sabato 24 Febbraio 2024
11.6 C
Rome
sabato 24 Febbraio 2024

Aerobica, COMEGYM 2023: incetta di medaglie per l’Italia

In Evidenza

Quest’oggi, 9 dicembre, alla Fiera di Rimini si è conclusa la sesta edizione del COMEGYM con nove medaglie per l’Italia della Ginnastica Aerobica.

I Giochi del Mediterraneo per le categorie Junior hanno visto la delegazione azzurra tra le protagoniste sin dalla giornata di avvio di ieri, con l’argento nel Team Ranking, e l’hanno riconfermata tale anche oggi nelle finali di specialità.

Le medaglie Junior

Sono tre gli ori dell’Italia Junior: quello di Guenda Cherubini che sbaraglia gli avversari nell’individuale femminile con 18.950, di Manuel Garavaglia nell’Individuale maschile grazie al punteggio di 18.400 e quello del trio composto da Cherubini, Maria Chiocca e Matilde Miceli che ottiene 18.550. Molto bene anche Gravaglia insieme a Ludovica Cereghino in coppia mista, con un esercizio che merita l’argento alle spalle del duo turco Ozermis-Balci. Il bronzo arriva, invece, con Ludovica Cereghino, terza nell’individuale femminile con il punteggio di 18.100.

Le medaglie per l’Italia Age Group

Doppio podio per l’Italia nelle uniche due specialità in gara: individuale femminile e trio. Lavinia Cereghino, infatti, conquista l’argento con 18.250 e condivide il podio con Ilaria Pagella, bronzo a un soffio con 18.200. Argento e bronzo anche per i trii azzurri, composti rispettivamente da Cereghino, Pagella e Veronica Campodonico (17.600) e Lavinia Biasotti, Camilla Cerbara e Giorgia Vannutelli (17.400).

I punteggi completi sono consultabili sul sito gymresult.


Si conclude con un ricco bottino questa edizione tutta azzurra dei Giochi del mediterraneo juniores che ha trovato spazio tra i padiglioni della Fiera di Rimini in concomitanza con la Ginnastica in Festa.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie