mercoledì 19 Giugno 2024
20.4 C
Rome
mercoledì 19 Giugno 2024

Trampolino: test per i campionati europei

In Evidenza

Sabato 10 Febbraio si sono tenuti i secondi test per i campionati europei di Trampolino Elastico. Le due sedi che hanno ospitato i ginnasti e le ginnaste sono quella di Milano e quella di Fano.

A Milano erano presenti i seguenti ginnasti: Marco Lavino (Ginnastica Brindisi), Isabella Murgo (Milano 2000), Samuele Patisso Colonna (Milano 2000), Sofia Pellissier (Bentegodi Verona), Letizia Radaelli (Milano 2000) e Luca Resch (Milano 2000).

Gli ufficiali di gara presenti erano Francesca Beltrami e Claudia Manicone.

A Fano hanno partecipato ai test: Agata Biancolini, Chiara Rosati, Federico Tonelli, Carolina Urso e Ascanio Lazzarini (Ginn. Alma Juventus Fano), Chiara Cecchi (Ginnastica Giobri), Giulia Cesaretti (Ginnastica Chiaravalle).

Gli ufficiali di gara convocati erano Marianna Clementi e Alessandro Garino.

In relazione ai test appena svolti la nostra redazione ha contattato il DTN Giuseppe Cocciaro il quale ha dichiarato di aver convocato questi test per verificare la preparazione dei ginnasti e delle ginnaste e per far rendere conto a loro stessi la loro condizione.

Purtroppo Cocciaro ci ha comunicato che ci sono stati diversi infortuni in questo periodo e questo è il motivo per il quale non vediamo tra i partecipanti del test di Febbraio la ginnasta Silvia Coluzzi e il ginnasta Leonardo Van Tien Cagnasso. Anche Pellissier si era infortunata, ma sta recuperando.

La prima, a causa dell’infortunio, è stata ferma un mese. Ora ha ripreso ad allenarsi ma rimangono incertezze sulla sua partecipazione agli Europei di aprile.

Cagnasso si è infortunato al polso e non si è ancora tolto l’ingessatura. Pertanto è probabile, sempre secondo quanto dichiarato dal DTN, che non riuscirà a presenziare agli Europei.

Cagnasso, oltre a potersi giocare il podio agli europei, avrebbe potuto trainare la squadra maschile Juniores nella gara per team.

Nella Juniores maschile ci sono due new entry – Lazzarini e Resch. “La presenza di ulteriori ginnasti e ginnaste che stanno alzando il proprio livello per poter competere a livello internazionale – dice Cocciaro – è una miglioria che ha una valenza molto alta per il Trampolino italiano”.

Si tratta dei primi risultati del buon lavoro compiuto in questi anni.

Per quanto concerne il resto della squadra, tra le Juniores Letizia Radaelli in questo momento è in buona forma fisica e, secondo il DTN, si potrà giocare il podio ad aprile.

I Senior invece, in questo momento si trovano leggermente più indietro nella preparazione. Il motivo è che stanno cercando di aumentare le difficoltà degli esercizi ed è necessario del tempo per poterli perfezionare.

Cocciaro sottolinea che, nonostatne gli infortuni, “riusciremo ad avere al Campionato Europeo tutti e quattro i team: maschile e femminile senior, maschile e femminile junior“.

Questo significherebbe che l’Italia potrebbe competere, per la prima volta, anche nella gara a squadre in tutte le categorie.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato. Da qualche anno ho iniziato a praticare parkour. Giornalista pubblicista - tessera numero 186666

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie