sabato 13 Luglio 2024
22.4 C
Rome
sabato 13 Luglio 2024

Ritmica, Arina e Dina Averina annunciano il ritiro

In Evidenza

È ufficiale, Arina e Dina Averina hanno annunciato il loro ritiro dalla Ginnastica Ritmica.

Le gemelle prodigio della Ritmica russa hanno collezionato tantissimi successi nel corso della loro lunga carriera, tra cui l’argento olimpico conquistato da Dina Averina a Tokyo e un totale combinato di 33 medaglie mondiali e 16 europee, molte delle quali d’oro.



Dopo non aver potuto gareggiare a livello internazionale a causa dell’esclusione degli atleti russi e bielorussi dalle gare FIG, le gemelle Averina hanno deciso di ritirarsi dalla vita agonistica.

Arina Averina (Foto di: Daniele Cifalà per GINNASTICANDO.it)

In un post* sul profilo Instagram di Arina Averina, infatti, si legge:

“Siamo ufficialmente in pensione!

È difficile dire ancora qualcosa, ma vorremmo ringraziare tutti coloro che hanno intrapreso questo percorso con noi 🙏.

Scorri e scopri quante persone erano con noi, una squadra numerosa e amichevole ❤️💙 Vi amiamo”

I RINGRAZIAMENTI DI ARINA E DINA AVERINA

Scorrendo le slide del post si trovano i ringraziamenti alle persone citate nella didascalia:

“Irina Alexandrova – grazie per i tuoi allenamenti molto interessanti, difficili ma fighi. Ti amiamo e ti rispettiamo.

Vera Nikolaevna – grazie per la tua fiducia in noi, per il tuo amore, la tua cura e il tuo sostegno! Ti apprezziamo e ti amiamo molto.

Larisa Viktornova – grazie per i nostri primi passi nello sport e per aver subito visto in noi delle brave ginnaste. Ci manchi e ti amiamo.

Irina Borisova – grazie per le tue splendide coreografie, esercizi, spettacoli e molto altro. Sei sempre stata lì e continui ad essere con noi.

Yulia Vladimirova – non abbiamo lavorato insieme a lungo, ma è stato un periodo bello e divertente! Grazie per il tuo aiuto e supporto. Ti amiamo”.

Dina Averina (Foto di: Daniele Cifalà per GINNASTICANDO.it)

Arina e Dina proseguono con il ringraziare tutte le persone che negli anni hanno lavorato con loro, allenatori, coreografi, tecnici e tutti i membri della Federazione.

Ringraziano poi anche “tutti i giudici che ci hanno giudicato […] e ci hanno valutato rigorosamente”.

Concludono: “[…] Vogliamo dire grazie mille alla nostra famiglia per il loro aiuto, il loro amore e la loro cura.

Ringraziamo anche tutti i nostri fan che hanno già scritto parole di sostegno. Vediamo tutto e vi leggiamo.

Qualcuno sta piangendo, qualcuno è felice. Ma grazie a tutti per essere stati con noi, qualunque cosa accada”.

*Le traduzioni dal russo sono state fatte con un traduttore automatico e potrebbero non essere accurate al 100%

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Michela Cintioli
Michela Cintioli
Lavoro nel mondo dell'editoria per bambini e nel tempo libero mi dedico alla mia grande passione: la ginnastica. Ho lasciato il mio cuore (e un menisco) in palestra, ma continuo a seguire le gare, tra gioie e dolori.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie