mercoledì 22 Maggio 2024
19.7 C
Rome
mercoledì 22 Maggio 2024

Artistica, le finali dell’Italia alla World Cup di Doha si concludono col bronzo di Barzasi alla trave

In Evidenza

Doha, finali di specialità – In questo sabato 20 aprile 2024, a Doha si sta svolgendo la seconda giornata di qualifiche che vedrà gli atleti impegnati al volteggio maschile, alle parallele pari e alla sbarra per il settore maschile, mentre alla trave e al corpo libero per quello femminile.

Gli azzurri in gara nelle finali di oggi sono stati Niccolò Vannucchi (volteggio), Chiara Barzarsi (trave e corpo libero), Lay Giannini e Nicolò Mozzato (entrambi alle parallele pari). Ottime prestazioni per tutti loro in questa World Cup a Doha che consegna anche il bronzo alla trave nelle mani di Chiara Barzasi.

Apre la giornata di finali al volteggio l’italiano Niccolò Vannucchi che riesce a chiudere al 6° posto assoluto. Vannucchi esegue il Roche, una ribaltata doppio salto avanti raccolto, e un triplo avvitamento dallo tsukahara, entrambi ben eseguiti e controllati. La media dei due salti di alto valore gli conferisce un punteggio di 14.516 (VT1 14.700, VT2 14.333). L’azzurro porta a termine una ottima finale, confrontandosi con specialisti del calibro di Davtyan e Yulo.

Anche Chiara Barzasi, nella sua finale alla trave, si interfaccia con alcune stelle della ginnastica mondiale. Barzasi sale per terza del primo sottogruppo ed esegue un esercizio pressoché perfetto, sporcato solo da qualche sbilanciamento nei movimenti di maggior valore. Barzasi riesce a replicare lo stesso punteggio della qualifica (12.900), nonostante abbia optato per l’esecuzione di un’uscita semplificata in doppio avvitamento al posto dell’usuale doppio avvitamento e mezzo. Questo esercizio vale a Chiara Barzasi il bronzo su uno degli attrezzi più ostici della ginnastica femminile in questa tappa di Doha.

Alla terza rotazione gareggiano Lay Giannini e Nicolò Mozzato in finale alle parallele pari. Inizia Giannini con un ottimo esercizio, segnato da qualche sbavatura, che però conclude con una caduta all’uscita in doppio avanti (13.100). Mozzato sale per sesto ed esegue un buon esercizio, leggermente sottotono e sporcato in alcuni punti. Chiude l’esercizio senza cadute ma con un arrivo rischioso sull’uscita in doppio avanti mezzo, dal quale esce dolorante; fortunatamente, Nicolò si rialza subito e le ginocchia sembrano non averne risentito (13.833).

Conclude, infine, Barzasi al corpo libero femminile che si esibisce per terza. Esegue un ottimo esercizio, specialmente per una ginnasta giovane come lei in un contesto internazionale come quello delle World Cup, e ottiene un ottimo 12.600, chiudendo al posto.

CORPO LIBERO

  1. Milad KARIMI – 14.766
  2. Liuk WHITEHOUSE – 14.566
  3. Dimitriy PATANIN – 14.500
  4. Aurel BENOVIC – 14.333
  5. Yuri GUIMARAES – 13.933
  6. Benjamin OSBERGER – 13.733
  7. Abdulaziz MIRVALIEV – 13.633
  8. Michalis CHARI – 13.433

CAVALLO CON MANIGLIE

  1. Ahmad ABU AL SOUD – 15.500
  2. Kai Chih LEE – 15.400
  3. Rhys MC CLENAGHAN – 15.233
  4. Nariman KURBANOV – 15.133
  5. Benjamin OSBERGER – 14.833
  6. Harutyun MERDINYAN – 14.733
  7. Ngoc Xuan Thien DANG – 13.733
  8. Yu-Jan SHIAO – 13.066

ANELLI

  1. Vahagn DAVTYAN – 14.833
  2. Nikita SIMONOV – 14.800
  3. Samir AIT SAID – 14.633
  4. Vinzenz HOECK – 14.566
  5. Artur AVETISYAN – 14.466
  6. Ali ZAHRAN – 14.466
  7. Ryong Il JONG – 14.166
  8. Omar MOHAMED – 14.033

VOLTEGGIO

  1. Artur DAVTYAN – 15.166
  2. Carlos Edriel YULO – 15.066
  3. Yahor SHARANKOU – 14.749
  4. Audrys NIN REYES – 14.733
  5. James BACUETI – 14.649
  6. Niccolò VANNUCCHI – 14.516
  7. Chun Chen NG – 14.133
  8. Aurel BENOVIC – 14.116

PARALLELE PARI

  1. Carlos Edriel YULO – 15.200
  2. Yuan-Hsi HUNG – 14.966
  3. Caio SOUZA – 14.566
  4. Diogo SOARES – 14.433
  5. Rasuljon ABDURAKHIMOV – 13.933
  6. Nicolò MOZZATO – 13.833
  7. Lay GIANNINI – 13.100
  8. Milad KARIMI – 12.900

*Classifiche in aggiornamento*

VOLTEGGIO

  1. Karla NAVAS – 13.850
  2. Chang Ok AN – 13.833
  3. Valentina GEORGIEVA – 13.466
  4. Dipa KARMAKAR – 13.333
  5. Oksana CHUSOVITINA – 13.283
  6. Patricie MAKOVICKOVA – 12.883
  7. Nazanin TEYMUROVA – 12.833
  8. Aida BAUYRZHANOVA – 12.450

PARALLELE ASIMMETRICHE

  1. Kaylia NEMOUR – 15.366
  2. Levi RUIVIVAR – 13.633
  3. Alena TSITAVETS – 13.600
  4. Filipa MARTINS – 13.433
  5. Georgia-Rose BROWN – 13.366
  6. Anna LASHCHEVSKA – 13.166
  7. Maellyse BRASSART – 12.066
  8. Nathalie WESTLUND – 11.666

TRAVE

  1. Anna LASHCHEVSKA – 13.533
  2. Kaylia NEMOUR – 13.400
  3. Chiara BARZASI – 12.900
  4. Tina ZELCIC – 12.766
  5. Laura CASABUENA – 12.566
  6. Filipa MARTINS – 12.366
  7. Pin-Ju LAI – 12.100
  8. Nazarin TEYMUROVA – 11.600

CORPO LIBERO

  1. Kaylia NEMOUR – 13.700
  2. Ruby EVANS – 13.300
  3. Laura CASABUENA – 13.233
  4. Jana MAHMOD – 13.000
  5. Jennifer WILLIAMS – 12.700
  6. Chiara BARZASI – 12.600
  7. Charlize MOERZ – 12.433
  8. Aida BAUYRZHANOVA – 11.500

Le finali sono andate in onda su Rai Play ed è lì che sarà anche possibile rivederle.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Martina Paganelli
Martina Paganelli
Nata e cresciuta a Bologna, attualmente vivo, mi alleno e lavoro nell'ambito della ginnastica a Civitavecchia. Ho 24 anni e sono entrata in contatto con questo meraviglioso sport all'età di 7, senza mai smettere di amarlo. Sono studentessa magistrale in Lingue per la Comunicazione Internazionale, amo scrivere e, since 2012, grande fan di @Ginnasticandoit, quindi eccomi qua!

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie