giovedì 13 Giugno 2024
22.6 C
Rome
giovedì 13 Giugno 2024

Artistica, World Challenge Cup Parigi: ecco i nominativi provvisori

In Evidenza

Il 16 e 17 settembre, la Accor Arena di Parigi sarà il palcoscenico della sesta e ultima tappa del circuito di World Challenge Cup 2023.

Trenta medaglie in palio e tanti punti speciali da accumulare in questa ultima competizione, che decreterà i vincitori del circuito.

IL PROGRAMMA

Sabato, 16 settembre – Qualificazioni e gala

  • 9:30-13:00 – Qualificazioni corpo libero (GAM), cavallo con maniglie, anelli, volteggio (GAF) e parallele asimmetriche;
  • 14:00-15:15 – Spettacolo multidisciplinare;
  • 16:00-19:30 – Qualificazioni volteggio (GAM), parallele pari, sbarra, trave, corpo libero (GAF).

Domenica, 17 settembre – Finali

  • 13:20-14:40 – Finali corpo libero (GAM), cavallo con maniglie, anelli, volteggio (GAF) e parallele asimmetriche;
  • 16:10-18:30 – Finali volteggio (GAM), parallele pari, sbarra, trave, corpo libero (GAF).

I NOMINATIVI PROVVISORI

La Federazione Internazionale ha reso noti i nominativi provvisori per la World Challenge Cup di Parigi.

Per l’Italia parteciperà solo la Nazionale Maschile e a difendere il tricolore saranno:

  • Lorenzo Bonicelli (cavallo con maniglie, parallele pari e sbarra);
  • Ares Federici (corpo libero, volteggio, parallele pari e sbarra);
  • Salvatore Maresca (anelli);
  • Niccolò Vannucchi (corpo libero, volteggio e anelli).

Tra i nomi da tenere d’occhio Tin Srbic (CRO), Melanie De Jesus Dos Santos e Marine Boyer (FRA), Courtney Tulloch e Georgia Mae-Fenton (GBR) e tanti altri.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Michela Cintioli
Michela Cintioli
Lavoro nel mondo dell'editoria per bambini e nel tempo libero mi dedico alla mia grande passione: la ginnastica. Ho lasciato il mio cuore (e un menisco) in palestra, ma continuo a seguire le gare, tra gioie e dolori.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie