lunedì 15 Aprile 2024
22.8 C
Rome
lunedì 15 Aprile 2024

Baku World Cup: parallele d’argento per Elisa Iorio; Maresca quarto agli anelli

In Evidenza

Si è conclusa da pochissimi minuti nella Milli Gimnastika Arenasi di Baku la prima giornata di finali di specialità della terza tappa del circuito di Coppe del Mondo che ha consegnato nelle mani di Elisa Iorio l’argento alle parallele asimmetriche.

In gara per l’Italia questa mattina anche Salvatore Maresca si deve purtroppo accontentare del quarto posto agli anelli a solo un decimo dal terzo classificato.

CORPO LIBERO GAM

Ad aggiudicarsi il podio al corpo libero GAM sono: Yahor Sharamkou (14.933), il giapponese Kazuki Minami (14.666) e il filippino Yulo Carlos Edriel (14.366).

Seguono in classifica: il bulgaro Eddie Penev (14.166), il sud-coreano Ryu Sunghyun (14.133), il brasiliano Yuri Guimaraes (13.900), il croato Aurel Benovic (13.833) e l’ucraino Illia Kovtun (13.366)-

VOLTEGGIO GAF

Una finale di altissimo livello quella del volteggio femminile, dove a trionfare a distanza di pochi centesimi l’una dall’altra sono: la bulgara Valentina Gerogieva (13.799), la nord coreana An Chang Ok (13.783) e la panamense Karla Navas (13.733).

Completano la classifica: l’indiana Dipa Karmakar (13.716), la messicana Natalia Escalera (13.366), la slovena Tjasa Kysselef (13.233), la cilena Adasme Makarena Pinto (12.933) e l’olandese Chemene Lamaitre (12.733).

PARALLELE PARI

L’ucraino Illia Kovtun si aggiudica il titolo alle parallele pari (14.900), stesso punteggio del secondo classificato, il cinese Zou Jingyuan. Medaglia di bronzo per il colombiano Angel Barajas.

La classifica definitiva continua con: il giapponese Matsumi Kazuki (14.566), l’ucraino Oleg Vernaiev (14.566), l’egiziano Mohames Afify (14.500), il colombiano Moreno Jossimar Orlando Calvo (13.733) e il norvegese Harald Wibye (12.900)

PARALLELE ASIMMETRICHE

La specialista franco algerina Kaylia Nemour si aggiudica il titolo con un punteggio che non ha paragoni, grazie all’altissimo valore artistico del suo esercizio! Un 15.433 che sicuramente è un’ottima presentazione in vista dei Giochi Olimpici di Parigi 2024. In questa coppa del Mondo di Baku la medaglia d’argento per Elisa Iorio, l’azzurra che totalizza il secondo punteggio più alto di questa finale (14.300) che le vale il posto sul secondo gradino del podio. Medaglia di bronzo per la statunitense Katelyn Jong (14.733).

Seguono nella classifica definitiva: la svedese Jennifer Williams (13.566), la finlandese Maisa Kuusikko (13.566), la cinese Du Siyu (13.300) la ceca Vanesa Masova (13.133) e la filippina Levi Ruivivar (11.900).

ANELLI

Doppietta cinese di You Hao (14.900) e Zou Jingyuan (14.866) che si piazzano saldamente nelle prime posizioni in classifica agli anelli. Bronzo per il francese Samir Ait Said (14.633) che sorpassa Salvatore Maresca per solo un decimo(14.533). L’azzurro ha comunque portato in gara un buonissimo esercizio (secondo miglior punteggio nella classifica provvisoria della qualifica), ma il problema alla mano e qualche piccola imperfezione fermano purtroppo la sua corsa verso il podio.

Dal quinto all’ottavo posto troviamo poi: l’egiziano Mohamed Omar (14.300), il britannico Harry Hepworth (14.266), il taiwanese Lin Guan-Yi (14.200) e l’ucraino Igor Radivilov (13.166)

Domani, domenica 10 Marzo 2024 andranno in onda sempre su Rai Sport e Rai Play le ultime finali di specialità della Coppa del Mondo di Baku.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Anna Maria Palaia
Anna Maria Palaia
Figlia della soleggiata Calabria, avvocato, leggo, scrivo, suono e viaggio. Mai messo piede in una palestra ma da sempre amante di questo Sport. Dal 2018 al servizio di GINNASTICANDO.it grazie al quale ho vissuto alcune delle esperienze ginniche più significative: il pass stampa ai Campionati Assoluti di Napoli 2021 e al Trofeo Città di Jesolo 2022, la copertura mediatica delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e l'accredito in sala stampa virtuale ai Mondiali di Kitakyushu 2021.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie