lunedì 15 Aprile 2024
22.8 C
Rome
lunedì 15 Aprile 2024

Ritmica, Serie A1: Ginnastica Fabriano vince la prima tappa a Chieti

In Evidenza

Si è appena conclusa la prima tappa del Campionato di Serie A1 2024 di ginnastica ritmica.

Il PalaTricalle di Chieti, davanti ad un caloroso pubblico, si sono sfidate le squadre dei 12 club che aspirano a vincere lo scudetto della massima serie.

Foto di: Marco Calia per GINNASTICANDO.it

Vince questa tappa di Serie A1 la squadra della società Ginnastica Fabriano composta da Sofia Raffaeli, Milena Baldassarri e Talisa Torretti.

Raffaello Motto di Viareggio si aggiudica la seconda posizione con Chiara Puosi, Sofia Sicignano, Chiara Badii e Darja Varfolomeev mentre la squadra di Udinese composta da Anastasia Simakova, Isabelle Tavano, Tara Dragas Gaia Mancini completa il podio.

Di seguito la classifica completa di questa tappa:

  1. Ginnastica Fabriano – 134.250
  2. Raffaello Motto Viareggio – 133.050
  3. Udinese – 129.950
  4. Armonia d’Abruzzo Chieti – 124.750
  5. San Giorgio 79 Desio – 123.050
  6. Varese – 118.650
  7. Forza e Coraggio Milano – 117.300
  8. Polimnia Ritmica Romana – 117.100
  9. Eurogymnica Torino – 113.850
  10. E. Putinati Ferrara – 113.350
  11. Aurora Fano – 112.900
  12. Pontevecchio Bologna – 109.800
Scegli la ginnasta che hai preferito in questa gara e dicci perché! La più votata vincerà la categoria “preferita del pubblico” nell’articolo BestOf di questa tappa!
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Lucrezia Fantoni
Lucrezia Fantoni
Studio Giurisprudenza all’Università di Bologna e da anni, nel tempo libero, amo seguire le competizioni di ginnastica ritmica e artistica e informarmi su tutto ciò che accade nell’ambito di questi sport. Le mie altre passioni includono viaggiare, studiare lingue straniere e leggere romanzi.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie