martedì 18 Giugno 2024
29.8 C
Rome
martedì 18 Giugno 2024

Stefano Patron è oro all-around Senior alla Coppa Campioni 2024

Pasanisi, Speranza e Mazzola sono oro nelle rispettive categorie

In Evidenza

Venerdì 7 e sabato 8 il Palaindoor di Padova è stato teatro delle prime due giornate di competizioni della Coppa Campioni GAM 2024. I due giorni di gara hanno decretato i vincitori del concorso generale per tutte le categorie presenti: Open, Junior 2, Junior 3 e Senior.

I risultati ottenuti sono altresì valsi come qualifica per gli Assoluti di Cuneo e per le finali di specialità della giornata di domenica 9 giugno.

CATEGORIA OPEN

I primi ginnasti a rompere il ghiaccio venerdì sono quelli della categoria Open (Allievi 5 e Junior 1). La competizione si conclude con l’oro all-around di Gabriele Pasanisi (Eschilo Sporting Village) con il punteggio totale di 72.150; mentre l’argento e il bronzo vanno rispettivamente a Paolo Giglio (Ionica Gym) con 72.000 e Leonardo Pulito (Victoria Torino) con 71.350.

Foto: Federginnastica

CATEGORIA JUNIOR 3

Simone Speranza vince la medaglia d’oro nel concorso generale per la categoria Junior 3 con punteggio di 78.600. Il ginnasta della New Sport spicca in particolar modo al volteggio, dove ottiene 14.300. È da notare, tuttavia, che l’esecuzione su ogni attrezzo è ottima: la nota E più bassa è quella al cavallo con maniglie, 8.150.

Diego Vazzola, Pro Carate, si piazza sul secondo gradino del podio con il totale di 77.500; mentre Manuel Berettera, dell’Artistica Brescia, è terzo (76.800 per lui). Vazzola rimane costante in tutti gli attrezzi, mentre Berettera ha qualche problema nel suo attrezzo di punta, la sbarra, dove ottiene un 11.700 che non rende giustizia al bronzo europeo Juniores in carica nella specialità.

Foto: Federginnastica

CATEGORIA JUNIOR 2

Pietro Mazzola non delude le aspettative e chiude la sua gara in prima posizione con 77.750, nonostante una penalità pagata al volteggio per essere uscito di pedana con un piede in uscita. Il ginnasta della Sampietrina fa un esercizio ad anelli che gli vale il suo miglior punteggio esecutivo: ottiene 13.050 cno 8.850 di nota E.

Ivan Rigon, ginnasta della società padrona di casa Corpo Libero Gymnastics Team, vince la medaglia d’argento con una prestazione leggermente sottotono a cavallo e anelli. L’ottima esecuzione degli altri attrezzi lo porta in seconda posizione con 74.30.

Riccardo Ruggeri si piazza sull’ultimo gradino del podio con 74.250: questo distacco è lo specchio di una gara, come sempre accade nella GAM, aperta sino all’ultimo. L’atleta della Victoria Fermo è il migliore della categoria a corpo libero col suo 13.850 (8.650 di nota E).

CATEGORIA SENIOR

Le ultime due suddivisioni, la quarta e la quinta, vedono gareggiare tutti gli atleti Senior GAM. In palio il titolo di nuovo vincitore della Coppa Campioni, essendo assente il campione in carica Mario Macchiati.

Nella prima delle due suddivisioni Senior assistiamo alla buona gara di Tommaso Bulla, della società Sampietrina, che chiude al primo posto provvisorio con 74.350. Dall’altra parte abbiamo Andrea Russo che finisce la sua gara al secondo posto posto, nonostante diversi errori durante il percorso che gli precludono l’accesso ad un punteggio potenziale ben più alto del 72.900 ottenuto. L’atleta dell’Aeronautica Militare però, non ha deluso nel suo attrezzo di punta guadagnando 14.300 agli anelli.

Al terzo posto provvisorio della prima suddivisione Senior GAM si piazza Giacomo Arena della Pro Carate con il punteggio di 71.800.

Nella seconda suddivisione assistiamo al rientro in gara di Thomas Grasso, che aveva saltato la tappa di Campionato di Regular Season di Ravenna; vediamo inoltre il rientro di Nicola Bartolini al corpo libero. Si tratta della prima esecuzione in gara post operazione.

La gara nella seconda suddivisione della Coppa Campioni 2024 è molto combattuta, infatti ad ogni rotazione cambia il ginnasta in testa alla classifica provvisoria. Tra i numerosi esercizi da segnalare dei partecipanti al concorso generale nominiamo il corpo libero di Filippo Castellaro che gli vale 14.150, punteggio più alto di tutta la competizione.

Ci sono poi i volteggi di Nicolò Vannucchi e Thomas Grasso, che preannunciano una grande battaglia nelle finali di specialità di domani. Stefano Patron esegue un esercizio molto bello a parallele, che gli fruta 14.400; dietro di lui un altro non specialista, Nicola Bartolini, con 14.050.

Agli anelli nessuno riesce a superare quanto fatto da Russo; mentre al cavallo primeggia lo super specialista Edoardo De Rosa con 14.650. Alla sbarra, invece, il migliore è Vannucchi, con 13.300.

Vince la medaglia d’oro alla Coppa Campioni 2024 Stefano Patron, della società Spes Mestre, con il punteggio di 81.250.

La medaglia d’argento è di Niccolò Vannucchi, della Gymnastic Romagna Team: il romagnolo la ottiene col punteggio 80.900 e migliora la terza posizione ottenuta lo scorso anno. Terza posizione per Fabrizio Valle della Roma 70 con 79.500.

La competizione si concluderà domani con le tutte le finali di specialità.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato. Da qualche anno ho iniziato a praticare parkour. Giornalista pubblicista - tessera numero 186666

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie