mondiale di ginnastica ritmica alla Federazione bulgara di ginnastica. Si terranno a Sofia (BUL), dal 12 al 18 settembre 2022

  • E' stato approvato all'unanimità il formato e il programma della competizione, i diritti di partecipazione e ulteriori dettagli per il 1 ° Campionato Mondiale Junior di ginnastica FIG a Györ (HUN), 27-30 giugno 2019 e il 1 ° Campionato mondiale Junior di ginnastica ritmica FIG di Mosca (RUS), 19 - 21 luglio 2019. Entrambi gli eventi sono considerati come Test Events

In ultimo, è stata assegnata alla Federazione Turca di Ginnastica l'organizzazione del prossimo Congresso a Antalya (TUR) dal 23 al 25 ottobre 2020.

Nel tentativo di proteggere meglio i suoi atleti da qualsiasi tipo di abuso, il Congresso della Federazione Internazionale di Ginnastica ha accettato la creazione di una "Fondazione per l'Etica della Ginnastica" indipendente con un investimento iniziale di 2 milioni di franchi per la sua costituzione, le sue regole operative e la sua politica di investimento.

Il nuovo organismo è incaricato dell'attuazione della politica e delle procedure della FIG per la salvaguardia e la protezione dei partecipanti alla ginnastica. Organizzato nelle tre sezioni seguenti, sarà pienamente operativo dal 1 ° gennaio 2019:

  • la sezione di salvaguardia con un helpdesk per tutti i partecipanti alle attività della FIG;
  • la sezione disciplinare con due organi (Commissione disciplinare e Tribunale di appello) come definito negli Statuti e nel Codice di Disciplina della FIG;
  • la sezione sulla conformità, il monitoraggio della buona governance e i principi etici della FIG.

Il Congresso ha anche adottato tutte le modifiche necessarie allo Statuto, al Codice di Disciplina e al Codice Etico per affidare completamente alla Fondazione l'indagine e l'esecuzione di tutte le procedure disciplinari in modo indipendente.

E' terminata ieri la due giorni a Baku dell'82° Congresso dell'International Gymnastics Federation (FIG) alla presenza di circa 300 rappresentanti di oltre 115 paesi.

ITALIA PRESENTE - Per l'Italia erano presenti il Presidente Tecchi, i Referenti delle Relazioni Internazionali Gianfranco Marzolla e Cristina Casentini, la presidente del Comitato Tecnico Internazionale di Ginnastica Artistica femminile Donatella Sacchi e la componente del Comitato Tecnico Internazionale di Ginnastica Ritmica Daniela Delle Chiaie.

LE NOVITA' - Tra le più importanti novità trattate nel congresso della FIG, la discussione sulla creazione di una Fondazione Etica della Ginnastica, fortemente voluta dal presidente Watanabe dopo gli scandali sugli abusi sessuali in America.

GYMNASTICS ETHICS FOUNDATION - La Fondazione si occuperebbe di attuare tutte le forme di prevenzione ed eventualmente di supporto alle vittime e si suddividerebbe in 3 sezioni:

  1. In primo luogo una sezione di "salvaguardia", compreso un helpdesk per la segnalazione di eventuali casi di molestie o abusi. Fornirà inoltre assistenza legale, se necessario.
  2. In secondo luogo una sezione "disciplinare" che riunirà due organi già esistenti: La Commissione Disciplinare e il Tribunale per i ricorsi.
  3. In unltimo, una sezione "conformità" per monitorare la buona governance e i principi etici.

PARKOUR E FIG - L'ultimo grande tema del Congresso 2018 concerne il Parkour. Già nella primavera del 2017 è stato portato sotto l'egida della FIG, che ha organizzato i primi eventi della Coppa del Mondo svoltisi a Hiroshima (JPN) e Montpellier (FRA).

Perchè il Parkour sia ufficialmente riconosciuta come disciplina FIG, l'Assemblea Generale deve approvare le modifiche necessarie agli Statuti della Federazione, come in precedenza fatto con il Trampolino e la Ginnastica Acrobatica, le ultime discipline accolte nella FIG 20 anni fa.

  1. Ultime Notizie
  2. Notizie Popolari