lunedì 20 Maggio 2024
24.6 C
Rome
lunedì 20 Maggio 2024

Artistica, Europei Junior 2024: Brugnami è vicecampione individuale; Berettera in Top 9 europea

In Evidenza

Ai Padiglioni della Fiera di Rimini si è appena conclusa l’ultima gara Junior di questi Europei 2024 tutti italiani con l’argento di Tommaso Brugnami e la Top 9 europea di Manuel Berettera.

I due azzurrini dopo l’argento di squadra di giovedì e i successi nelle specialità di ieri, oggi sono scesi di nuovo in pedana per la loro ultima gara internazionale di rilievo da Junior. Si può dire con tranquillità che gli azzurri sono tra i migliori ginnasti d’Europa, grazie a una costanza difficilmente dimostrata dalle altre squadre presenti a Rimini.

IL PODIO DI GIORNATA – A guadagnare meritatamente l’oro è il talentuoso francese Anthony Mansard, mentre a completare il podio alle spalle di Brugnami, argento, c’è l’inglese Gabriel Langton.

La gara individuale di Brugnami e Berettera negli Europei 2024 di Rimini

I due azzurrini hanno ruotato sugli attrezzi seguendo il giro olimpico. Al corpo libero Brugnami ottiene un 13.900 frutto di un’ottima esecuzione; ben si comporta anche Berettera che archivia 13.266. È stata poi la volta del cavallo con maniglie, dove il ginnasta dell’Artistica Brescia purtroppo incappa in una caduta e contiene con il punteggio di 11.766, che frena in partenza la sua corsa al podio. Anche Brugnami non riesce a replicare la pulizia della gara di qualifica, facendo fatica a tenere proprio sull’uscita, ma terminando un esercizio senza errori che per i giudici vale 12.866. Una buona rotazione per gli azzurri, invece, è quella agli anelli; Berettera fa il suo portando a casa un esercizio da 12.866, mentre il marchigiano, da neo campione europeo in questo attrezzo, non si smentisce e ottiene 13.200.

A metà gara Brugnami fa capolino sul podio provvisorio, guidato dal bulgaro David Ivanov. Al volteggio, poi, lo stratosferico 14.600 ottenuto dall’azzurro lo fa balzare al secondo posto provvisorio. Berettera lo segue, incitato dal pubblico di casa, con un salto molto pulito da 13.833. Quando si approda alle parallele pari per Manuel Berettera la stanchezza inizia a fare capolino: dopo un intenso e incredibile Europeo, l’azzurrino porta a termine un esercizio senza cadute ma caratterizzato da alcuni sbilanciamenti che non mandano il suo punteggio oltre il 12.666. Il ginnasta della Giovanile Ancona, invece, è consapevole di dover lottare contro l’agguerrita concorrenza per rincorrere il podio: pennella ogni elemento e chiude stoppando persino l’uscita. Il suo 13.166 lo assesta in seconda posizione provvisoria alle spalle del francese Anthony Mansard per meno di due decimi. Tutto si decide alla sbarra, dunque.

Manuel Berettera chiude la sua gara individuale con un esercizio di carattere alla sbarra da 13.233, che porta il suo parziale a 77.630 e gli fa guadagnare il nono posto europeo. A Tommaso Brugnami, invece, tocca aspettare diversi minuti il punteggio di Ivanov prima di salire per il suo ultimo esercizio. Questo non deconcentra affatto l’azzurro, che porta a termine una performance magistrale da 13.100 punti (con 8.9 di nota E) che lo fa volare sul podio a vincere l’argento europeo individuale con il parziale di 80.832.

Foto di: Federica Salvatelli per GINNASTICANDO.it

Tutti i risultati della giornata si possono trovare a questo link.


Si chiudono così dei Campionati Europei Junior indimenticabili e ricchi di successi, nei quali gli azzurrini hanno saputo fare squadra e soprattutto hanno mostrato all’Europa e al mondo che il futuro della Ginnastica Artistica Maschile dell’Italia è più brillante che mai.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Mariacarmela Brunetti
Mariacarmela Brunetti
Nata e cresciuta nel magico Sannio, la mia seconda casa da anni è Roma, dove sto per conseguire una laurea in Ingegneria. Faccio parte di GINNASTICANDO.it dal 2015 e attualmente sono Vicedirettrice, oltre che Editorialista e Redattrice.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie