mercoledì 28 Febbraio 2024
21.2 C
Rome
mercoledì 28 Febbraio 2024

Laurie Hernandez nominata ambasciatrice UNICEF

L'annuncio arrivato durante la Giornata Mondiale del Rifugiato, il 20 Giugno

In Evidenza

NEW YORK (20 Giugno, 2023) – UNICEF USA ha nominato Laurie Hernandez, atleta olimpionica medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio 2016, nuova ambasciatrice dell’organizzazione.

L’annuncio è arrivato durante la ricorrenza della Giornata Mondiale del Rifugiato, in seguito alla visita dell’atleta nella regione panamense di Darién, dove è situato il Temporary Migration Reception Station (TMRS) e la comunità indigena ospite di Lajas Blancas. 

Creato nel 2020, il TMRS è stato avviato in risposta per supportare il crescente flusso migratorio sulla Darién Gap, una delle rotte migratorie più pericolose al mondo al confine tra la Colombia e Panama. Tra Gennaio e Maggio del 2023 il Migration Services ha registrato che 34,127 bambini hanno viaggiato attraverso questa rotta, molte di essi non accompagnati. Il numero è cresciuto sette volte rispetto ai dati dello stesso periodo rilevati nell’anno 2022. L’UNICEF ha come obbiettivo quello fornire assistenza umanitaria ai bambini in transito focalizzandosi su acqua, servizi sanitari e igiene. Vengono forniti inoltre servizi di protezione per i minori non accompagnati e supporto psico sociale per donne e bambini.

A Panama Laurie Hernandez ha fatto visita all’ UNICEF-established Child Friendly Space, uno spazio di accoglienza per i bambini per riposare, giocare “ed essere semplicemente bambini”. Ha letto il suo libro “You’ve Got This”, che parla di speranza e perseveranza e ha visitato anche il Self-Care Space per donne e adolescenti che si concentra di fornire supporto psicosociale con un approccio di genere.

Il numero di bambini viaggiano attraverso il Darién Gap è impressionante“ , ha dichiarato Hernandez. “Assistere all’arrivo di famiglie con neonati e bambini in barca dopo uno spaventoso viaggio è un potente reminder dell’importanza del lavoro dell’UNICEF sul territorio, che fornisce acqua pulita e sanificazione, spazi sicuri e supporto psicosociale. Io sono onorata di essere la nuova ambasciatrice UNICEF, da oggi in poi mi batterò per tutti i bambini per aiutare ad assicurare loro un futuro giusto ed equo”.

Hernandez ha iniziato a supportare UNICEF USA nel 2018 quando ha fatto appello a Washington D.C. per il diritto alla sicurezza dei bambini al di là della politica e dei partiti. Ha lavorato al fianco di giovani difensori per portare alla luce le tematiche della salute mentale e ha usato le sue piattaforme per sottolineare l’importanza del ruolo dei bambini in tutto il mondo.

“Siamo molto felici di dare il benvenuto a Laurie Hernandez nella nostra famiglia dell’UNICEF USA Ambassadors” ha dichiarato Shelley Diamond, Chief Marketing Officer di UNICEF USA. “Sin dal suo debutto Olimpico, Laurie ha dato prova di essere un modello positivo per bambini e adulti, diventando anche portavoce dei diritti dei bambini. Nella giornata Mondiale del Rifugiato è particolarmente potente da parte di Laurie dare voce ai bambini e aiutare ad assiucrarsi che tutti ibambini siano in salute, educati, protetti e rispettati”.

Come ambasciatrice UNICEF, Hernandez si unisce a diverse personalità di alto profilo che si battono per i diritti dei bambini al fianco dell’UNICEF tra cui Sofia Carson, Selena Gomez, Jeremy Lin, Alyssa Milano and P!NK.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Anna Maria Palaia
Anna Maria Palaia
Figlia della soleggiata Calabria, avvocato, leggo, scrivo, suono e viaggio. Mai messo piede in una palestra ma da sempre amante di questo Sport. Dal 2018 al servizio di GINNASTICANDO.it grazie al quale ho vissuto alcune delle esperienze ginniche più significative: il pass stampa ai Campionati Assoluti di Napoli 2021 e al Trofeo Città di Jesolo 2022, la copertura mediatica delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e l'accredito in sala stampa virtuale ai Mondiali di Kitakyushu 2021.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie