Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 25 Aprile 2019
 ginnasticando.it

Si sono conclusi ieri, con l'ultima giornata di finali, i Campionati Europei di Stettino 2019!

L'Italia non riesce ad aggiungere altre medaglie al suo palmares, accontentandosi solo dell'argento di Lodadio agli anelli e del Bronzo di Alice D'Amato alle parallele. 

In gara ieri erano impegnati gli azzurri Giorgia Villa alla trave, Nicola Bartolini al volteggio, Ludovico Edalli e Carlo Macchini alla Sbarra.

Giorgia Villa porta a termine un esercizio da dimenticare, sebbene avesse ottenuto il primo punteggio in qualifica, a causa di due cadute e vistosi sbilanciamenti si ferma a 11.200 finendo all'ottavo posto. La finale a trave comunque non è stata una delle più brillanti, ci sono stati errori ed imprecisioni da parte di tutte le ginnaste in gara. Salgono sul podio, comunque, la britannica Alice Kinsella e le francesi Mélanie de jésus dos Santos e Lorette Charpy.

Nicola Bartolini invece stoppa due volteggi alla perfezione, e con il punteggio di 14.449 ottiene il sesto posto europeo nella classifica di specialità.il podio viene formato dal russo Abliazin, dall'Israeliano Medvedev (a cui viene accettato il ricorso all'ultimo minuto) e dal russo Dalaloyan, protagonista indiscusso di questo europeo.

Alla Sbarra invece ottime prestaziono di Macchini, che ottiene il quarto posto in classifica, appena fuori dal podio con 14.066 e Ludovico Edalli che commette un paio di sbavature e ottiene il quinto posto 13.433. Da segnalare l'infortunio alla spalla del Britannico Hall e l'esercizio show dell'Olandese Zonderland che con il punteggio stellare di 15.263 conquista ovviamente una meritatissima medaglia d'oro. Dietro di lui il russo Dalaloyan e il croato Srbic. 

Ultima giornata di qualificazioni in quel di Doha! Una giornata piena di emozioni per i nostri quattro Azzurri, Matteo Levantesi, Carlo Macchini, Vanessa Ferrari e Lara Mori, che hanno centrato quattro finali! 

Levantesi e Macchini qualificatisi all'ottavo posto rispettivamente alle parallele pari e alla sbarra (14.233 dscore 5.9 per Levantesi e 14.00 dscore 5.7 per Macchini) hanno portato a termine due esercizi davvero competitivi che possono dare grandi soddisfazioni nella finale di Sabato.

Anche le 2 azzurre Lara Mori e Vanessa Ferrari si sono fatte valere, e con grinta e determinazione hanno conquistato una bella finale al Quadrato.

Lara Mori (13.166) si è piazzata al quarto posto, mentre Vanessa Ferrari a causa di un errore è scivolata al settimo posto (13.033 dscore 5.3); e mentre la qualificazione per la Mori era più che sicura, la bresciana a rischiato di restare fuori dal podio fino alla fine e,a causa dell'ansia accumulata, ha  così deciso di non partecipare alla qualifica alla trave per non perdere il focus in vista della finale di Sabato (la Mori si è invece qualificata in 24 posizione alla trave a causa di diversi errori e imprecisioni).

Nelle finali di domani vedremo impegnati gli azzurri Martina Rizzelli (classificatasi al settimo posto alle parallele asimmetriche) e Marco Lodadio (quarto posto agli anelli)

Si è conclusa questo pomeriggio la prima giornata di qualifiche della coppa del mondo di Doha. Grandi risultati per i nostri azzurri Marco Lodadio e Martina Rizzelli che guadagnano un posto nella finale a 8 rispettivamente agli anelli e alle parallele asimmetriche

Marco Lodadio con un punteggio di 14.800 e 6.3 di Dscore si piazza al quarto posto della classifica con un esercizio impeccabile che fa ben sperarare per la finale di sabato 23 Marzo.

Anche Martina Rizzelli ottiene un posto per la finale al 7°posto con un esercizio dal valore di 13.233 e un Dscore di 5.4.

Buone prestazioni anche per gli altri due azzurri Matteo Levantesi e Carlo Macchini impegnati al Cavallo con maniglie. 

Domani vedremo le qualifiche di Lara Mori e Vanessa Ferrari a trave e corpo libero e le finali di specialità venerdì e sabato. 

I nostri azzurri brillano nelle qualifiche di Coppa del mondo che si sta svolgendo in questi giorni a Baku: nella giornata di ieri abbiamo infatti visto le ottime prove degli azzurri Marco Lodadio e Matteo Levantesi che si sono classificati rispettivamente al sesto posto agli anelli (14.600) e al quinto posto alle parallele (14.300).
Buona prova anche per Carlo Macchini che però non riesce a centrare la finale alle parallele (13.533)
Nella giornata di oggi abbiamo visto Macchini impegnato alla sbarra porta a casa un buon 13.500 qualificandosi al nono posto (come prima prima riserva) e al Cavallo con maniglie (10.700) insieme al compagno Matteo Levantesi che si piazza al 15 posto (13.400). 
Domani, 16 marzo, le finali di specialità vedranno impegnato Marco Lodadio agli anelli.

Cottbus world cup 2018: Mori e Macchini volano in finale!

Si è conclusa ieri la seconda giornata di qualifiche a Cottbus (Germania) che ha visto impegnati Lara Mori (trave e corpo libero) e Carlo Macchini (parallele pari e sbarra).
I due azzurri sono riusciti a centrare rispettivamente la finale al corpo libero e alle parallele pari.
Il punteggio di Macchini, 13.966 gli ha permesso di qualificarsi al sesto posto, mentre Lara Mori con un corpo libero da 13.366 è riuscita a qualificarsi addirittura quarta in classifica!

Oggi avranno inizio le prime finali di specialità, gli azzurri saranno però impegnati in quelle di domani.
Un grosso in bocca al lupo!

Si è conclusa ieri pomeriggio a Koper (Slovenia) un'altra tappa di Coppa del Mondo per l'Artistica maschile.                                                            L'Italia ha avuto modo di distinguersi grazie ai risultati ottenuti che fanno ben sperare per il prossimo futuro;

Un podio particolare per Marco Lodadio agli anelli (primo in qualifica con il punteggio di 14.850); l'azzurro pur ottenendo lo stesso punteggio degli avversari (14.950!) si qualifica la terzo posto a causa della regola sui parimeriti che premia l'esecuzione più alta; Lodadio ha comunque portato delle difficoltà notevoli che non sono passate inosservate.

Un'ottima gara anche per Matteo Levantesi alle parallele (14.400), che conquista il bronzo con un ottimo esercizio senza sbavature.

Anche Macchini si ritaglia una buona finale alle parallele, con il sesto punteggio (13.950)

La Sala de Armas di Città del Messico ospiterà quest’anno uno dei più importanti galà d’avvio di stagione, l’Abierto Mexicano.

A volare in Messico per l’Italia in questa edizione saranno Giada Grisetti, alla sua prima competizione in body azzurro dopo il cambio di nazionalità ufficializzato durante l’estate, e Carlo Macchini, oro alla sbarra agli EYOF 2013 al rientro da un brutto infortunio.

Tra gli altri partecipanti grandi nomi soprattutto per la femminile, tra cui spiccano quelli di Oksana Chusovitina e Catalina Ponor, ben lontane, a quanto pare, dall’abbandonare il palcoscenico della ginnastica. A completare la lista per la femminile sono Angelina Kysla, partecipante fissa di questo evento, la tedesca Nadja Shulze, le due messicane Mariana Almeida e Victoria Montemayor e la spagnola Nora Fernandez. Per la ginnastica artistica maschile, invece, il rumeno Marian Dragulescu, Petrix Barbosa, Didier Yamit Lugo, il giapponese Kaya Kazuma, Hryko Vlayslav e Kevin Cerda.

La competizione, come di consueto, vedrà scendere in campo i ginnasti in due riprese, venerdì 25 con Volteggio e Parallele Asimmetriche per le donne, Corpo Libero, Cavallo con Maniglie e Anelli per gli uomini e sabato 26 novembre con Trave e Corpo Libero per le donne e Volteggio, Parallele e Sbarra per gli uomini. Ad essere premiati saranno i ginnasti migliori su ogni attrezzo e i vincitori della gara individuale.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments