martedì 21 Maggio 2024
26.8 C
Rome
martedì 21 Maggio 2024

Artistica, i risultati delle suddivisioni maschili degli Europei Juniores

In Evidenza

Oggi alla Fiera di Rimini si tengono le qualificazioni Juniores dei Campionati Europei che, al termine della terza suddivisione, decreteranno la squadra maschile campione d’Europa. L’ItalGAM si presenta da campione in carica e tenterà di riconfermare l’ottima prestazione di cui è capace, anche con una formazione parzialmente nuova.

Verranno inoltre decisi i finalisti del concorso individuale generale, che si svolgerà domenica 28.

I risultati della prima suddivisione degli Europei Juniores

I ginnasti di Israele, Ungheria, Slovenia, Romania, Irlanda e Albania si presentano per primi in campo gara.

Highlights. L’irlandese James Hickey esegue un buon esercizio con D score 5 a cavallo con maniglie, che gli frutta 13.433; il rumeno David Piucea, invece, realizza due salti per tentare l’accesso nella finale di specialità concludendo con la media di 13.816. L’ungherese Daniel Tamas Bogyo al corpo libero ottiene, grazie ad una nota E di 8.766, il punteggio di 13.466.

Al termine della prima suddivisione il podio a squadre provvisorio degli Europei Juniores è così composto: Ungheria con 231.995; mentre Israele è seconda con 226.430 e la Romania è terza con 212.962.

Per quanto riguarda il concorso individuale generale, si trovano nelle prime posizioni temporanee Bogyo con 77.364, seguito dal suo compagno di squadra Dominik Kis con 75.898. L’israeliano Noam Berkovich è, al momento, terzo con il punteggio di 75.232.

I risultati della seconda suddivisione

Insieme alla squadra italiana, questa suddivisione vede la partecipazione delle nazioni Azerbaijan, Svezia, Spagna, Portogallo, Slovacchia, Francia, Principato di Monaco, Islanda, Georgia, Lussemburgo, Germania, Croazia, Repubblica Ceca e Ucraina.

Highlights. Il punteggio dell’italiano Tommaso Brugnami agli anelli è 13.300 (la stessa dello spagnolo Sergio David Kovacs), grazie ad un’ottima esecuzione dell’esercizio- E score 9.000. Il marchigiano al volteggio guida la classifica provvisoria con 14.316 punti e quella al corpo libero con 14.200. Anthony Mansard, francese, ottiene 13.700 alla sbarra; alle parallele pari spicca, invece, l’ucraino Ivan Rudyi con 13.566. Segnaliamo in ultimo il georgiano Dachi Dolidze che conclude l’esercizio a cavallo con 14.100 e Manuel Berettera con 13.700 al corpo libero.

Rimini 23 aprile 2024 European Championships – Artistic Gymnastics. Podium training Jr ITA © Ph by Simone Ferraro

Al termine della seconda suddivisione il podio a squadre provvisorio degli Europei Juniores è così composto: Italia con 240.230 punti; la Francia è seconda con 238.796. In terza posizione, per ora, si trova la Svizzera con 232.993 punti.

Per quanto riguarda il concorso individuale generale, si trovano nelle prime posizioni temporanee Anthony Mansard con 80.999, seguito dagli italiani Tommaso Brugnami con 80.565 e Manuel Berettera con 78.899.

I risultati della terza suddivisione

L’ultimo gruppo è formato dalle nazioni: Lithuania, Grecia, Gran Bretagna, Polonia, Cipro, Finlandia, Austria, Olanda, Belgio, Turchia, Armenia, Norvegia e Bulgaria.

Highlights. L’armeno Hamlet Manukyan si piazza in prima posizione provvisoria al cavallo con 14.433; mentre il britannico Sol Scott balza in prima posizione al volteggio con 14.400. Il suo connazionale Uzair Chowdhury ottiene un ottimo 13.733 alle parallele pari; infine, il belga Kyano Schepers realizza 13.500 alla sbarra.

Al termine della gara la Gran Bretagna conquista il titolo di campione d’Europa con 240.258 punti. L’Italia si conferma tra le migliori squadre europee con l’argento: 240.230 punti per loro. Al terzo posto la Francia con 238.796.

La classifica del concorso individuale provvisoria rimane guidata dal francese Anthony Mansard, seguito dall’italiano Tommaso Brugnami con 80.565 e dal bulgaro David Ivanov con 79.132.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie