Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 22 Febbraio 2020
 ginnasticando.it

Al Palaprometeo di Ancona tutto è pronto per accogliere l'Artistica delle società italiane e nonostante questo sia un weekend di gare internazionali non mancherà lo spettacolo con le grandi stelle che scenderanno in pedana per i nostri Club in territorio marchigiano. Si comincerà questo pomeriggio alle 16.00 con la Serie B per proseguire domani mattina a partire dalle 9.00 con la Serie A2 e dalle 16.00 con la Serie A1.

Non sono previste Dirette Streaming ma potrete seguire una diretta scritta sui nostri social Instagram e Twitter.

Una delle novità è che rivedremo Caterina Cereghetti in campo gara ma non con la sua squadra, il Centro Sport Bollate, bensì con la Ginnastica Riccione in Serie B questo pomeriggio. Questo gradito rientro sicuramente riaprirà la gara, nella scorsa tappa dominata dalla Ionica Gym di Caterina Vitale, seguita da Ginnastica Romana, Ginnastica Heaven e Ginnastica Riccione, tutte appaiate a pochi decimi di distanza. Al maschile rivedremo in campo la Ghislazioni Gal, impegnata a difendere la prima posizione conquistata a Firenze, ai danni di Sporting Club Roma, Polisportiva Celle e Pro Lissone.

Domani, invece, attesissimi nelle due serie A i prestiti stranieri e i protagonisti della nostra ginnastica nazionale, tra cui manca Lara Mori per la Giglio, impegnata a Melbourne per la World Cup. Orfana della sua capitana, la Ginnica Giglio dovrà difendere il terzo posto conquistato in casa a Firenze da Centro Sport Bollate, World Sporting Academy e Artistica '81. Il primo posto sembra essere blindato dalla Brixia, che a Firenze è volato via con le sue Fate a 13 punti di distanza dalle avversarie, vedremo se Maggio e compagne replicheranno allo stesso modo anche in questa tappa. Nella A2, invece, la Ginnastica Torino di Irene Lanza si troverà a difendere la sua prima posizione ottenuta al Nelson Mandela su Biancoverde e Ghislazioni Gal.

Al maschile De Rosa, Mozzato, Brunello ed Edalli hanno fatto show nella scorsa tappa di A1 ed è attesissima la lotta per la leadership tra Ares, Ginnastica Salerno, Spes Mestre e Virtus Pasqualetti, tutte appaiate le une dalle altre in termini di punteggio. Nella A2 la competizione al maschile è serratissima e Ginnastia Ferrara, Romagna Team, Ginnastica Meda e Roma 70 sono pronte a contendersi i gradini più alti del podio.

Di Seguito le classifiche con i punti speciali al termine della prima tappa:

Ginnastica Artistica Maschile:

Serie A1

Ares

30

Ginnastica Salerno

27

Spes Mestre

25

Virtus Pasqualetti

23

Pro Patria Bustese

21

Pro Carate

19

Panaro Modena

17

Giovanile Ancona

15

Ginnastica Civitavecchia

13

Corpo Libero Gym. Team

11

Juventus Nova Melzo

9

Ginnastica Sampietrina

7

 

Serie A2

Ginnastica Ferrara

30

Gimnastic Romagna Team

27

Ginnastica Meda

25

Roma 70

23

Artistica Brescia

21

AS Udinese

19

La Costanza Andrea Massucchi

17

Libertas Vercelli

15

Junior 2000

13

Ginnastica Eur

11

Ardor

9

Fortitudo 1875

7

 

Serie B

Ghislazioni Gal

30

Sporting Club Roma

27

Polisportiva Celle

25

Pro Lissone

23

Livornese

21

Aurora

19

Ginnastica Campania 2000

17

Blukippe

15

La Marmora

13

Ginnastica Rosignano

11

Ginnastica Genzano

9

Olimpia Aosta

7

 

Ginnastica Artistica Femminile:

Serie A1

Brixia Brescia

30

Centro Sport Bollate

27

Ginnica Giglio

25

World Sporting Academy

23

Artistica ‘81

21

Ginnastica Civitavecchia

19

Juventus Nova Melzo

17

Fanfulla 1874

15

Gal Lissone

13

Ginnastica Salerno

11

Corpo Libero Gymnastic Team

9

Audace

7

 

Serie A2

Ginnastica Torino

30

Biancoverde

27

Ghislazioni Gal

25

Estate 83

23

Olos Gym 2000

21

Fino Mornasco

19

Ginnastica Pavese

17

Forza e Virtù

15

Ardor

13

Victoria Torino

11

Adesso Sport

9

La Marmora

7

 

Serie B

 

Ionica Gym

30

Ginnastica Romana

27

Ginnastica Heaven 

25

Ginnastica Riccione

23

Auxilium

21

Fratellanza Savonese

19

Invictus Gymnastics

17

Cuneoginnastica

15

Fortitudo 1875

13

Centro Addestramento Ginnastica Napoli

11

Ares

9

Pro Lissone

7

Alla Melbourne Arena tutto è pronto per andare in scena con la terz’ultima tappa del circuito di World Cup di Specialità. Dopo Melborune si passerà a Baku, per finire a Doha e allora verranno assegnati dieci pass nominali a quattro ginnaste e sei ginnasti, i primi qualificati in ogni classifica di attrezzo, e che potreanno per gareggiare come individualisti e individualiste alle Olimpiadi di Tokyo di quest’estate. Come di consueto per questo tipo di World Cup le giornate di gara saranno divise come segue:

20 Febbraio, dalle 18.00 alle 21.00 ora locale (8.00 \ 11.00 ora italiana)

QUALIFICHE

Maschile- Corpo Libero, Cavallo con Maniglie, Anelli

Femminile- Volteggio, Parallele Asimmetriche

 

21 Febbraio, dalle 18.00 alle 21.00 ora locale (8.00 \ 11.00 ora italiana):

QUALIFICHE

Maschile- Volteggio, Parallele Pari, Sbarra

Femminile- Trave, Corpo Libero (Presenti Lara Mori e Vanessa Ferrari)

 

22 Febbraio, dalle 18.00 alle 21.00 ora locale (8.00 \ 11.00 ora italiana)

FINALI

Maschile- Corpo Libero, Cavallo con Maniglie, Anelli

Femminile- Volteggio, Parallele Asimmetriche

 

23 Febbraio, dalle 18.00 alle 21.00 ora locale (8.00 \ 11.00 ora italiana):

FINALI

Maschile- Volteggio, Parallele Pari, Sbarra

Femminile- Trave, Corpo Libero

La Federazione Ginnastica D'Italia garantirà la copertura streaming delle due giornate di finali, 22 e 23 febbraio. A fine articolo troverete lo streaming della seconda giornata di finali, giorno in cui dovrebbero gareggiare Vanessa Ferrari e Lara Mori qualora si qualificassero.

Lara Mori e Vanessa Ferrari che sono grandi protagoniste di queste Coppe del mondo, da poche ore entrate in suolo australiano e già scese in pedana per la Prova Podio. Per vederle in gara dovremo aspettare fino a venerdì alle 8.00, ora italiana, quando entrambe scenderanno in campo per cercare la qualificazione sia alla trave che al corpo libero ma è su quest’ultimo attrezzo che dovranno concentrare maggiormente i loro sforzi. Entrambe, infatti, si trovano a parimerito in seconda piazza al corpo libero, alle spalle della statunitense Carey. Jade Carey, però, è attualmente prima anche nella classifica volteggio (e con un maggior numero rispetto alla classifica del corpo libero) e se continuasse in questo modo si qualificherebbe in questo attrezzo, lasciando campo libero alle azzurre che potrebbero giocarsela in una gara tutta tricolore al corpo libero.

Attenzione, però, ad eventuali outsider quali Claudia Fragapane e le due ucraine Varinska e soprattutto Bachynska, vincitrice della scorsa tappa. È da poche ore, inoltre, che la delegazione cinese ha ufficializzato il suo ritiro da questa tappa di World Cup a causa dell’impossibilità di entrare in suolo australiano per le restrizioni imposte ai cittadini cinesi per l’emergenza Coronavirus. L’assenza delle cinesi potrebbe spianare la strada alle parallele alle russe Spiridonova e Iliankova in particolare, quarta in classifica al momento. Pronte ad attaccare la classifica alla trave, invece, la vincitrice della scorsa tappa, la giapponese Ashikawa e l’attuale prima in classifica Emma Nedov, che in questa tappa gioca in casa e ha tutte le carte in tavola per difendere la vetta della classifica.

Per l’artistica maschile non ci saranno italiani in gara ma anche qui il l’assenza dei cinesi potrebbe favorire i giapponesi Imabayashi e Kameyama al cavallo, il greco Petrounias e l’inglese Tulloch agli anelli, il russo Poliashov alle parallele pari. A scaldare il pubblico di casa Morgans e Bull cercheranno di minare la leadership dell’olandese Zonderland alla sbarra.

A poche settimane dall'epidemia scatenata dal Coronavirus nella Repubblica Popolare Cinese la situazione di emergenza globale è tutt'altro che rientrata.

Intere metropoli della Cina sono isolate e nella stessa Wuhan, epicentro dell'epidemia, si trova Shang Chunsong, atleta della nazionale cinese, la quale comunica sui social che le è impossibile persino andare in palestra ad allenarsi a causa dell'imposta quarantena che costringe lei e tutti i cittadini a non uscire di casa a meno che non sia strettamente necessario.

La situazione nel resto del mondo è sicuramente più distesa ma moltissime nazioni, tra cui l'Italia, l'Australia e il Qatar, in via precauzionale hanno deciso di sospendere il traffico aereo da e per la Cina, e altri paesi come gli Usa e la Gran Bretagna hanno comunicato che sarà impedito a tutti i cittadini stranieri che si sono recati in Cina da meno di 14 giorni di entrare nel paese. È inevitabile constatare che le tappe del 2020 di World Cup per attrezzo di Melbourne (20 e 21 febbraio) e di Doha (dal 18 al 21 marzo) e le prime due tappe del circuito World Cup All-Around (American Cup il 7 marzo e Birmingham Cup il 28 marzo) sono alle porte e, ad oggi, con il divieto imposto ai cittadini cinesi di entrare in Australia, negli Usa, in Gran Bretagna e in Qatar, sembrerebbe che la delegazione cinese potrebbe non riuscire a partecipare a queste importanti tappe di Coppe del Mondo.

Ciò significa che atleti del calibro di Zhang Jin per la femminile e Deng Shudi e Sun Wei per la maschile sarebbero costretti a saltare le prime due tappe di Coppa del Mondo All-Around, al termine delle quali ricordiamo che ci sarà in palio un pass per Tokyo da assegnare a una ginnasta (e un ginnasta) individualista della nazione che avrà totalizzato più successi nel corso delle quattro tappe. Se gli atleti cinesi saltassero il primo o, peggio, entrambi gli appuntamenti di Coppa del Mondo, questo per loro significherebbe di fatto rinunciare alla corsa verso un ulteriore pass olimpico, ma le cattive notizie non finiscono qui.

Basta dare uno sguardo alla classifica del circuito delle World Cup di Specialità per constatare che ci sono diversi atleti cinesi a contendersi un pass nominale per le Olimpiadi di Tokyo. Per la ginnartica artistica femminile troviamo alle parallele asimmetriche le cinesi Fan Yilin e Lyu Jiaqi, rispettivamente prima e seconda in classifica, seguite a una quindicina di punti di distanza dalla belga Darwael e dalla russa Iliankova, e alla trave la cinese Li Qi al secondo posto, a una manciata di punti di distanza dall'australiana Nedov che è prima. Per la maschile troviamo, invece, al cavallo con maniglie Weng Hao, secondo alle spalle di Lee Chih Kai di Taipei per soli dieci punti, agli anelli i due cinesi Liu Yang e You Hao, primo e secondo, seguiti dal britannico Tulloch, e alle parallele pari sempre You Hao è primo a parimerito con il russo Poliashov. Per tutti questi atleti mancare anche a una sola tappa di Coppa del Mondo avrebbe come significato quello di essere raggiunti o addirittura superati dagli avversari.

La partecipazione alle Coppe del Mondo degli atleti cinesi dipende dunque da questioni burocratiche che interessano l'ordine pubblico delle singole nazioni e per loro non resta che sperare che la situazione migliori il più rapidamente possibile cosicché il divieto di entrare in questi paesi venga rimosso e sia consentito loro di partecipare alle gare. Speranza che, ad oggi, sembra essere ancora piuttosto fievole. 

La prima tappa di Serie A1, A2 e B di ginnastica artistica si è conclusa da poche ore a Firenze ed è tempo di tirare le somme.

Nella Serie B Lorenzo Bonicelli guida la Ghislazioni GAL al primo posto della classifica, la seconda piazza va alla Sporting Club Roma, trainata da Edoardo Degli Abbati e il terzo posto va alla Polisportiva Celle, nella quale si distingue Riccardo Villa.

In Serie A2 la Ginnastica Ferrara strappa per circa mezzo punto il primo posto alla Gymnastic Romagna Team, terza invece la Ginnastica Meda. Al corpo libero stupisce la prestazione della Roma 70 con degli ottimi esercizi di Jacopo Zuliani, 14.000, e Fabrizio Valle, 13.800. Agli anelli si distingue l’ucraino Robert Tvorogal in prestito all’Udinese con 12.900 e anche Andrea Dotti della Gymnastic Romagna Team e Fabrizio Valle della Roma 70, entrambi 12.850. Il miglior volteggio di giornata è quello di Niccolò Vannucchi, della Romagna Team, 14.200, mentre si equivalgono al secondo posto con 14.000 Garza de La Costanza Massucchi e Barbiero della Libertas Vercelli. Alle parallele pari dominano i prestiti, 14.600 per l’azero Pakhiuk (in gara per l’artistica Brescia), 13.500 per il rumeno Cotuna della Ginnastica Ferrara e 13.400 per il russo Matvei in gara per l’Asg Eur. Pakhuik piazza anche il miglior punteggio alla sbarra, 13.550, seguito dal 13.100 Lorenzo Galli.

La Ares va a vincere con due punti di vantaggio sulla Ginnastica Salerno la Serie A1. Una agguerrita lotta porta la Spes Mestre alla conquista del terzo posto per solo mezzo punto sulla Virtus Pasqualetti. Edoardo De Rosa, campione europeo junior 2018 al cavallo con maniglie, guida la Ares verso la vittoria, ottenendo proprio al cavallo un ottimo 14.150. Degna di nota la prestazione del compagno di squadra Ivan Brunello al corpo libero, 13.950, e determinante il contributo del prestito spagnolo Nicolau Rossello alle parallele pari con uno stellare 14.400. Parlando di campioni juniores in carica, stavolta alla sbarra, strabilia la prestazione di Niccolò Mozzato: 14.450 al corpo libero, 13.950 alle parallele pari, 13.550 alla sbarra e 13.700 al volteggio. L’ucraino Vladyslav Hryko, in prestito alla Virtus Pasqualetti, ottiene un ottimo punteggio sia al cavallo con maniglie, 13.850, che alle parallele pari 13.900. Per la Virtus ottima prestazione anche da parte di Andrea Cingolani con 13.550 agli anelli, buon corpo libero da 13.700 e ottimo volteggio da 13.950. Alla sbarra domina il russo Rostov in prestito alla Panaro Modena con 13.900 ma anche Paolo Principi ottiene un buon 13.400 per la Virtus. Agli anelli manca la classe di Marco Lodadio, assente in questa prima tappa per la sua Ginnastica Civitavecchia, ma a fare le sue veci c’è Andrea Russo, suo compagno di squadra, che si difende con un buon 13.850 contro l’attacco dello spagnolo Nestor Abad, 13.900 (in prestito alla Pro Carate). Buona prestazione agli anelli anche per Salvatore Maresca, 13.850 e per la Ginnastica Salerno bene il compagno di squadra Tommaso De Vecchis al corpo libero da 13.900 e alle parallele pari, 13,750. Ludovico Edalli, per la Pro Patria Bustese, conduce una gara da manuale: ottimo esercizio alle parallele pari 14.100, ottimo corpo libero (nonostante un’uscita di pedana da tre decimi), 14.000 e buon cavallo 13.650. 

Di Seguito le classifiche complete di Serie A1, A2, B:

Serie A1

1. Ares- 238.700

2. Ginnastica Salerno- 236.650

3. Spes Mestre- 236.450

4. Virtus Pasqualetti- 236.150

5. Pro Patria Bustese-231.900

6. Pro Carate- 231.150

7. Panaro Modena- 230.600

8. Giovanile Ancona- 229.750

9. Ginnastica Civitavecchia- 225.700

10. Corpo Libero Gym. Team- 225.400

11. Juventus Nova Melzo- 217.500

12. Ginnastica Sampietrina- 215.200

 

Serie A2

1. Ginnastica Ferrara- 154.660

2. Gymnastic Romagna Team- 154.050

3. Ginnastica Meda- 153.250

4. Roma 70- 152.200

5. Artistica Brescia- 151.950

6. AS Udinese- 151.750

7. La Costanza Andrea Massucchi- 150.900

8. Libertas Vercelli- 149.800

9. Junior 2000- 148.600

10. Ginnastica Eur- 147.150

11. Ardor- 145.950

12. Fortitudo 1875- 144.550

 

Serie B

1. Ghislazioni Gal- 150.350

2. Sporting Club Roma- 148.500

3. Polisportiva Celle- 147.950

4. Pro Lissone- 147.950

5. Livornese- 146.600

6. Ginnastica Aurora- 145.400

7. Ginnastica Campania 2000- 145.000

8. Blukippe- 143.700

9. La Marmora- 138.050

10. Ginnastica Rosignano- 137.400

11. Ginnastica Genzano- 136.200

12. Olimpia Aosta- 136.100

Al Nelson Mandela Forum si sono spenti i riflettori sulla prima tappa di questo campionato nazionale squadre. Tra grandi ospiti, graditi rientri e tante conferme, questa prima tappa è stata solo un assaggio di quello che sarà uno dei campionati più combattuti degli ultimi anni.

Nella Serie B Caterina Vitale traina la Ionica Gym verso il primo posto, staccando di quasi 7 punti la Ginnastica Romana, classificata seconda grazie alle buone prestazioni di Aida Colamonici e Martina Pieratti. La Ginnastica Heaven porta a casa un buon terzo posto con una prestazione lineare da parte di tutta la squadra.

In Serie A2 la Società Ginnastica di Torino trionfa sulla Biancoverde e sulla Ghislazioni Gal. Irene Lanza traina la squadra torinese verso il successo con delle parallele stellari, 14.100, un bel FTY al volteggio da 13.800, e un buon corpo libero, 12.800. Buonissima prova per le atlete della Biancoverde, salite sul secondo gradino del podio col punteggio di 142.600; da segnalare il volteggio di Carolina James da 13.700! (Dscore 4.6) e quello di Luna Luschi (12.650 Dscore 4.1). Ottime performances inoltre al corpo libero di Alessia Guicciardi (12.250 Dscore 4.500) e Viola Bassani (12.100, 2 decimi di Bonus, Dscore 4.7). Sempre la Guicciardi si distingue alla trave (12.100, 1 decimo di bonus, Dscore 4.9) insieme alla compagna di squadra Cristina Cotroneo (12.050 Dscore 4.7)

Con la Polisportiva Fino Mornasco c’è stato anche il gradito ritorno in gara di Sofia Busato che stoppa un bellissimo avvitamento al volteggio da 13.800. Si distinguono anche le buone parallele di India Bandiera della Olos Gym, 12.600. Alla trave buona prestazione di Martina Natale della Victoria Torino, 12.700; la spagnola Cintia Rodriguez, si mostra in tutta la sua eleganza sui 10 centimetri e ottiene un buon 12.600 per l’Estate 83, come anche Elisa Tonna per ginnastica Pavese. Buon lavoro della Ghislazioni Gal al corpo libero, dove Lisa Levati e Zoe Maccagnan ottengono rispetivamente 12.700 e 12.300. Attesissima Danusia Francis per l’Adesso Sport ma la stella jamaicana-americana non è stata presente in questa tappa di campionato, come anche Sara Berardinelli, assente a causa di un infortunio.

Nella Serie A1 il primo posto è ipotecato dalla Brixia Brescia che mette tra se e le avversarie una voragine di quasi 13 punti. Le gemelle D’Amato dominano il volteggio con degli ottimi doppi avvitamenti, 14.600 per Asia e 14.500 per Alice. Giorgia Villa ed Elisa Iorio regalano agli spettatori del Nelson Mandela un momento di altissima ginnastica alle parallele con due esercizi che hanno il sapore del bronzo a livello mondiale, 15.250 per Giorgia e 15.000 per Elisa. Giorgia sigla anche un’ottima trave da 14.600 e anche Asia stampa un 13.800 niente male. Martina Maggio porta a termine una buona gara ritornando in piena forma su tutti gli attrezzi e per la Brixia anche Veronica Mandriota fa un’ottima gara di esordio. La risposta di Desiree Carofiglio, in campo gara per la Fanfulla, non tarda ad arrivare e a parlare sono i punteggi: volteggio perfetto, 14.300, secondo solo ai doppi avvitamenti delle D’Amato; primo punteggio di giornata al corpo libero, 13.600 e delle parallele davvero valide da 14.300 seconde, anche qui, solo a quelle delle brixiane. Lara Mori conduce la sua Giglio al terzo posto, concludendo la gara con una bella trave da 13.600 e un buon corpo libero da 13.200. Giada Grisetti e Micol Minotti portano il Centro Sport Bollate alle spalle dell’inarrivabile Brixia conducendo entrambe un’ottima gara con due eleganti esercizi alla trave, 13.350 per la prima e 13.300 per la seconda, e al corpo libero, rispettivamente 13.100 e 12.400. Maria Vittoria Cocciolo mostra il suo ritrovato stato di forma con una gara lineare e degli esercizi interessanti soprattutto alla trave 13.400. Nell’Artistica ’81 Francesca Noemi Linari, in prestito dalla Brixia, piazza un buon corpo libero, 12.850 e delle buone parallele 12.750, dando manforte a Tea Ugrin e compagne. Elisa Meneghini ritorna in campo gara per la Gal Lissone e porta a termine una buona trave 11.900 stoppando l’uscita. La seconda novità per le gal-line è senz’altro il prestito della russa Melnikova che nonostante qualche incerteza sigla un buon 14.250 alle parallele e un buon 14.000 sull’avvitamento al volteggio. Tatyana Nabieva, l’altra attesissima russa in gara per la Ginnastica Salerno ben si comporta anch’essa al volteggio, 14.000 e alle parallele 13.450.

Di Seguito le classifiche complete di Serie A1, A2, B:

 

Serie A1

1. Brixia Brescia- 167.350

2. Centro Sport Bollate- 154.150

3. Ginnica Giglio- 153.100

4. World Sporting Academy- 153.100

5. Artistica ’81- 151.100

6. Ginnastica Civitavecchia- 149.600

7. Juventus Nova Melzo- 149.500

8. Fanfulla 1874- 148.850

9. Gal Lissone- 147.650

10. Ginnastica Salerno- 146.450

11. Corpo Libero Gymnastic Team- 146.300

12. Audace- 143.850

 

Serie A2

1. Ginnastica Torino- 145.500

2. Biancoverde- 142.600

3. Ghislazioni Gal- 142.050

4. Estate 83- 141.200

5. Olos Gym 2000- 140.850

6. Fino Mornasco- 140.100

7. Ginnastica Pavese- 139.000

8. Forza e Virtù- 138.150

9. Ardor- 137.550

10. Victoria Torino. 136.300

11. Adesso Sport- 135.450

12. La Marmora- 134.850

 

Serie B

1. Ionica Gym- 148.000

2. Ginnastica Romana- 141.950

3. Ginnastica Heaven- 141.850

4. Ginnastica Riccione- 141.550

5. Auxilium- 139.600

6. Fratellanza Savonese- 138.700

7. Invictus Gymnastics- 136.700

8. Cuneoginnastica- 135.400

9. Fortitudo 1875- 134.050

10. Centro Addestramento Ginnastica Napoli- 130.850

11. Ares- 130.050

12. Pro Lissone- 129.800

È da diverso tempo che si vociferano grandi cambiamenti per le Serie A1 e A2 di artistica e a un passo dalla prima tappa di Serie A di questo attesissimo 2020 è stata presentata la nuova, intricata e affascinante formula di gara. Si può tranquillamente affermare, infatti, che erano diversi anni che non si respirava quest’aria di attesa ed eccitazione riguardo a questo classicissimo appuntamento nazionale. Basta anche solo vedere i nomi di ginnasti e ginnaste stranieri  o i graditi ritorni a livello nazionale che parteciperanno al campionato per capirlo. In ogni caso da pochi giorni sono state ufficializzate le date e le location delle tre (più una!) tappe di campionato di Serie A1, A2 e B che saranno:

REGULAR SEASON (Serie A1, A2, B)

31 gennaio- 1 febbraio 2020, FIRENZE- Nelson Mandela Forum

21- 22 febbraio 2020, ANCONA- PalaPrometeo

13- 14 marzo 2020, NAPOLI- Pala Vesuvio

 

FINAL SIX (Serie A1, A2)

14-15 giugno, MILANO- PalaLido Allianz Cloud

Dunque ci sarà una prima fase detta Regular Season che determinerà la retrocessione delle tre peggiori ed eleggerà anche le sei migliori che passeranno alla fase successiva, la Final Six, della quale perleremo più approfonditamente nel corso dei prossimi mesi.

Come si svolgeranno le gare di Regular Season?

La Regular Season altro non è che la Serie A (e B) come l’abbiamo conosciuta nel 2019. In ogni tappa la classifica verrà determinata dalla somma dei migliori tre punteggi sui quattro attrezzi. Ad ogni squadra verranno, poi, assegnati dei punti speciali in base alla posizione in classifica. I punti speciali assegnati alle squadre al termine di ogni tappa saranno i seguenti:

1° classificata= 30 punti

2° classificata= 27 punti

3° classificata= 25 punti

4° classificata= 23 punti

5° classificata= 21 punti

6° classificata= 19 punti

7° classificata= 17 punti

8° classificata= 15 punti

9° classificata= 13 punti

10° classificata= 11 punti

11° classificata= 9 punti

12° classificata= 7 punti

La Regular Season si svolgerà in contemporanea per Artistica Maschile e Artistica Femminile e sia nel campionato di Serie A1, sia  in quello di Serie A2, sia in quello di Serie B.

 

Cosa succederà al termine della Regular Season alle squadre di Serie A1 e A2?

Al termine delle tre tappe di Regular Season i punti speciali verrano sommati e le prime sei squadre in classifica accederanno alla fase finale della Final Six. Le squadre classificate al 7°, all’8° e al 9° posto si classificheranno per il campionato del 2021 e non saranno retrocesse ne promosse, mentre quelle classificate con il 10°, l’11° e il 12° posto dovranno retrocedere di categoria nel campionato 2021 dalla Serie A1 alla serie A2, e dalla Serie A2 alla Serie B.

 

Cosa succederà al termine della Regular Season per le squadre di Serie B?

Per quanto riguarda le squadre di Serie B la fine del loro campionato coinciderà con il concludersi della Regular Season. La classifica finale sarà stilata dalla somma dei punti speciali che le squadre avranno ottenuto. Le squadre piazzatesi in 1°, 2° e 3° posizione saranno promosse in Serie A2, le squadre in 4°, 5° e 6° posto si classificheranno per il campionato di Serie B 2021 e non saranno retrocesse ne promosse e le ultime sei squadre classificate retrocederanno nel 2021 in Serie C.

 

Come saranno composte le squadre di Ginnastica Artistica Femminile a livello tecnico nella Regular Season?

Ad ogni gara le squadre potranno iscrivere un massimo di 9 atlete e potranno scegliere di far presentare all’attrezzo 3 o 4 ginnaste, anche se ai fini della classifica conteranno solo i migliori 3 punteggi ottenuti. Ogni membro della squadra potrà essere schierato in ogni tappa della Regular Season sui quattro attrezzi, sia che si tratti di una ginnasta tesserata con la squadra, sia che si tratti di una ginnasta in prestito, a patto che sia residente in Italia.

Le squadre, infatti, potranno usufruire di un prestito di una ginnasta straniera non residente ma tale ginnasta potrà essere schierata solo su un massimo di due attrezzi per ogni tappa.

NB. In Serie A1 e A2 ogni squadra avrà la possibilità di utilizzare una ginnasta della categoria allieve nata nel 2008, a patto che essa sia tesserata con la stessa squadra (il prestito, infatti, non è consentito)

 

Come saranno composte le squadre di Ginnastica Artistica Maschile a livello tecnico nella Regular Season?

Ad ogni gara le squadre potranno iscrivere un massimo di 9 atleti e dovranno presentare all’attrezzo 3 ginnasti. Nella Serie A1 tutti e tre i punteggi saranno rilevanti ai fini della classifica, mentre nella Serie A2 conteranno solo i migliori 2 punteggi ottenuti. Ogni membro della squadra potrà essere schierato in ogni tappa della Regular Season sui sei attrezzi, sia che si tratti di un ginnasta tesserato con la squadra, sia che si tratti di un ginnasta in prestito, a patto che sia residente in Italia.

Ogni squadra, infatti, potrà usufruire di un prestito di un ginnasta straniero non residente ma tale ginnasta potrà essere schierato solo su un massimo di quattro attrezzi per ogni tappa per la Serie A1 e per un massimo di tre attrezzi per ogni tappa per la Serie A2.

 

Non ci resta che fare un grande in bocca al lupo a tutte le squadre che parteciperanno ai campionati di questo 2020, che vinca il migliore!

La Serie A1, A2 e B sono un importante palcoscenico per il panorama ginnico maschile italiano e questo 2020 dimostra di essere un anno carico di aspettative visti i grandi nomi coinvolti, nazionali e internazionali.

Tanti prestiti internazionali quest'anno arricchiranno le rose dei club italiani tra cui il tedesco Eichorn Waldemar alla Junior 2000 in A2. Nell'A1 lo spagnolo Joel Plata Rodriguez arricchirà le fila della Spes Mestre di Stefano Patron e Niccolo' Mozzato mentre il connazionale Nestor Abad sarà il prestito della Pro Carate. La Spes Mestre e la Pro Carate, infatti, si preparano a dare battaglia alla Ginnastica Salerno di Salvatore Maresca e Tommaso De Vecchis che punta in alto anche quest’anno prendendo in prestito il russo Yuri Bussek. Non mancheranno anche i grandi nomi della ginnastica nazionale: Ludovico Edalli gareggerà per la Pro Patria Bustese, Macchini si sposta dalla sua società (Fermo ’85) e va a riempire le fila della Corpo Libero Gymnastic Team, Lorenzo Galli parteciperà al campionato con la Ginnastica Eur, Edoardo De Rosa gareggerà nella Ares, Paolo Principi e Andrea Cingolani nella loro Virtus Pasqualetti, Marco Lodadio e Andrea Russo per la Ginnastica Civitavecchia.

Di seguito i nomi di tutte le squadre presenti divise per categoria:

 

SERIE A1

GINNASTICA SALERNO

PRO CARATE

SPES MESTRE

GINNASTICA PRO PATRIA BUSTESE SPORTIVA

GINNASTICA CIVITAVECCHIA

PANARO MODENA

CORPO LIBERO GYMNASTICS TEAM

VIRTUS PASQUALETTI 

JUVENTUS NOVA MELZO

GINNASTICA SAMPIETRINA

ARES

A.G.GIOVANILE ANCONA

 

SERIE A2

LA COSTANZA ANDREA MASSUCCHI

ROMA 70 GINNASTICA

LIBERTAS GINNASTICA VERCELLI

JUNIOR 2000

GYMNASTIC ROMAGNA TEAM

GINNASTICA EUR

GINNASTICA MEDA

GINNASTICA ARDOR

PALESTRA GINNASTICA FERRARA

GINNASTICA FORTITUDO 1875

ASSOCIAZIONE SPORTIVA UDINESE

ARTISTICA BRESCIA

 

SERIE B

GHISLANZONI GAL

LIVORNESE

LA MARMORA

00100 SPORTING CLUB ROMA

BLUKIPPE

SOCIETÀ GINNASTICA AURORA

PRO LISSONE GINNASTICA 

OLIMPIA AOSTA 

POLISPORTIVA CELLE

GINNASTICA ROSIGNANO

GINNASTICA CAMPANIA 2000

A.S.D. GINNASTICA GENZANO 

 

L’attesa per il primo importante appuntamento nazionale sta per finire. Venerdì 31 gennaio, infatti, la Serie B aprirà le danze al Nelson Mandela Forum per il primo appuntamento della competizione a squadre tutta italiana e sabato 1 febbraio la sarà la volta di Serie A1 e A2.

Quest’anno i club di tutta Italia hanno alzato l’asticella convocando prestiti internazionali come non succedeva da diversi anni, probabilmente per l'agguerrita e nuova formula di gara che quest'anno ha incuriosito tutti.

In A2 la spagnola Cintia Rodriguez sarà in prestito all’Estate ’83 mentre la connazionale Violeta Sanchez va ad arricchire le fila della padovana Ardor. Direttamente dalla UCLA l’Adesso Sport di Sara Berardinelli porta in Italia la star dei campionati universitari americani, nonché ginnasta jamaicana Danusia Francis. Irene Lanza gareggerà nella sua Reale Torino e rivedremo finalmente in pedana Sofia Busato, che capitanerà la Fino Mornasco.

Per quanto riguarda l'A1 Elisa Meneghini con una semplice parola comunica ai suoi fans su Instagram che lei è "tornata" e scenderà in pedana per la sua squadra, la GAL Lissone, squadra che si presenta in grande spolvero per questa Serie A1, sfoggiando tra le sue fila la promettente Alexia Angelini, Sofia Arosio e un prestito straniero davvero stupefacente: Angelina Melnikova. L’altro grande nome di questa serie A è senza dubbio Tatyana Nabieva che va ad arricchire le fina della neopromossa Ginnastica Salerno, capitanata dalla Army. Il bronzo mondiale di Stoccarda Desiree Carofiglio quest’anno arricchirà le fila della Fanfulla 1984, la promessa Alessia Federici, invece, gareggerà per la World Sporting Academy insieme alle sorelle Mattoni e a Maria Vittoria Cocciolo. Lara Mori capitanerà la sua Ginnica Giglio, Sara Ricciardi la Corpo Libero Gymnastic Team, l’elegantissima Clara Colombo la Juventus Nova Melzo e Giulia Bencini l’ASD Civitavecchia. Le Fate non saranno le uniche protagoniste per la Brixia, anzi, come da tradizione il club bresciano porterà in pedana nuove, interesanti leve quali Angela Andreoli, Veronica Mandriota e Giorgia Leone, insieme anche alla veterana Martina Maggio. Assente tra le fila della Brixia Francesca Noemi Linari, che verrà presa in prestito dall'Artistica 81 Trieste, il cui testimone è passato da Federica Macrì a Tea Ugrin. Giada Grisetti insieme alla neo senior Micol Minotti, guiderà il Centro Sport Bollate mentre ad arricchire le fila dell'Audace ci sarà Eleonora Orlandi in prestito dalla Ginnastica Civitavecchia.

Ci saranno però anche alcune mancate presenze in questo campionato. Vanessa Ferrari non parteciperà alla Serie A per non inficiare alla preparazione delle Coppe del Mondo, assente Carlotta Ferlito, assente almeno per le prime tappe a causa del recupero da un infortunio Caterina Cereghetti per il Centro Sport Bollate e assente è anche la promessa Camilla Campagnaro per l’Audace, anch'essa in recupero dall'infortunio.

Di seguito l'elenco di tutte le squadre partecipanti, divise per categoria:

SERIE A1 GAF

BRIXIA GYM

ARTISTICA ’81 TRIESTE

GINNASTICA CIVITAVECCHIA

GINNICA GIGLIO

GAL LISSONE

JUVENTUS NOVA MELZO

WORLD SPORTING ACADEMY

CORPO LIBERO GYMNASTIC TEAM

CENTRO SPORT BOLLATE

GINNASTICA SALERNO

GRUPPO SPORTIVO AUDACE

FANFULLA 1874

 

SERIE A2 GAF

OLOS GYM 2000

GINNASTICA TORINO

ESTATE 83

BIANCOVERDE

FINO MORNASCO

GHISLANZONI GAL

ADESSO SPORT

GINNASTICA VICTORIA- TORINO

FORZA E VIRTÙ

GINNICA PAVESE

LA MARMORA

GINNASTICA ARDOR

 

SERIE B GAF

PRO LISSONE

GINNASTICA ROMANA

INVICTUS GYMNASTICS

FRATELLANZA GINNASTICA SAVONESE

IONICA GYM

CUNEOGINNASTICA

AUXILIUM

ARES

GINNASTICA FORTITUDO 1875

GINNASTICA RICCIONE

GINNASTICA HEAVEN

CENTRO ADDESTRAMENTO GINNASTICA NAPOLI

  1. Ultime Notizie
  2. Notizie Popolari