mercoledì 22 Maggio 2024
19.7 C
Rome
mercoledì 22 Maggio 2024

Ritmica, World Cup Baku 2024: la Squadra nazionale, Raffaeli e Dragas fanno en plein di finali

In Evidenza

Neanche il tempo di disfare le valigie che le nostre azzurre, appena tornate da Sofia, hanno preso un volo direzione Baku in Azerbaijan per la terza tappa di World Cup 2024. Si accendono i riflettori su una nuova tappa di Coppa del Mondo. Solo lo scorso weekend erano in terra bulgara a dare spettacolo e da oggi, venerdì 19 aprile, fino a domenica 21 aprile (quando ci saranno le finali di specialità) saranno impegnate nella terza tappa di World Cup in piena Road to Milano.

Leggi qui il risultato della gara All-Around!

Quella appena passata di Sofia è stata una buona trasferta per le atlete azzurre che ha regalato tante soddisfazioni (oro e bronzo per Sofia Raffaeli, argento per la squadra nell’AA), ma ha lasciato anche un pò di amaro in bocca. Ora una nuova pagina da scrivere, si rinizia da zero.

Anche in Azerbaijan la delegazione italiana schiera Sofia Raffaeli, per lei un’altra tappa importantissima in vista dei Giochi Olimpici di Parigi, accompagnata per questa volta da Tara Dragas, stella della ritmica italiana dell’AS Udinese, alla sua seconda World Cup (solo lo scorso anno aveva partecipato a quella di Sofia). Per la squadra, al seguito di Alessia Maurelli troviamo sempre Martina Centofanti, Agnese Duranti, Daniela Mogurean, Laura Paris e Alessia Russo.

Le due individualiste italiane sono entrata in pedana con il gruppo B (ore 13.00 italiane) per le qualificazioni a cerchio e palla, mentre la squadra in gruppo unico (ore 18.00 italiane) con l’esercizio ai 5 cerchi. Per cui, in entrambi i casi, per avere la certezza della posizione provvisoria All Around così come la qualifica nelle finali di specialità, si è dovuto attendere la fine della giornata.

La prima giornata di qualifiche delle azzurre alla World Cup di Baku 2024

LE INDIVIDUALISTE – Non si lascia intimorire dalla pedana internazionale Tara Dragas, prima italiana ad aprire la competizione. Il primo esercizio al cerchio è molto pulito nelle difficoltà di corpo e di attrezzo, così come anche nei rischi. I suoi giri, con i quali apre l’esercizio, sono spaziali e incantano chiunque e sicuramente le permettono di alzare il suo valore delle difficoltà. Entra in pedana decisa, interpretando al meglio un brano molto intimo guidata dalla voce inconfondibile di Freddie Mercury, in duetto con la soprano spagnola Montserrat Caballé: Guide Me Home. Il punteggio per lei è di 32.500 (16.800 di difficoltà), peccato per uno 0.50 di penalità, probabilmente per aver terminato appena fuori musica.

Anche alla palla dimostra grande carattere, optando ancora una volta per un accompagnamento musicale molto sentimentale che riesce ad esprimere al meglio. I giri combinati in penché e i giri in arabesque sono inconfondibili e li esegue senza alcuna sbavatura elevando il valore delle difficoltà di corpo. Il punteggio è di 33.200 (ottimo il 17.400 di difficoltà).

Chiude questa prima giornata con il totale di 65.700 e uno strabiliante 8° piazzamento provvisorio All Around. Inoltre, riesce ad aggiudicarsi anche entrambe le finali di specialità (cerchio e palla), grazie al suo 9°posto in tutti e due gli attrezzi.

Infatti, seguendo la regola dei due Passaporti per Nazione, solo 2 ginnaste tedesche potranno prendere parte alle finali, così la terza tedesca in classifica viene automaticamente scartata per sovrannumero (purtroppo questa sorte è toccata alla tedesca Anastasia Simakova alla palla e a Margarita Kolosov al cerchio) e al suo posto subentra la prima riserva: Tara Dragas sia a cerchio che palla.

Un ottimo inizio di competizione anche per Sofia Raffaeli, ormai grande veterana delle pedane internazionali. Entra con il cerchio e fa veramente bene, molto pulito e leggibile il suo esercizio in tutti i passaggi e le difficoltà. Rispetto alla scorsa tappa appena passata, vediamo qualche piccolo cambiamento nei collegamenti tra un elemento e l’altro, forse per cercare ancora più fluidità. Buono il lavoro anche nelle difficoltà di corpo, regge leggermente meglio i giri che ultimamente le stanno dando qualche problema. Il totale è di 34.200 (notevole l’8.450 dell’Artistico), il punteggio non cambia neanche dopo un ricorso che però viene rifiutato.

Quello alla palla è un esercizio poetico che Sofia esprime al meglio. Anche qui incanta con la pulizia delle difficoltà e l’elevato valore dei rischi. Sembra entrare in pedana molto più sicura, non lasciando nulla al caso. Il punteggio è di 34.100 (anche qui ottimo il parziale dell’artistico con 8.350).

Anche Sofia chiude questa prima giornata di competizione con un ottimo 68.300 che la fa mettere comoda sul terzo gradino del podio provvisorio nel concorso generale. In tasca, intanto, i due pass per le due finali di specialità di domenica sia cerchio che palla con il 3 punteggio utile in entrambi gli attrezzi.

Sicuramente una competizione molto combattuta, dove, per la prima volta in questa stagione ritroviamo anche la campionessa del mondo in carica Darja Varfolomeev. Non delude e dimostra di essere in grandissima forma, porta a termine due esercizi molto puliti e dall’elevato contenuto tecnico. Al cerchio totalizza un ottimo 35.750 e alla palla uno strabiliante 35.450 che la fanno volare nella prima posizione provvisoria All Around (71.200). Molto bene anche la sua connazionale Margarita Kolosov al 4° posto provvisorio con 67.400 e la terza tedesca in gara Anastasia Simakova, settima nel concorso generale e qualificata nella finale al cerchio. Non finiscono di stupire le due giovani bulgare: Elvira Krasnobaeva si piazza alla seconda posizione AA con 69.750, riuscendo a fare anche meglio della campionessa del mondo al cerchio con un irragiungibile 35.950, l’altra bulgara, Eva Brezalieva, non è da meno, concludendo la prima giornata di gara al 5° posto con 66.750.

LA SQUADRA – Entrano in pedana determinate e pronte a fare bene le 5 ginnaste azzurre. Un’ottima prova quella ai 5 cerchi in cui cercano di non lasciare via neanche un decimo recuperando tutti i criteri possibili arrivando ad un valore di difficoltà di ben 21 punti. Forse qualche piccola imprecisione va a inficiare leggermente la nota dell’Esecuzione (7.850). Nonostante tutto un punteggio di tutto rispetto: 37.200 (superlativo l’8.350 dell’Artistico), che fa volare le azzurre in finale col primo punteggio utile e le mette in testa anche alla classifica All-Around Provvisoria.

Classifiche delle qualificate alle prime finali della World Cup 2024 di Baku

CERCHIO
1. Elvira Krasnobaeva (BUL) 35.950
2. Darja Varfolomeev (GER) 35.750
3. Sofia Raffaeli (ITA) 34.200
4. Zohra Aghamirova (AZE) 33.650
5. Polina Berezina (SPA) 33.400
6. Anastasia Simakova (GER) 33.200
7. Eva Brezalieva (BUL) 33.150
Margarita Kolosov (GER) 32.850
8.Tara Dragas (ITA) 32.500

PALLA
1. Darja Varfolomeev (GER) 35.750
2. Margarita Kolosov (GER) 34.550
3. Sofia Raffaeli (ITA) 34.100
4. Elvira Krasnobaeva (BUL) 33.800
5. Eva Brezalieva (BUL) 33.600
Anastasia Simakova (GER) 33.400
6. Taisiia Onofriichuk (UKR) 33.300
7. Polina Berezina (SPA) 33.400
8. Tara Dragas (ITA) 33.200

INDIVIDUALISTE ALL AROUND (provvisoria)
1. Darja Varfolomeev (GER) 71.200
2. Elvira Krasnobaeva (BUL) 69.750
3. Sofia Raffaeli (ITA) 68.300
4. Margarita Kolosov (GER) 67.400
5. Eva Brezalieva (BUL) 66.750
6. Polina Berezina (SPA) 66.700
7. Anastasia Simakova (GER) 66.600
8. Tara Dragas (ITA) 65.700

QUALIFICATE 5 CERCHI (All Around Provvisoria)

  1. Italia – 37.200
  2. Spagna – 36.750
  3. Azerbaijan – 36.550
  4. Bulgaria – 35.750
  5. Cina – 35.550
  6. Ucraina – 35-300
  7. Giappone – 35.000
  8. Messico – 31.550

Domani altra giornata di gara: qualificazioni clavette e nastro per le individualiste ed esercizio misto per la squadra. Con i risultati di domani si andrà a delineare anche la classifica All Around, sia per le individualiste che per le squadre. Raffaeli e Dragas scenderanno in pedana nel primo gruppo della giornata (ore 10.00 italiane), mentre la squadra dell’Italia chiuderà con il gruppo delle 16.05 (ora italiana).

Domenica 21, invece, è il turno delle finali di specialità. A partire dalle 9.55 (ora italiana) tutti sintonizzati su La7d per seguire le imprese delle azzurre. Continua, infatti, la collaborazione tra la Federazione Ginnastica d’Italia e l’emittente televisiva La7 che ormai ci accompagna da tempo e lo farà fino alla tappa conclusiva di Milano.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giordano Federici
Giordano Federici
Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Europee e Americane presso l'Università di Roma Tor Vergata e Laurea Magistrale in Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici. Ballerino a tempo pieno, agonista e istruttore di danze caraibiche. Insegnante di danza moderna e contemporanea con una grande passione per la ginnastica a tutto tondo.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie