Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 17 Settembre 2019
 ginnasticando.it

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 1441

Con le finali di specialità, si è conclusa oggi la prima edizione del Mondiale Junior di Ginnastica Ritmica.

Sofia Raffaeli continua a stregare le pedane internazionali: la quindicenne in forza alla Ginnastica Fabriano, conquista altre due medaglie d’argento nelle finali a fune e clavette, con i punteggi di 19.050 e 19.450 mentre non brilla nelle prove a palla e nastro, dove una serie di errori importanti la vedono chiudere all’ottavo e settimo posto con 17.450 e 14.650.

Ottima prestazione anche da parte della squadra d’insieme, d’argento ieri nel concorso generale: Serena Ottaviani, Siria Cella, Alessia Leone, Alexandra Naclerio, Giulia Segatori e Vittoria Quoiani conquistano un argento nell’esercizio con i 5 cerchi, valutato con 25.100, ma non vanno oltre l’ottavo posto nella routine con i 5 nastri, dove hanno portato a termine una prova piena di errori, valutata con 14.500.

Per dovere di cronaca diamo conto anche del grandissimo successo della Russia, che vince tutte le finali odierne sia nell’individuale che con la squadra. Nelle prove individuali, Lala Kramarenko domina le prove a palla e clavette, mentre ad Anastasiia Simakova e Dariya Sergaeva sono andati i titoli a fune e nastro. Ma anche la squadra d’insieme ha fatto gioire il suo pubblico, stravincendo le due finali a loro riservate con punteggi di notevole valore.

Si chiude così un Mondiale memorabile per l’Italia: la delegazione azzurra torna a casa con ben cinque medaglie d’argento al collo e molta esperienza che sarà sicuramente importante per il futuro della Ritmica italiana.

Risultati completi nella sezione allegati.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments