martedì 21 Maggio 2024
30.6 C
Rome
martedì 21 Maggio 2024

Al Mémorial Arthur Gander 2023 Macchiati è quarto e Belardelli sesta

Vittoria per lo statunitense Moldauer e per la brasiliana Soares

In Evidenza

Si è da poco conclusa la 40esima edizione del Torneo Internazionale Mémorial Arthur Gander, che quest’anno si è tenuta nel palazzetto di Beausobre nella cittadina svizzera Morge.

A vincere il torneo sono la brasiliana Julia Soares per la Femminile e Yul Moldauer per la Maschile, conducendo entrambi una gara ottima sotto il tifo del pubblico accorso all’evento. Il podio maschile è completato da Kazuma Kaya (Giappone) e Felix Dolci (Canada) e quello femminile da Mélanie De Jesus Dos Santos (Francia) e Kaylia Nemour (Algeria).

La gara degli azzurri

Gli azzurri non riescono a salire sul podio individuale, ma sono comunque tra i protagonisti della competizione.

Per Mario Macchiati la gara è iniziata con un corpo libero da 13.600 e si è migliorata con un ottimo passaggio al cavallo da 13.650 punti. A questo punto Mario è ottavo, ma tira fuori prima un volteggio da 14.350 e poi un esercizio alle parallele pari superlativo, da 14.800. Questo punteggio non solo gli consente di sfiorare il podio, ma gli vale anche la medaglia d’argento d’attrezzo. Altri due bronzi per il ginnasta marchigiano arrivano al cavallo con maniglie e al volteggio.

Arianna Belardelli, invece, inizia la gara al volteggio con un 13.100; prosegue, poi, alla trave dove incappa in un errore e il suo punteggio si ferma a 11.300. Belardelli sceglie come ultimo attrezzo il corpo libero, dove ottiene 12.350 e chiude sesta in classifica generale. Per lei ci sono, però, due bronzi di specialità: uno al volteggio e l’altro al corpo libero.

Foto di: Federica Salvatelli per GINNASTICANDO.it

HIGHLIGHTS DI GARA – Ottima prestazione al volteggio per De Jesus Dos Santos, che piazza un impressionante DTY da 14.400 e vince il primato d’attrezzo. Peccato, invece, per la caduta alle parallele della vicecampionessa del mondo d’attrezzo Kaylia Nemour, che nonostante l’errore ottiene comunque un 13.800 che le garantisce la vetta della classifica d’attrezzo. La migliore alla trave è la tedesca Pauline Schaefer-Betz con 13.550 punti, mentre stupisce la brasiliana Soares, che va a prendersi il primato al quadrato e nel concorso generale grazie a un impressionante corpo libero da 13.700.

Sul fronte della maschile i migliori ginnasti di gara sono Kazuma Kaya al cavallo con 14.300 e, con lo stesso punteggio, Adem Asil agli anelli. Con 14.250 il migliore al corpo libero è Felix Dolci, mentre al volteggio il primato tocca allo statunitense Moldauer con 14.800 punti, nonostante il padrone di casa Tim Randegger abbia provato a strapparglielo ottenendo 14.700. Kaya è il migliore anche alle parallele pari con 15.000 e alla sbarra con il punteggio di 14.100.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie