Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 18 Giugno 2019
 ginnasticando.it

Secondo appuntamento con la Coppa Campioni di Ginnastica Artistica Maschile. Dopo la prima tappa che si è svolta a Mortara il 2 e 3 marzo scorso, che ha visto trionfare come migliore ginnasta d'Italia Nicola Bartolini questo pomeriggio gli atleti salernitani sono pronti per il bis. Nella palestra Appoggetti di Fermo Ginnastica Salerno schiera ben tre ginnasti della squadra Campione d'Italia in carica: Tommaso De Vecchis, Salvatore Maresca (reduce dal successo mondiale della coppa del Mondo, dove ha vinto la medaglia di Bronzo) e Gianmarco Di Cerbo accompagnati dal nuovo coach, Marcello Barbieri.

Assente Nicola Bartolini, in viaggio verso la Corea del Sud per la Korea Cup Samdasoo 2019. Il campione di Ginnastica Salerno, accompagnato dal tecnico Valerio Darino per l'incontro internazionale che si svolgerà il 18 e 19 giugno alla Halla Gymnasium di Jeju, guiderà la compagine italiana riservata ai primi 3 ginnasti GAM, GAF e GR della classifica mondiale della precedente Olimpiadi e Campionati del Mondo.

Nicola Bartolini si presenta in gara in seguito alle due finali di specialità disputate agli ultimi Europei.

Domenica 9 giugno si è concluso al Palazzetto dello Sport del “Bella Italia Village” di Lignano Sabbiadoro (Ud) la 17^ edizione del “Campionato Nazionale” di Ginnastica Artistica del Centro Sportivo Italiano.

Sotto lo sguardo attento della giuria, ci sono volute sette intense giornate di gara per valutare tutte le categorie (dalle pulcine alle master) impegnate nei diversi programmi di attività (small, medium, large, super B, super A, top level) per l’assegnazione dei Titoli Nazionali Assoluti e di Specialità.

Corpo libero, trave, volteggio, parallele, mini-trampolino e sbarra, all’esordio nel programma maschile, sono stati gli attrezzi su cui si sono esibiti la bellezza di 2.758 finalisti del Centro Sportivo Italiano (2.518 femmine e 240 maschi) in rappresentanza di 144 Società, 42 Comitati territoriali e 14 Regioni.

Equilibrio, grazia, velocità, potenza e determinazione, come sempre sono state le principali caratteristiche messe in mostra nel Campionato Nazionale per i 279 nuovi “Campioni Nazionali C.S.I.” premiati sul podio di Lignano: 193 nel programma femminile e 86 nel maschile.

Tra le donne il medagliere per Società ha visto sul gradino più alto del podio la Gymnica 2009 (Mantova) che ha conquistato 43 ori, 25 argenti e 19 bronzi. Dietro di loro la “Società Ginnastica Pro Novara 1881”, 37 volte sul podio con 17 Campioni Nazionali, 8 secondi posti e 12 bronzi.

Davvero incredibili i risultati ottenuti dalle 43 ginnaste iscritte, che si sono susseguite ai vari attrezzi, sempre accompagnate in campo gara dai tecnici Michela Fitto, Manuela Fausti, Giulia Gianetti e dalla coreografa Selena Folegatti.

Solo al termine della loro performance hanno potuto esultare dei bellissimi risultati ottenuti, salendo più volte sul podio tricolore sia a livello del concorso generale che di specialità ai vari attrezzi, che nella ginnastica d'insieme.

Cinque ori, arrivano dalle cinque formazioni novaresi nella “Ginnastica d’Insieme”, competizione a squadre, che prevede l’esecuzione di un collettivo ginnico-coreografico, curato ed ideato da Selena Folegatti, coreografa del team tecnico della “Pro Novara”. Le ginnaste che si sono incoronate "Campionesse Italiane 2019" sono:

–      2^ Fascia Medium,  squadra formata da Martina Borsoi, Chiara Peroglio, Arianna Mammolito e Aila Katana, conquistano il gradino più alto del podio nazionale su ben 18° formazioni in campo gara, grazie alla loro determinazione nonostante la loro giovane età ( classe 2009-2012).

–      1^ Fascia Super, con le ginnaste Cecilia Marzullo, Ferlito Sofia Thuy, Beatrice Goddi, Francesca Cavazzana ed Aurora Marziani. Per alcune era l’esordio in questo circuito, ma forte dell’esperienza delle compagne, ottengono anche loro il Titolo Italiano Assoluto 2019.

–      2^ Fascia Super con Teresa Filidoro, Luna Ponte Planas, Aysa Marziani, Elisa Labate e Elisabetta Di Palma, ginnaste esperte al loro battesimo in questo livello, ma con una esecuzione al limite della perfezione ( penalità di solo 1 punto sui 40 a disposizione) conquistano il terzo oro per i colori azzurri.

–      1^ Fascia Top Level con le giovanissime promesse, Cecilia Tamagnini, Sara Milos, Maddalena Goddi, Giulia Brustio,  Alessia Mammolito e Ilaria Vidali, con un esercizio completamente rinnovato dopo le prove di qualificazione, che ha impressionato positivamente la giuria vincono l’ambito Titolo di “Campionesse Italiane 2019”, con un largo distacco dalle avversarie.

–      2^ Fascia Top Level con le ginnaste Francesca Brunoro, Rebecca Fanelli, Aurora Licaj, Alice Marzullo, Erica Marzullo già pluri-“Campionesse  Italiane” nelle precedenti edizioni, insieme alla new entry Gaia Bergamaschi, con un nuovo ed appariscente esercizio ideato con un accompagnamento musicale innovativo su una base “a cappella”, hanno completamente affascinato con la loro grinta e la loro determinazione il foltissimo pubblico presente sugli spalti, incoronandosi con il sigillo d’oro al Titolo di  “Campionesse Italiane 2019".

Ma le emozioni non finisco qua, anche nel settore individuale la “Società Ginnastica Pro Novara 1881”conquista riconoscimenti degni di nota.

Nel livello Medium il Titolo di “Campionessa Italiana” nella categoria "Tigrotte” è stato conquistato dalla giovanissima Chiara Peroglio (classe 2009), che per la prima volta si è presentata in una competizione di respiro nazionale ottenendo l’oro sia nella classifica Assoluta su ben 127 partecipanti che in quella di specialità al corpo libero, mentre si aggiudica e il bronzo al volteggio. Ottimo terzo posto dalla nostra Aila Katana, che ottiene il bronzo a pochissimi decimi di punto nella classifica Assoluta.

Ottimi anche i risultati ottenuti da Arianna Mammolito e Chiara Perugini (categoria Lupette), e Giorgia Galli ( categoria Allieve).

Le gare si sono alternate in modo frenetico giorno dopo giorno altri risultati arrivano in casa " Pro Novara 1881" nel livello Large. Argento e titolo di “Vice Campionesse Italiane 2019” sia per Giorgia Fornara e Asya Marziani, che quest’ultima per ragioni di età slitta al 3° posto assoluto nella categoria “Ragazze”.

La piccola Martina Borsoi (lupetta) e Beatrice Goddi (tigrotta) forse penalizzate dall’orario di inizio gara, non hanno espresso al meglio le loro capacità per conquistare una medaglia , ma sono comunque risultate tra le 10 migliori ginnaste d’Italia nelle rispettive categorie.

Ma il bottino delle medaglie per il sodalizio novarese si incrementa nel programma Super/B, con il Titolo Assoluto e la medaglia d’oro al volteggio e quella d’argento al corpo libero per la giovane Maddalena Goddi, classe 2010, che ha gareggiato nella categoria Allieve insieme alla compagna di squadra Aurora Licaj che ha ottenuto buoni risultati tra le 75 partecipanti in campo gara.

Aurora Marziani – classe 2011, giovanissima e promettente ginnasta, si incorona “Campionessa Assoluta” nella categoria “lupette” e sale per ben tre volte sul gradino del podio nella Classifica di Specialità della trave, del corpo libero e delle parallele asimmetriche.

Altro oro di Specialità al corpo libero, ci viene regalato dalla nostra ginnasta Sofia Thuy Ferlito, che prevaricato le agguerrite concorrenti nella categoria Tigrotte.

Ottimo 7^.ma posizione assoluta per Rebecca Fanelli, che ha partecipato nel programma completo riservato alle “Ragazze”, mentre Alice Marzullo e Francesca Brunoro si sono sfidate con le avversarie per le sole specialità del volteggio della trave e delle parallele asimmetriche.

Anche nel programma Super/A, non sono mancate le emozioni e soprattutto i risultati.

Nella categoria “Trigotte”, da rilevare sia il bronzo di Sara Milos alle parallele e quello di Giulia Brustio al volteggio.

Medaglia di bronzo alle parallele asimmetriche anche per promettente allieva Cecilia Tamagnini.

Mancato di un soffio il podio tricolore per l’allieva Laura Mucedola, mentre nella categoria ragazze Sofia Negro ed Elisabetta Di Palma, svolgono una dignitosa prova, ma purtroppo non ottengono le prime posizioni.

Ma il palmares del sodalizio novarese non si ferma qui, ancora ottimi risultati arrivano nel programma individuale delle “Top Level”, il più difficile proposto dal Centro Sportivo Italiano, nella quale la Società Ginnastica Pro Novara 1881 conquista ben 15 medaglie.

La piccola ginnasta classe 2009 Elisa Piccolini, si conferma atleta di spicco della squadra agonistica novarese, ottenendo il "Titolo di Campionessa Italiana 2019" nel programma Top Level Allieve/1, arricchito dall'oro nella specialità del corpo libero e dall'argento alle parallele asimmetriche. Non da meno la compagna di squadra Ilaria Bergamaschi, che si aggiudica il bronzo alle parallele. Buona prova anche dalla esordiente Eva Taiwo.

Ettolli Martina, classe 2008, si aggiudica il bronzo sia nella Classifica Assoluta nel programma Top Level Allieve/2, che nella specialità delle parallele asimmetriche.

Oro e argento al corpo libero per Virginia Zanetta e Vittoria Chiarini, che si aggiudica anche l’argento alle parallele.

Nel programma riservato alla categoria Top Level Juniores/1, Giulia Marconato, si aggiudica anch’essa il bronzo nella Assoluta e alla trave e l’argento alle parallele.

Ben quattro ginnaste novaresi sono scese in campo gara per la categoria Junior/2. Nicole Cavanna, classe 2005, finalista nel Campionato Nazionale Juniores GOLD, indetto dalla Federazione Ginnastica d’Italia, conquista il bronzo nell’assoluta e l'argento al corpo libero. Sara Fiandaca arricchisce il medaglie con l’argento alle parallele. Buona la prova di Linda Nerini Molteni e Luna Katana e la senior Veronica Trovati, ginnasta veterana della nostra gloriosa Società.

La Società Ginnastica Pro Novara 1881, estremamente soddisfatta dei risultati ottenuti, ha dimostrato la Sua competitiva in questo circuito del C.S.I. – Comitato Sportivo Italiano, che ormai da anni conquista podi sia a livello Interprovinciale, Regionale e Nazionale.

A tutte le nostre ginnaste ed ai loro istruttori vanno le entusiaste congratulazioni dal Presidente Gianluigi Rossetti e da tutto il Consiglio Direttivo della Società Ginnastica Pro Novara 1881.

Giovedì 6 giugno si è conclusa la stagione per i ragazzi del CSI con la partecipazione al Campionato Italiano a Lignano Sabbiadoro.

I ragazzi che vi hanno preso parte sono: Tommaso Bizaro per la categoria Junior, Enito Vidrica e Filippo Sironi per la categoria Tigrotti.

Come nella fase regionale i ragazzi si sono ben distinti nelle varie discipline.

Ricordiamo che il programma prevedeva l’esecuzione di 5 esercizi ai 5 attrezzi proposti: corpo libero, volteggio, parallele, trampolino assoluto e trampolino specialità.

Anche quest’anno il tecnico Igor Biletta si ritiene soddisfatto per il risultato dei propri atleti, di seguito riportiamo le classifiche:

Tommaso primo classificato alle parallele, terzo al corpo libero e mini trampolino specialità, quinto nell’assoluto e settimo al volteggio.

Enito sedicesimo assoluto, dodicesimo al corpo libero e volteggio, diciottesimo al trampolino assoluto e quindicesimo alle parallele.

Filippo diciassettesimo assoluto, quattordicesimo al corpo libero, sedicesimo al trampolino assoluto, al volteggio diciassettesimo e decimo alle parallele.

I ragazzi, in seguito a tale risultato, proseguono i loro allenamenti cercando di incrementare il loro livello tecnico e con l’intenzione di portare in gara anche l’attrezzo sbarra per il prossimo anno.

Si conclude con ottimi risultati l’anno sportivo per le ginnaste del gruppo promozionale Biancoverde, impegnate a Montelupo nella finale nazionale UISP.

Questo il lungo palmares dei risultati conseguiti dalle atlete del gruppo, allenate dalle istruttrici Barbara Mingarelli, Michela Tonini e Serena Monducci:

Seconda categoria individuale:
Anna Astori - 8’ junior
Dalila Bendanti - 8’ senior, 4’ alle parallele
Seconda categoria specialità:
Sibilla Nanni - 9’ al volteggio
Giulia Marzocchi - 6’ alla trave
Terza categoria specialità:
Jennifer Chelli: 4’ a parallele e trave
Carlotta Cassani: 2’ alle parallele
Alessia Sangiorgi: 6 alle parallele
Martina Feroli: 7’ al corpo libero e 8’ alla trave
Quarta categoria individuale:
Linda Santandrea - campionessa nazionale alla trave e 7’ nella classifica generale
Sara Ghiddi - seconda classificata per la specialità volteggio
Quarta categoria specialità:
Federica Canducci - 4’ al volteggio e 6 al corpo libero
Camilla Scarcelli - 2’ alla trave
Giulia Covatta - 12’ al volteggio

Rappresentativa Societaria:
2’ classificata la squadra formata da Beatrice Mazzini, Sara Ghiddi, Linda Santandrea, Camilla Scarcelli e Giulia Covatta.

Complimenti a tutte le ginnaste!

Si è svolta il 1 e il 2 giugno a Fermo , Marche, la finale del Campionato Italiano di Specialità GOLD. I ginnasti della Libertas Ginnastica Vercelli impegnati erano Andrea Florio nella categoria Junior 1 con il suo compagno di squadra Nicolò Cerutti; nella categoria Junior 2 , Gianni Rigazio e nei senior Aldo Pellegrini. Nella giornata di sabato si sono svolte le qualificazioni che sceglievano i migliori sei esercizi che si sarebbero affrontati nella giornata di domenica per dare il titolo di campione italiano alle varie specialità. Al cavallo con maniglie ha iniziato la sua gara Andrea Florio che ha eseguito il suo esercizio discretamente ma purtroppo nella parte più difficile, quella del controllo del mulinello sulla maniglia, ha avuto un’esitazione che gli ha fatto mettere il piede a terra e, come si sa, un punto di penalità a livello nazionale può costare la finale e così è stato, purtroppo. Andrea si è subito però ben ripreso agli anelli dove ha svolto un buon esercizio qualificandosi per la finale del giorno successivo addirittura con il terzo punteggio d’ ingresso.

Al corpo libero Nicolò Cerutti ha svolto il suo esercizio in maniera pulita senza grosse difficoltà ma ben eseguite qualificandosi con il quarto punteggio. Gianni Rigazio ha eseguito un buon esercizio, purtroppo una piccola indecisione sull’arrivo, un passo da tre decimi, gli è costata la qualificazione per un decimo e mezzo, un’inezia. Peccato, ma saprà sicuramente rifarsi con un lavoro meticoloso e di accrescimento del suo tasso tecnico.

Purtroppo nella categoria senior, Aldo Pellegrini, durante il primo salto ha avuto un problema arrivando sui talloni con la gamba tesa in iperestensione e questo l’ha bloccato. Il medico di sala ha subito visitato il ginnasta e consigliato un trasporto presso l’ospedale di Fermo dove, fortunatamente, non è stato riscontrato nulla di grave. Un grosso augurio di pronta guarigione al nostro atleta.

Domenica la finale: Andrea Florio si è giocato il podio agli anelli a causa di qualche piccola esitazione arrivando quarto a un decimo e mezzo dal terzo, ma, in finale lui c’era, ed è quello che conta; ricordiamo che la finale è composta dai primi sei punteggi nazionali. Al corpo libero Nicolo Cerutti ha saputo ripetere e forse migliorare l’esecuzione dell’esercizio strappando una medaglia di bronzo. A dire il vero avrebbe meritato anche il secondo posto. Quindi, trasferta positiva per gli atleti della ginnastica Vercelli che ora avranno tutta l’estate davanti per lavorare a nuovi elementi per aumentare il loro punteggio di partenza degli esercizi e quindi ripresentarsi al via a ottobre con la possibilità di arrivare sempre più in alto.

La squadra di Vercelli era seguita da un lotto di tifosi che per due giorni ha sostenuto i suoi atleti e figli. Un ringraziamento particolare va al tecnico Alberto Fornera, che, ammalato, ha accompagnato gli atleti in gara, e ad Andrea Sacchi per il grande lavoro quotidiano svolto nella preparazione attenta, puntuale e costante degli atleti. Complimenti ai ginnasti e agli allenatori sono giunti da parte del presidente Luca Casalino.

Si sono svolte il 3 giugno,nel bellissimo villaggio sportivo a Lignano Sabbiadoro, le finali Nazionali C.S.I. femminili.

Un ambiente sereno e divertente, un’ esperienza davvero unica e piena di soddisfazione per la ginnastica artistica femminile della Libertas.

In campo gara 127 bambine di ogni regione d’Italia. Per la categoria large, livello lupette, la Libertas Vercelli è riuscita a conquistare questa finale con Rebecca Carbone che ha gareggiato a tutti gli attrezzi e Ginevra Deandreis specialista al corpo libero, ottenendo dei risultati straordinari!

Rebecca comincia la sua prova al volteggio dove esegue due salti di ottimo livello dimostrandosi davvero capace e attenta, un ottimo atteggiamento che l’accompagnerà in tutta la sua gara. A quest’attrezzo Rebecca consegue il 5° punteggio migliore d’ Italia.

Il secondo attrezzo vede impegnate entrambe le atlete: il corpo libero, la lunga attesa non giova alle piccole inesperte ginnaste che, nonostante tutto, dimostrano di essere concentrate e determinate a fare bene, infatti Rebecca si classifica 13° e Ginevra, con il 20° punteggio in classifica, promette molto bene vista la giovane età.

Alla trave Rebecca si posiziona al nono posto. Chiude la sua gara al 9° posto assoluto.

“Un risultato che non ci aspettavamo, sapevamo di poter far bene, ma non pensavamo di riuscire a posizionarci nelle migliori 10 d’Italia con meno di un anno di lavoro. Queste bambine, invece, ci hanno stupito. Questa è l’ennesima dimostrazione che il lavoro che stiamo svolgendo, anche con le più piccole, sta dando già i primi ottimi risultati.” Ci confida la referente di sezione della Libertas Federica Pezzolato che quest’oggi ha accompagnato in gara le bambine. “Sono estremamente soddisfatta della preziosa collaborazione con Graziella Bartolomei e la preparazione tecnica di Francesca Passoni per la realizzazione degli esercizi per queste gare. Un aiuto importante è stato dato anche da Matteo Facelli che cura la preparazione fisica di queste piccole atlete. Il tutto in un ambiente societario sereno, dove si è capaci di collaborare curando al meglio ogni esigenza delle atlete. Siamo convinti che l’unione fa la forza e i risultati parlano da soli!”

Soddisfatti anche, il direttore tecnico il presidente e consiglieri tutti.

L’atleta della A.S.D. Libertas Ginnastica Vercelli ha iniziato la sua prestazione al volteggio, accompagnata dal tecnico Matteo Facelli, dove fin da subito si è avuta la consapevolezza che quest’anno la competizione si sarebbe fatta più impegnativa del previsto. Con precisione l’atleta esegue i suoi 3 salti, l’inizio è ottimo.

Ci si sposta alle paralelle, dove, l’ inesperienza e la giovane età causano una caduta dovuta, per lo più, alla scarsa concentrazione durante la fase di riscaldamento della nostra atleta, qualche altra imprecisione durante l’esercizio fa crescere nella piccola la consapevolezza del podio sfumato.

Un po’ di sconforto assale Giulia, che non esegue al meglio nemmeno l’esercizio ai cinghietti.

Non è però il momento di abbattersi e, con qualche parola di conforto da parte dei suoi allenatori, Giulia ritrova la grinta per completare al meglio la gara.

Cambio di guardia agli attrezzi e, ad accompagnare l’atleta a trave subentra il tecnico Federica Pezzolato, le prove all’attrezzo attirano l’attenzione di tutti, Giulia sale sulla trave con una maestria da grande ginnasta, eseguendo un esercizio sublime, così come a corpo libero, eseguendo a questi ultimi due attrezzi gli esercizi migliori d’ Italia.

Quinta è la posizione alla fine della gara e con essa, Giulia si guadagna la convocazione ai collegiali federali dei gruppi nazionali.

“Perotti è la prima Piemontese in fase Nazionale. Si è resa protagonista di un’ottima gara, anche se non priva di errori, mostrando tutta la sua voglia di progredire”, il commento del Presidente Gianluca Casalino presente in questa trasferta.

Un risultato straordinario reso possibile dall’ ottima collaborazione di una Équipe di tecnici qualificati e capaci, i due ragazzi Matteo Facelli e Fabrizio Gasparetti e Federica Pezzolato sotto la supervisione del tecnico Nazionale Andrea Sacchi.

In gara mercoledì 29 maggio le esordienti e allieve A per il settore Specialità: Desiree Piazzolla (esordiente in gara per la classifica generale su 5 attrezzi), Vanessa Crivalli e Giovanna Manco (in gara per esordienti a trampolino e volteggio) e Aurora Federico (allieva A per trampolino e volteggio).

Quarta piazza con qualche imprecisione a volteggio e parallele per Desiree. Ottimo risultato al suo primo anno di gare e unica ginnasta classe 2012 tra le premiate, tutte 2011). Quarto posto per Vanessa al trampolino e quarto posto per Giovanna al volteggio, dove Vanessa è settima a pari punteggio con la compagna di squadra.

Oro al volteggio per Aurora che è quindi campionessa nazionale per la specialità. Quarta al trampolino ma con lo stesso punteggio della prima. Brava Auri!

Concludiamo giovedì con Martina Alfano (allieva B in gara a trave e parallele). Purtropo Martina commette due errori al suo attrezzo di punta, la trave, e non riesce a confermarsi sul podio come in regione. Bene alla parallela, un buon esercizio che però non è sufficiente per entrare nella zona premiazione.

Nella giornata di venerdì infine si concludono le nostre nazionali con le Esordienti Team Cup. Alice Berritto, Martina Dallera, Aurora De Caprio e Celeste Ruggeri conquistano la quattordicesima piazza con il tredicesimo punteggio, su trentasette squadre presenti. Una gara bellissima, nella quale hanno saputo affrontare molto bene l'alta emozione e gareggiare con serenità e fiducia in loro stesse. Per tutte loro la migliore gara dell'anno dal punto di vista della qualità tecnica raggiunta negli esercizi. Forse meritavano qualcosina in più, per una piena gratificazione del loro impegno, ma le squadre erano davvero tante e quindi non resta che fare i complimenti a chi ha saputo fare ancora meglio. Le piccole tornano a casa con la soddisfazione di aver dato il massimo e la voglia rinnovata di continuare insieme su questa strada. 

Complimenti a tutte queste ginnaste che hanno ben figurato al nazionale portando ad un ottimo livello la nostra associazione sportiva!

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments