giovedì 22 Febbraio 2024
19.4 C
Rome
giovedì 22 Febbraio 2024

La Spes Mestre rivela la formazione e gli obiettivi della stagione

In Evidenza

È iniziato il conto alla rovescia per la nuova stagione 2024, che si aprirà con la Serie A ed è tempo di parlare di obiettivi e formazioni con le squadre protagoniste, come la Spes Mestre.

A grande richiesta del pubblico, una delle prime squadre a cui abbiamo voluto chiedere di svelarci la formazione in vista del Campionato di Serie A è stata proprio la Spes Mestre.

Gianmatteo Centazzo, Tecnico dei ragazzi, ci ha risposto così:

“Quest’anno la Squadra sarà composta dagli storici Stefano Patron e Nicolò Mozzato.

Assieme a loro ritroveremo di nuovo Gabriele Targhetta, Iusuf Dirie, Riccardo Zorzan e Ares Federici.

Ma c’è una novità: a scendere in campo gara con noi ci sarà anche il neo prestito olandese Casimir Schmidt, che siamo sicuri ci darà un prezioso supporto.

Abbiamo una rosa interessante tra cui scegliere.”

Per quanto riguarda gli obiettivi che la squadra si è data per questo Campionato 2024, Gianmatteo Centazzo ha aggiunto:

“Uno degli obiettivi, ora che siamo tornati in massima Serie [al termine dello scorso Campionato la Spes è passata in Serie A1, NdR], è sicuramente la riconferma tra i grandi
della Ginnastica Italiana.

Ma, scontato dirlo, non ci accontenteremo solo di quello,
vogliamo vincere.

Abbiamo scritto solo alle tre formazioni più votate sulle nostre storie Instagram, ma se sei una squadra di Serie A1, A2 o B che vuole rivelarci la sua formazione non esitare a contattarci! Scrivici all’indirizzo email redazione@ginnasticando.it o sui social e pubblicheremo con piacere anche la tua formazione.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Michela Cintioli
Michela Cintioli
Lavoro nel mondo dell'editoria per bambini e nel tempo libero mi dedico alla mia grande passione: la ginnastica. Ho lasciato il mio cuore (e un menisco) in palestra, ma continuo a seguire le gare, tra gioie e dolori.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie