mercoledì 22 Maggio 2024
17.9 C
Rome
mercoledì 22 Maggio 2024

L’ASU ha portato in scena il Trofeo RG International “Swirl and Twirl”

In Evidenza

Al PalaPrexta di Udine l’Associazione Sportiva Udinese ha riunito circa 200 ginnaste che si sono confrontate nel Trofeo RG International “Swirl and Twirl”, organizzato grazie al sostegno dell’omonimo sponsor. Atlete dagli 8 ai 18 anni, provenienti da diverse nazioni europee e mondiali, sono scese in pedana per guadagnarsi le medaglie sia All-Around che di specialità nelle varie categorie in gara.

Le stesse ginnaste dell’ASU capitanate da Tara Dragaš (prima nella categoria senior A) e Isabelle Tavano (seconda nella categoria senior A), hanno vinto ben 61 medaglie. Isabel Rocco ha invece guadagnato l’oro nella categoria A 2008. Nella categoria A 2009 da segnalare l’argento di Matilde Marcon all’All-Around, il sesto e settimo posto di Ludovica Palermo (50,950) e Ginevra Finotto (50,850); ma pure l’ottava posizione di Gaia Zurlo, atleta tesserata Junior 2000 che si allena all’Accademia dell’ASU. Da evidenziare infine (tra le categorie più alte) anche la A 2011 con l’oro di Noemi Carino. Infine Elena Perissinotto dopo due attrezzi di gara è stata costretta a ritirarsi a causa di un infortunio.

«Il Torneo si consolida ormai come una tradizione» ha commentato a margine delle gare il direttore generale di ASU, Nicola Di Benedetto. «Ciò che mi piace sottolineare è che pur mantenendo alto lo spirito competitivo, tutte le atlete che hanno partecipato, hanno dimostrato un alto livello di sportività, gioendo sempre e comunque per le vittorie altrui. Vederle a fine di ogni girone, tutte assieme, sorridenti e felici, nelle foto di gruppo è stato davvero bello».

LE ESIBIZIONI DI SOFIA RAFFAELI – Vera stella della seconda giornata di Torneo è stata però Sofia Raffaeli, individualista della nazionale di ginnastica ritmica, prima italiana nella storia a vincere un oro individuale ai Campionati del Mondo di ritmica, campionessa mondiale All-Around 2022 e vice-campionessa nel 2023. Lei ha incantato grandi e piccole ginnaste presenti al PalaPrexta di Udine con due splendide esibizioni, alle clavette e alla palla, al termine delle quali ha commentato: «Sono molto contenta di essere qui oggi e di essermi potuta esibire. Mi sono sentita davvero a casa, grazie al calore del pubblico e all’accoglienza della società. È stato bello anche perché sono arrivata a Udine accompagnata da tutta la ginnastica Fabriano, insieme alle bimbe che hanno gareggiato al Torneo». Parlando del futuro ha ricordato: «Prossimo obiettivo sono le Olimpiadi di Parigi, ma la strada è ancora tanto lunga. Quindi ci sarà molto lavoro da fare».

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie