mercoledì 21 Febbraio 2024
9.9 C
Rome
mercoledì 21 Febbraio 2024

Artistica, Universiadi: gli Azzurri in partenza per Chengdu

In Evidenza

Dal 28 luglio all’8 agosto, la città cinese di Chengdu sarà il palcoscenico delle trentaduesime Universiadi estive e la Ginnastica Artistica sarà uno degli sport protagonisti della manifestazione multidisciplinare.

Dopo svariate peripezie che hanno fatto slittare l’evento di anno in anno, finalmente le Universiadi si disputeranno.

L’edizione del 2021, che si sarebbe dovuta tenere proprio a Chengdu, infatti, era stata annullata a causa della pandemia.

L’anno dopo, la manifestazione si sarebbe dovuta tenere a Ekaterinburg, ma a causa dell’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo, la FISU aveva ritenuto opportuno annullare anche questa edizione.

Affidata nuovamente a Chengdu, quest’anno l’Universiade si farà.

GLI AZZURRI A CHENGDU

Le Universiadi sono un evento multidisciplinare, in cui si disputeranno le competizioni di Ginnastica Artistica Maschile e Femminile e di Ginnastica Ritmica.

L’Italia parteciperà alla competizione Maschile; dopo il test e l’allenamento collegiale degli scorsi mesi, i nominativi della delegazione Azzurra sono stati resi noti in un post Instagram della Ghislanzoni GAL.

I ginnasti dell’Artistica Maschile rappresentare il tricolore alle Universiadi di Chengdu saranno:

  • Lorenzo Bonicelli (Ghislanzoni GAL);
  • Lay Giannini (Giovanile Ancona);
  • Stefano Patron (Spes Mestre);
  • Marco Sarrugerio (Juventus Nova Melzo);
  • Niccolò Vannucchi (Gymnastics Romagna Team).

Ad accompagnare i cinque ginnasti Azzurri saranno gli allenatori Gianmatteo Centazzo e Paolo Quarto.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Michela Cintioli
Michela Cintioli
Lavoro nel mondo dell'editoria per bambini e nel tempo libero mi dedico alla mia grande passione: la ginnastica. Ho lasciato il mio cuore (e un menisco) in palestra, ma continuo a seguire le gare, tra gioie e dolori.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie