lunedì 20 Maggio 2024
20.8 C
Rome
lunedì 20 Maggio 2024

Artistica, Mondiali 2023 – Prima giornata di finali GAM

In Evidenza

Il primo giorno delle finali speciali dei Mondiali di Ginnastica Artistica di Anversa offre momenti straordinari, dove abilità, potenza ed eleganza si mescolano in uno spettacolo visivo mozzafiato.

Oggi, i giovani prodigi della ginnastica maschile si presentano sul campo, gareggiando al corpo libero, cavallo con maniglie e anelli. L’assenza di azzurri in questa giornata non cancella il ricordo delle straordinarie performance degli italiani che continua a circolare nell’atmosfera. Domani sarà il momento di sostenere Matteo Levantesi nella finale delle parallele simmetriche.

CORPO LIBERO

La finale al corpo libero maschile si apre con una straordinaria performance del giapponese Minami, il cui esercizio non solo parte da un altissimo valore D (6.5), ma viene eseguito con una precisione impeccabile, totalizzando 14.666 punti, guadagnandosi così la medaglia d’argento. Il filippino Yulo, con un’esibizione elegantissima e linee impeccabili, si avvicina ma non riesce a superare Minami.

Il canadese Dolci, nonostante una nota D poco competitiva, si esibisce bene, mentre il quarto atleta, Artem Dolgopyat, ruba la scena con un esercizio da manuale valutato 14.866 punti, conquistando la medaglia d’oro. Una caduta dello statunitense Richard e le uscite di pedana di Hepworth e Hashimoto consolidano la posizione di Dolgopyat sul gradino più alto del podio. L’esercizio superbo di Milad Karimi gli permette di aggiudicarsi la medaglia di bronzo.

CAVALLO CON MANIGLIE

L’apertura della competizione vede Chic Kai Lee rompere il ghiaccio, ma purtroppo, una caduta immediata compromette le sue speranze di medaglia, situazione che si ripete anche per il britannico Max Whitlock, secondo a esibirsi all’attrezzo. Al contrario, lo statunitense Khoi Young regala uno spettacolare esercizio, valutato 14.966, guadagnandosi meritatamente la medaglia d’argento.

Nel contesto delle ottime esibizioni, va menzionata la prestazione solida del tedesco Nils Dunkel e del giapponese Kenta Chiba, sebbene non abbiano raggiunto la zona medaglia. Ahmad Abu Al Soud si aggiudica la medaglia di bronzo con un incredibile punteggio di 14.633, una straordinaria conquista nella sua prima finale mondiale. Harutyun Merdinyan tenta l’assalto al podio ma, per meno di un decimo, deve accontentarsi della medaglia di legno.

Il dominatore indiscusso della competizione è l’irlandese Rhys Mc Clenaghan, il cui straordinario esercizio al cavallo, valutato 15.100, gli garantisce non solo il titolo mondiale, ma anche un pass diretto per le Olimpiadi di Parigi 2024. Una performance eccezionale che sottolinea la sua padronanza e supremazia nell’attrezzo.

ANELLI

La finale agli anelli si apre con una solida esibizione di Harry Hepworth, che ottiene un buon punteggio di 14.100, inaugurando la competizione con determinazione. Il cinese Hao You impressiona la giuria con un grande esercizio, conquistando un punteggio di 14.833 e aggiudicandosi la medaglia di bronzo. Tuttavia, è Eleftherios Petrounias a rubare la scena con un esercizio grandioso valutato 15.066, conquistando l’argento e assicurandosi la qualificazione per le Olimpiadi di Parigi 2024. Artur Avetisyan chiude questa prima fase di gara con una prestazione solida, ottenendo un punteggio di 14.433.

Nella seconda parte della competizione, Vahagn Davtyan mostra una buona esecuzione. Vincenz Hoeck propone un bell’esercizio, sebbene con qualche piccola sbavatura, ottenendo un punteggio di 14.566. La vera stella della serata è Yang Liu, che con uno straordinario esercizio alza il punteggio di qualifica e conquista la prima posizione con un notevole 15.233, vincendo l’oro. La gara si conclude con Nikota Simonov, che esegue un bellissimo esercizio.

Concludendo anche questo entusiasmante pomeriggio, non possiamo fare altro che attendere con fervore la seconda giornata di finali di specialità, ovvero l’ultima giornata dei Mondiali. Domani, gli appassionati potranno godersi una finale carica di aspettative, con l’azzurro Matteo Levantesi che si esibirà nella finale a parallele. 

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Miriam Fratacci
Miriam Fratacci
Dalla bella Sicilia a Roma per studiare Traduzione in magistrale, ma mai lontana dalla ginnastica. Entrata in palestra nel 2002 non ne sono più uscita, crescendo tra magnesio e materassi e passando da ginnasta a tecnico. Nel tempo libero scrivo, leggo, faccio maratone di serie tv e perdo le notti dietro le competizioni dall'altra parte del mondo. Nel team di GINNASTICANDO.it dal 2018.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie