domenica 19 Maggio 2024
25.9 C
Rome
domenica 19 Maggio 2024

Ritmica, World Cup 2024: A Tashkent Ikromova e Varfolomeev si dividono le medaglie di specialità

In Evidenza

Al Gymnastics Sport Palace di Tashkent in Uzbekistan si è da poco conclusa la quarta tappa del circuito di World Cup di Ginnastica Ritmica del 2024 con le finali di specialità andate in onda su La7d questa mattina, 28 aprile, alle ore 9.00.

Impegnate nella gara di qualifiche anche le azzurre Viola Sella e Giorgia Galli, che hanno concluso la loro gara ieri senza agguantare l’accesso a nessuna finale.

Le finali delle individualiste alla World Cup 2024 di Ritmica a Tashkent

Per Takhmina Ikromova questa World Cup in casa è stata un successo. In due finali su quattro è riuscita a battere la campionessa del Mondo Darja Varfolomeev grazie a un 35.500 al cerchio, contro il 35.300 della tedesca, e al 34.900 alla palla. In questo attrezzo Varfolomeev ottiene 34.700 e deve accontentarsi dell’argento, ma negli attrezzi successivi non tarda a riprendere il predominio. Suoi, infatti, sono gli ori alle clavette e al nastro con i punteggi di 35.750 e 33.450. All’uzbeka vanno entrambi gli argenti con 32.950 al nastro e 34.555 nelle sue spumeggianti clavette.

Sicuramente inaspettato è il podio dell’altra uzbeka Natalya Usova alle clavette, che dopo una performance magistrale giudicata con 33.650, ottiene il bronzo in questa specialità. Una delle altre tedesche in gara, Margarita Kolosov, completa il podio della palla con il punteggio di 33.600, Boryana Kaleyn quello al cerchio con 34.750 e Liliana Lewinska quello al nastro con 32.250.

Di seguito la classifica completa al cerchio:

  1. Takhmina Ikromova (UZB) 35.500
  2. Darja Varfolomeev (GER) 35.300
  3. Boryana Kaleyn (BUL) 34.750
  4. Fanni Pigniczki (HUN) 34.400
  5. Milana Parfilova (KAZ) 33.350
  6. Emmi Piiroinen (FIN) 31.700
  7. Ekaterina Vedeneeva (SLO) 28.100
  8. Nikol Todorova (BUL) 27.900

Di seguito la classifica completa alla palla:

  1. Takhmina Ikromova (UZB) 34.900
  2. Darja Varfolomeev (GER) 34.700
  3. Margarita Kolosov (GER) 33.600
  4. Ekaterina Vedeneeva (SLO) 33.500
  5. Boryana Kaleyn (BUL) 32.850
  6. Fanni Pigniczki (HUN) 31.750
  7. Erika Zhailauova (KAZ) 31.300
  8. Zhao Yating (CHN) 28.500

Di seguito la classifica completa alle clavette:

  1. Darja Varfolomeev (GER) 35.750
  2. Takhmina Ikromova (UZB) 34.550
  3. Natalya Usova (UZB) 33.650
  4. Boryana Kaleyn (BUL) 33.250
  5. Liliana Lewinska (POL) 32.850
  6. Ekaterina Vedeneeva (SLO) 32.450
  7. Wang Zilu (CHN) 31.650
  8. Erika Zhailauova (KAZ) 28.400

Di seguito la classifica completa al nastro:

  1. Darja Varfolomeev (GER) 33.450
  2. Takhmina Ikromova (UZB) 32.960
  3. Liliana Lewinska (POL) 32.250
  4. Ekaterina Vedeneeva (SLO) 31.950
  5. Wang Zilu (CHN) 31.950
  6. Fanni Pigniczki (HUN) 31.550
  7. Margarita Kolosov (GER) 31.200
  8. Boryana Kaleyn (BUL) 31.150

Le finali dei gruppi nazionali

La squadra nazionale della Cina dopo una performance da 38.300 ai 5 cerchi che le consegna un oro senza che le altre squadre riescano minimamente ad avvicinarsi, sbagliano nell’esercizio misto, dove ottengono solo 29.800 e un quarto posto. La Polonia è l’unica squadra che riesce ad andare a podio in entrambe le difficoltà, mostrandosi particolarmente insidiosa ai 5 cerchi, dove conquista l’argento con 36.450, e ben preparata nell’esercizio misto, dove un discreto 30.850 le vale l’argento. L’Uzbekistan a una delle sue prime uscite internazionali ottiene l’argento nel misto con 31.500, specialità nella quale a vincere è la Francia con 32.250. Per finire sul podio anche la Germania nei 5 cerchi con 34.500.

Di seguito la classifica completa ai 5 cerchi:

  1. Cina 38.300
  2. Polonia 36.450
  3. Germania 34.500
  4. Francia 33.900
  5. Uzbekistan 33.750
  6. Turchia 33.350
  7. Kazakistan 32.750
  8. Ungheria 30.100

Di seguito la classifica completa nel misto:

  1. Francia 32.250
  2. Uzbekistan 31.500
  3. Polonia 30.850
  4. Cina 29.800
  5. Germania 28.850
  6. Kazakistan 27.300
  7. Ungheria 26.450
  8. Turchia 26.000

Il prossimo appuntamento con il circuito di World Cup torna a giugno con la tappa conclusiva di Milano. Questa tappa è possibile rivederla sulla piattaforma dedicata di sul sito di La7.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie