Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 29 Gennaio 2020
 ginnasticando.it

I giorni 10 e 11 novembre a Lugano, in Svizzera, si è svolto lo Swiss Aerobic Gymnastics Open.
Questo era il secondo Opening Internazionale organizzato dalla Federazione Svizzera di Ginnastica Aerobica, nata nel 2014. 
Il fine di questo evento è proprio quello di diffondere l'aerobica anche nel territorio svizzero italiano.
La responsabile della Svizzera Italiana (territorio del Ticino) è Federica Ronga, allenatrice della società Sportinsieme. 
All'Opening hanno partecipato diverse nazioni: Svizzera, Azerbaijan, Bielorussia, Ucraina, Estonia, Germania e l'Italia, con le due società Sportinsieme e Aerobic Fusion. 
Federica Ronga, parlando per la società Sportinsieme, è molto soddisfatta dei risultati che gli atleti hanno ottenuto e dell'andamento generale delle altre gare.
L'allenatrice, proprio attraverso questa competizione, ha potuto riscontrare che il livello degli atleti Italiani di Aerobica è molto alto.
La società è pronta per affrontare il prossimo campionato della serie ABC, al quale parteciperanno per la serie B (nella speranza di riuscire ad arrivare anche alla serie A).
La società Sportinsieme ha vissuto questa esperienza come se fosse una prova generale per la gara che si terrà a Napoli a Pomigliano D'Arco il 17 e 18 novembre.
A Treviso, in Veneto, nella palestra Borgo Verde Preganziol il 9 dicembre si riuniranno per un controllo tecnico della squadra le Ginnaste Juniores, in previsione degli eventi internazionali dell’anno sportivo 2019.
A guidare gli allenamenti saranno la Direttrice Tecnica Nazionale Luisa Righetti supportata dai tecnici Monica Darone e Emiliano Granzotto.
Le Ginnaste Juniores ammesse sono:
•Brenna Lisa    Sportinsieme
•Bullo Martina    Sambughè
•Cavalleri Sofia    Aerobica Evolution
•Ciurlanti Arianna    Ginnastica Macerata
•Cutini Sara      Artistica Porto Sant’Elpidio
•Ferragina Sara  Ginnastica Macerata 
•Frigeni Giorgia   Ghisalbese
•Laurino Gaia   Gylness
•Pettinari Alice Ghisalbese
•Rexhepi Lucrezia  Ginnastica Valentia
•Rizzotto Camilla   Sambughè
•Verderio Elisabetta   Ginnastica Valentia
•Zecchin Valeria  Aeroslatina
Nei giorni 20 e 21 Ottobre, presso Chiavari, si è tenuta la Coppa Campioni Gold organizzata dalla società Entella, dove hanno partecipato 17 società provenienti da tutta Italia, con 175 atleti con un totale di 197 esercizi. 
Inaspettato è stato il ritorno dell'atleta e allenatore Emanuele Pagliuca della Società Aeroslatina (Lazio) che è rientrato affinchè la societá potesse partecipare in serie A con esercizi Senior e Junior b, anche se purtroppo ha perso alcune atlete, che hanno iniziato la carriera universitaria fuori città e che quindi sono state obbligate ad abbandonare la squadra.
"È stato divertente ma anche impegnativo"  ammette Emanuele aggiungendo che l'individuale è stato preso in considerazione per la gara di novembre nella quale ogni atleta puó fare massimo 2 categorie "Lo faccio volentieri per la società, ma non è semplice trovare il tempo per l’allenamento a 32 anni."
La società valuterà come comporre gli esercizi fra un mese, ma non è esclusa la possibilità dell’individuale del ragazzo. 
Per questa gara Emanuele ha rinunciato all'individuale perchè non è riuscito a prepararlo al meglio a causa della mancanza di tempo. 
Per la società Aerobic Fusion (Lombardia) la gara si è svolta come avevano previsto; "ovviamente può sempre andare meglio e si può fare sempre meglio" è il loro obiettivo costante! 
Purtroppo nell'ultimo periodo hanno avuto a che fare con qualche ragazza infortunata e qualche altra ragazza che ha deciso di abbandonare l'attività agonistica; per questa gara hanno perciò dovuto rivedere alcuni esercizi e per tante atlete è stata la prima gara in categoria Junior A e Junior B.
Per quanto riguarda invece la categoria Senior a questa gara hanno partecipato solo Davide Donati e Michela Castoldi con i loro esercizi individuali (entrambi al secondo posto) e con la coppia campione del mondo.
Nel complesso affermare che sia a livello di risultati sia emotivamente come squadra si ritengono soddisfatti e in ottica futura stanno già lavorando per il 2019 soprattutto con le categorie Junior.
I prossimi appuntamenti per l’Aerobic Fusion saranno il 10 e 11 novembre al Christmas Open CUP di Lugano (dove parteciperanno con la squadra Junior A e alcune individualiste Junior B) e la settimana successiva con l'ultimo appuntamento delle gare nazionali con le finali serie ABC dove parteciperanno con i loro esercizi.
Per la Società Evolution (Lombardia) parla l'atleta Elisabetta Oberti, ammette che tecnicamente ci sono stati dei piccoli errori e qualcosa sicuramente sarebbe potuto andare meglio. Sono riusciti comunque a rimanere concentrati fino alla fine e a portare a termine la gara nel migliore dei modi (hanno infatti concluso con il gruppo).
Parlando per sé Elisabetta ammette che emotivamente ogni gara ha qualcosa di particolare... a questa hanno sentito particolarmente il pubblico che gli ha dato tanta carica. 
"Una volta entrati in pedana pensiamo solo a dare il massimo" sottolinea "e a DIVERTIRCI!! È questo che conta! Ci alleniamo tutti i giorni, ma lo facciamo perché ci piace! Il minuto e venti di gara raccoglie tutta la fatica degli allenamenti, ma racchiude anche tutta la passione che abbiamo per questo sport!!"
Sono quindi molto contenti di come si è svolta la gara e come società sono soddisfatti degli ottimi punteggi che li aiuteranno come bonus per la prossima gara di serie A. 
Per la Società Agorà (Lazio), Sara Natella esprime la sua opinione con un punto di vista esterno (la giovane ragazza infatti non ha partecipato alla competizione ma ha dato il proprio sostegno dagli spalti).
"Premettendo subito che parliamo di atleti reduci da un campionato del mondo, tra cui un oro e un bronzo mondiale... con il senno del poi dico che le emozioni in qualsiasi genere di gara sono sempre molto forti,ma si vede l’abilità in atleti di questo livello nel saperle controllare... molti di loro li conosco da tanto tempo... e so che danno il massimo in qualsiasi cosa che fanno... generalmente ho visto un grande miglioramento sia dal punto di vista tecnico che artistico... insomma la strada giusta per affrontare al meglio i prossimi traguardi."
Le porte di questi Campionati si chiudono per aprirsi di nuovo su un altro evento : la "Serie ABC", che si svolgerà a Pomigliano D'Arco (NA) il 17-18 Novembre, organizzata dalla società Fitness Trybe.

Il 21 e il 22 settembre 2018 a Tunisi si sono svolti i "Giochi del Mediterraneo".

Tra i partecipanti ci sono Sara Cutini, Francesco Sebastio e Matteo Falera (con le seguenti performance Trio, singoli maschili e femminile) accompagnati dalla DTN Luisa Righetti e l'allenatore Emiliano Granzotto.

Gli atleti sono riusciti a conquistare 3 bronzi con l'individuale maschile di Francesco Sebastio (20.300) , l'individuale Femminile di Sara Cutini e con il trio composto da Cutini, Falera e Sebastio (19.300).

Le porte di questi giochi si chiudono per aprirsi subito su un altro fantastico evento: la "Coppa Campioni" che si svolgerà a Chiavari il 20-21 ottobre e che sarà organizzata dalla Società Entella.

In data 1-2-3 Giugno si è svolto l'evento "World Championships" a Guimaraes,che ha visto la partecipazione dei migliori atleti di Ginnastica Aerobica al mondo.L'allenatrice Simona Scotto esprime subito la sua gioia:<<Abbiamo portato a casa due medaglie pesantissime l'oro nella coppia che si riconferma campione del mondo dopo la medaglia presa nel 2016 e quella inaspettata è la medaglia di bronzo di Anna Bullo nell'Individuale Femminile che pur sapendo l'alto valore dell'atleta comunque piazzarla già in finale per noi era veramente un sogno,poi è andata in pedana con la convinzione,determinazione e magari con un pò di inconsapevolezza di ciò che stava accadendo e ha ottenuto un ottimo terzo posto grazie alla sua performance strepitosa che comunque oltre alla medaglia abbiamo ricevuto i complimenti da parte di tutti per la sua prestazione.Il resto dei ragazzi si è comportato molto bene perchè abbiamo ottenuto la finale di gruppo e dell'aerodance,speravamo qualcosina in più ma i ragazzi hanno dato il massimo e gli esercizi erano di un valore molto buono,però evidentemente non è bastato perchè ricordiamoci che è un campionato del mondo e ci siamo scontrati con Russia,Romania,Vietnam,Cina,Corea e molti altri atleti. Ovviamente c'è stata gioia per la medaglia d'oro della coppia, soprattutto per me che ho visto questi ragazzi crescere e li seguo da quando erano piccoli,ci hanno regalato un emozione pazzesca quindi la medaglia più bella è la loro.>>

L'atleta Emanuele Caponera che ha partecipato con il gruppo,l'aerodance e il trio inizia parlandoci del gruppo e dell'aerodance:<<Siamo tutti contenti dei risultati ottenuti,per quanto riguarda del gruppo la qualifica è andata meglio rispetto alla finale nella quale abbiamo commesso qualche errore tecnico,dal punto di vista emotivo anche se uscivamo come primo gruppo siamo usciti carichi con l'intento di spaccare la pedana e fare la differenza sia dal punto di vista artistico che esecutivo.Per quanto riguarda Aerodance per me come per altri miei compagni di squadra era la prima volta che ci esibivamo in questa categoria ad un evento importante come un mondiale.Non essendo presenti elementi di difficolta l'unica cosa a cui dovevamo pensare era l'artistico e l'esecuzione,come nel gruppo eravamo pronti carichi ed emozionati,volevamo migliorareil punteggio rispetto alla qualifica e ci siamo riusciti>>

Attenzione,abbiamo tenuto il meglio per ultimo!!Michela Castoldi e Davide Donati ci raccontano delle emozioni che la coppia campionessa del mondo gli ha fatto provare:<<Eravamo molto tesi ed emozionati però comunque consapevoli delle nostre capacità.Per il singolo non avevo particolari ambizioni,volevo solo fare un buon esercizio e divertirmi in pedana.Per la coppia e per il gruppo invece le aspettative erano alte.Il giorno della finale io e Davide eravamo agitatissimi,quasi non siamo riusciti a mangiare e a parlarci per tutto il giorno.Eravamo consapevoli  di avere già l'oro in pugno ma comunque stavamo affrontando una finale mondiale.Una volta entrati  in pedana abbiamo dato tutto quello che avevamo,ci siamo emocionati e abbiamo iniziato a piangere ancora prima della fine dell'esercizio.E' stato un momento magico,eravamo sicuri di esserci riconfermati.Quando è uscito il punteggio non abbiamo neanche guardato i vari parziali abbiamo visto 22.500 e siamo scoppiati a piangere,avevamo vinto.Subito dopo la premiazione della coppia abbiamo avuto la finale di gruppo.Siamo entrati primi in pedana e forse un pò l'emozione ci ha traditi.Abbiamo fatto comunque una buona prova ma non impeccabile,non da medaglia.Siamo comunque contneti,quinti al mondo non è sicuramente cosa da poco in generale siamo tutti soddisfatti,abbiamo fatto tutti delle buone gare,il livello è molto alto ma noi siamo molto competitivi!>>

Durante le giornate di venerdì 1 e sabato 2 giugno si sono tenute le qualificazioni dell'evento "World Championships" a Guimaraes in Portogallo.

Ieri 1 giugno il gruppo di Aerodance si è conquistato il settimo posto con 17.350 punti. Il trio Bullo-Caponera-Conti ha raggiunto il nono posto con 20.975, mentre il trio Cavalieri-Nacci-Pentassuglia si trova in quindicesima posizione con 19.550 punti.

Michela Castoldi con il suo individuale si è qualificata in settima posizione con 20.300,mentre Anna Bullo in ottava posizione con 20.200 punti.Oggi invece ci sono state le qualificazioni per gli individuali maschili e i gruppi. Con l'individuale maschile troviamo Davide Nacci che con i suoi 20.650 punti si guadagna il sedicesimo posto mentre in undicesima posizione troviamo Marcello Patteri grazie a una bellissiam routine che gli fa guadagnare circa 21.050 punti. Il gruppo formato da Caponera-Catsoldi-Conti-Donati-Patteri raggiunge il risultato di 21.894 punti con cui arriva in quarta posizione.

Si è appena conclusa la "World Age Group Competition" a Guimaraes che ha visto in azione i nostri Juniores della Nazionale Italiana,abbiamo fatto delle interviste a caldo agli atleti e agli allenatori per sapere come sono andate tutto sommato queste giornate. Abbiamo parlato con l'allenatore Vito Iaia che afferma:<<La gara è andata bene,la finale purtroppo è stata condizionata dall'infortunio che ha colpito Francesco Blasi in semifinale però,dopo che abbiamo fatto alcune modifiche all'esercizio si è capito che la gara si poteva fare nel trio e abbiamo fatto il massimo che si poteva fare in queste condizioni.Mentre devo dire che la coppia ha fatto una buona performance migliorando la qualità rispetto alla semifinale.Infine devo dire che Francesco Sebastio è stato bravo dico poco...è stato super migliorando l'esercizio notevolmente e forse con un pizzico di fortuna la medaglia di bronzo sarebbe stata nostra.>>

Per quanto riguarda la DTN Luisa Righetti:<<La gara è andata molto bene per i risulatati individuali dove sapevamo che sarebbe stata difficilissima ma il quarto posto di Sebastio è stato grandioso ma anche Cavalleri e Ciurlanti rispettivamente a 1 decimo e 1 decimo e mezzo dalla finale femminile sono ottimi risultati.La coppia ha fatto una gara quasi impeccabile e ci soddisfa il settimo posto.Sul trio maschile eravamo fiduciosi di una possibile medaglia ma il lieve infortunio della qualificazione ha impedito ai ragazzi di esprimersi al meglio delle loro possibilità.Per questo anche il loro quinto posto è di grande pregio.Rimane il rammarico per il gruppo che alla vigilia del Mondiale ci faceva ben sperare ma che per più di un errore in qualifica ci ha regalato solo un nono posto.Fuori quindi di un solo posto dalla finale.La maggior parte di loro ha vissuto positivamente l'evento e i risultati conseguiti,ma le cinque ragazze del gruppo sono estremamente rammaricate per ciò che sarebbe potuto essere e non è stato.Ma sappiamo che ogni gara ha una sua storia e pensiamo già alla prossima!Comunque sono certa che al di la dei risultati ognuno sappia fare tesoro di questa importante esperienza.>>

Tra gli atleti intervistati abbiamo avuto il piacere di parlare con Francesco Sebastio che è molto soddisfatto dei risultati ottenuti in questo Campionato del Mondo.Per quanto riguarda l'individuale è rimasto soddisfatto di aver migliorato il risultato della semifinale e soprattutto di essere arrivato a 0,15 dal podio mondiale.Essere tra i migliori del mondo gli da una grande soddisfazione e per questo fa un ringraziamente speciale a tutto il Team Italia e al suo allenatore Vito Iaia che per lui è come un familiare.Mentre parlando del trio con Matteo Falera e Francesco Blasi hanno dato il massimo per fare più della semifinale nonostante l'infortunio di Francesco (che ha dato prova di coraggio,forza e determinazione) ovviamente sono stati costretti a fare delle variazioni e probabilmente l'artistico e l'esecuzione ne hanno risentito  però hanno dato il massimo e sono soddisfatti della prova di forza e soprattutto di amicizia che sono riusciti a dare.Francesco Sebastio ci racconta che è entrato per la prima volta in pedana senza paure e non avendo niente da perdere ha cercato di dare il massimo e il risultato è stato molto soddisfacente,afferma soprattutto che come ultimo anno junior è felicissimo di aver condiviso questa esperienza con una squadra fantastica.

Parlando con Matteo Falera a nome della coppia è emerso che la gara è andata abbastanza bene,difficile arrivare al podio ma hanno cercato a tutti i costi di conquistare una medaglia,erano molto felici del risultato perchè hanno dato il massimo,anche se a fine routine erano senza forze. Invece Arianna Ciurlanti spiega che è stata un esperienza bellissima e il gruppo si è divertito.Però poteva andare molto meglio,soprattutto per il gruppo.

Nonostante tutto si può dire che questo evento è andato bene e siamo ancora una volta soddisfatti dei nostri azzurri.Fra pochissimo sarà il turno dei Senior.Restate sempre connessi a Guimaraes dove a breve dovremo tifare nuovamente la nostra cara Italia!

Durante la giornata di venerdì 25 e sabato 26 maggio si sono tenute le qualificazioni dell'evento "World Age Group Competition" a Guimaraes.

Venerdì 25 maggio la coppia Falera-Ferragina si è conquistata un ottavo posto con 19,100 punti.Il trio Blasi-Sebastio-Falera ha raggiunto il terzo posto con ben 19,700 punti mentre il trio Ciurlanti-Cutini-Ferragina si trova in tredicesima posizione con 18,750 punti. 

Sabato 26 maggio invece ci sono state le qualificazioni per gli individuali maschili e femminili e dei gruppi. Con l' individuale maschile troviamo Francesco Sebastio che con i suoi 20,100 punti si guadagna il settimo posto mentre Sofia Cavalleri si trova al di sotto dell'ottavo posto grazie a una bellissima performance con cui si qualifica con all'incirca 19,750 punti. Invece per quanto concerne il gruppo formato da Cavalleri,Ciurlanti,Cutini,Rizzoto e Verderio sappiamo che hanno raggiunto un risultato di 18,800 punti che le ha fatte qualificare in ottava posizione.

E' inoltre mancata la qualificazione dell'individuale femminile di Arianna Ciurlanti e quello maschile di Francesco Blasi. Un bravissimi va a tutti gli ateti e un saluto particolare è rivolto a Francesco Blasi che ha avuto un piccolo infortunio!! Aspettiamo con ansia la giornata di oggi e auguriamo buona fortuna ai nostri eroi!

  1. Ultime Notizie
  2. Notizie Popolari