mercoledì 22 Maggio 2024
19.7 C
Rome
mercoledì 22 Maggio 2024

Artistica, Europei Junior 2024 – L’Italia è medaglia d’argento. Giulia Perotti è vicecampionessa europea

In Evidenza

Cala il sipario sulla prima giornata di gara Junior agli Europei di Rimini 2024 che ha assegnato titolo a squadre e individuale e le medaglie d’argento all’Italia per il concorso a squadre e individuale.

Una grande prova prova per nazionale italiana composta da Giulia Perotti, Emma Fioravanti, Benedetta Gava, Emma Puato e Artemisia Iorfino, che ha trovato degli ostacoli solamente nella rotazione a trave e conclude la sua gara con il punteggio di 153.527.

I podi di giornata

La Francia è la nuova squadra junior campionessa d’Europa con 155.764, seguita da una grande Italia con 153.527. A chiudere il podio il Belgio con 148.662.

Foto: Federica Salvatelli per GINNASTICANDO.it

La gara individuale è stata vinta da Elena Colas (FRA) con il punteggio di 53.265, seguita dalla nuova vice campionessa Giulia Perotti con 52.498. La medaglia di bronzo va alla francese Maiana Prat con 50.899.

Foto: Federica Salvatelli per GINNASTICANDO.it

La gara che ha consegnato le medaglie nelle mani dell’Italia agli Europei di Artistica Junior a Rimini

L’Italia inizia la sua gara alle parallele dove Emma Puato apre alla grande la rotazione delle azzurrine con un esercizio ben eseguito e con uscita stoppata (12.366). Segue la compagna Giulia Perotti, supportata dal suo allenatore Enrico Pozzo, con un altro esercizio magistrale che le conferisce il punteggio di 13.733 (D 5.7, E 8.033). Anche la compagna Emma Fioravanti porta a termine il suo esercizio con il punteggio di 12.066. Benedetta Gava chiude la rotazione dell’Italia con una caduta a katchev, ma prosegue e termina bene la routine (11.266).

La rotazione alla trave non è stata molto fortunata per le azzurrine, che pagano due cadute da parte di Puato e altre due da parte di Fioravanti che ottengono rispettivamente 10.333 e 11.166. Purtroppo anche la prova di Perotti viene sporcata da una caduta dalla serie acrobatica dietro (12.433). Gava chiude la rotazione alla trave per l’Italbaby con un esercizio privo di errori, che ridona sicurezza alla squadra (11.833).

Ancora una volta è Emma Puato ad aprire la rotazione per l’Italia, questa volta al corpo liberoPuato esegue un esercizio elegante e impeccabile, tsukahara e triplo avvitamento molto ben controllati e concetto di artisticità centrato a pieno (12.700). Giulia Perotti incanta il pubblico con un esercizio magistrale dall’inizio alla fine che le conferisce il punteggio di 13.166 (0.3 di penalità). Benedetta Gava mantiene alta la carica energetica del Team Italia, eseguendo un esercizio ricco di difficoltà (tsukahara, doppio raccolto dietro, ribaltata doppio avvitamento avanti, doppio carpio dietro) che viene valutato dalla giuria con un ottimo 12.833. Anche Fioravanti decide di ingranare la marcia e volare in ogni passaggio acrobatico, dal teso + doppio avanti al doppio teso dietro: 13.266 per lei, che la conduce al comando della classifica provvisoria di specialità.

L’ultima rotazione per le azzurrine si è svolta al volteggio. Giulia Perotti inaugura la rincorsa del volteggio con un avvitamento molto ben eseguito (13.166). Fioravanti presenta, invece, due salti per puntare alla finale a squadre: ribaltata teso (13.366) e tsukahara teso con avvitamento (13.233), per una media di 13.299. Anche Emma Puato presenta i due salti, questa volta sono un avvitamento e mezzo dallo yurchenko e, successivamente, un avvitamento: media 13.299 (VT1 13.433, VT 2 13.166). Chiude la gara Benedetta Gava che presenta un doppio avvitamento (13.866) e un avvitamento (13.033), per una media di 13.449.

Qui i punteggi completi della gara!

Qui la gara delle altre suddivisioni
spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Francesca Rossi
Francesca Rossi
Neolaureata magistrale in Comunicazione con il sogno del giornalismo sportivo fin da piccola. La ginnastica artistica è una delle mie più grandi passioni e dopo anni in palestra ho deciso di raccontarla. Quando non parlo di sport sono sicuramente con la valigia in mano, a un concerto o in un parco divertimenti.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie