sabato 20 Aprile 2024
19.1 C
Rome
sabato 20 Aprile 2024

Simone Biles domina gli U.S. Xfinity Championships

Storico ottavo titolo nazionale per la ventiseienne. Argento per Shilese Jones e bronzo per Leanne Wong.

In Evidenza

Tra il 24 e il 27 agosto si sono tenuti i campionasti statunitensi a San José, in California. La gara femminile si è svolta in apertura il 24 agosto e in chiusura domenica 27 agosto.

Il SAP Center ha ospitato l’evento che ha visto trionfare una straordinaria Simone Biles che, al termine di due giorni di gare ha ottenuto il punteggio di 118.450. Già al termine del primo giorno aveva concluso la gara con quasi tre punti di distanza da Shilese Jones (Ascend).

Jones è riuscita a confermare il secondo piazzamento del primo giorno, concludendo la gara con 114.550. Il terzo gradino del podio nel concorso individuale è stato conquistato da Leanne Wong (U. of Florida) con 111.100.

Biles ha vinto il titolo di campionessa statunitense all-around per l’ottava volta: è la prima ginnasta, tra le donne e gli uomini, a riuscire in questa impresa.

Fino al 26 agosto, infatti, deteneva il maggior numero di vittorie del campionato statunitense insieme ad Alfred Jochim, ginnasta statunitense che vinse il titolo nazionale sette volte, l’ultima delle quali nel 1933.

Cento anni dopo Biles, al rientro da due anni di stop, è tornata in maniera imponente e ha superato il record di Jochim scrivendo un altro piccolo pezzo di storia dello sport.

SENIOR – TUTTI I PODI AGLI ATTREZZI

Volteggio:

1 Simone Biles 30.550
2 Joscelyn Roberson 29.200
3 Shilese Jones 28.750

Parallele:

1 Shilese Jones 29.900
2 Skye Blakely 28.800
3 Simone Biles 28.400

Trave:

1 Simone Biles 29.300
2 Skye Blakely 28.250
3 Sunisa Lee 27.850

Corpo libero:

1 Simone Biles 30.200
2 Kaliya Lincoln 28.400
3 Shilese Jones 28.150

Al termine dei due giorni di competizione è stata presentata la nuova squadra nazionale femminile Senior statunitense. Sarà composta da: Simone Biles, Shilese Jones, Leanne Wong, Skye Blakely, Jordan Chiles, Kayla DiCello, Amelia Disidore, Katelyn Jong, Joscelyn Roberson e Tiana Sumanasekera.

Durante la stessa serata è stata presentata anche la squadra femminile Junior: Reese Esponda, Kieryn Finnell, Hezly Rivera, Izzy Stassi e Simone Rose.

Il concorso individuale Junior era stato vinto da Hezly Rivera (Woga) con 104.750, l’argento era stato conquistato da Kieryn Finnell (RGA) con 104.600 e la ginnasta Izzy Stassi (Buckeye) con il punteggio di 103.550 aveva vinto il bronzo.

Per quanto riguarda invece la selezione delle ginnaste che partiranno per i mondiali di Anversa e per i Giochi Panamericani, essa avverrà durante un apposito Selection Camp a Katy (Texas) che si terrà dal 18 al 21 settembre.

LE DICHIARAZIONI DI BILES IN CONFERENZA STAMPA

Durante la conferenza stampa che si è tenuta al termine dei campionati statunitensi, la ginnasta ventiseienne ha raccontato di non ricordarsi quasi nulla del primo titolo vinto nel 2013: all’epoca era appena diventata Senior ed era focalizzata sul futuro, su quello che sarebbe venuto dopo e per questo motivo non ha avuto tempo di metabolizzare e godersi quello che aveva ottenuto.

Ora però, dopo tutte le esperienze che ha fatto, le medaglie che ha vinto e quello che ha passato, Biles ha detto che cerca di celebrare i suoi successi insieme al suo Team, per creare ricordi.

In merito al suo rientro ha detto di vivere il momento ma, in qualche modo, di sentire come se tutto fosse un sogno ed è fiera di essere tornata a competere di nuovo.

E il mondo intero è felice di vederla di nuovo in pedana col sorriso. Pronta per regalare agli appassionati e alle appassionate nuove emozioni e a scrivere altri pezzi di storia.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie