domenica 26 Maggio 2024
21.3 C
Rome
domenica 26 Maggio 2024

Artistica, World Cup 2023: seconda manche di qualifiche a Il Cairo

La delegazione azzurra a Il Cairo ottiene l'accesso a cinque finali che saranno trasmesse sabato 29 e domenica 30 Aprile su Rai HD e Rai Play

In Evidenza

Si è svolta questa mattina la seconda manche di qualifiche a Il Cairo: si spengono per oggi i riflettori nell’arena delle competizioni.

Le tre atlete della GAF, Asia e Alice D’Amato e Giorgia Villa hanno gareggiato a trave e corpo libero, mentre i ginnasti della GAM, Nicolò Mozzato, Ares Federici e hanno concluso a volteggio, parallele pari e sbarra.

LA GARA FEMMINILE

Trave

Asia D’Amato nella seconda manche di qualifiche a Il Cairo domina la classifica a trave, piazzando un bel 13.433 che stacca di 4 decimi la seconda classificata, la norvegese Tronrud Maria (13.033). Anche Giorgia Villa riesce ad ottenere la finale grazie al quinto posto provvisorio con 12.566.

Corpo Libero

Nella classifica del corpo libero troviamo invece Alice D’Amato, in seconda posizione con il punteggio di 13.566. Meno bene purtroppo Asia, che termina 15esima sporcando l’esercizio e ottenendo 11.833.

LA GARA MASCHILE

Volteggio

Ares Federici termina la sua gara al 14esimo posto, rimanendo purtroppo fuori dalla finale. La media finale dei due salti (13.900 e 12.866) è di 13.383.

Parallele Pari

Ottima prestazione di Mario Macchiati e Niccolò Mozzato. Il primo riesce a raggiungere la seconda piazza provvisoria (14.033) superato solo dall’ucraino Illia Kovtun. Nicolò Mozzato ritorna in grande stile chiudendo la sua gara al quarto posto provvisorio con il punteggio di 13.900.

Nicolò torna in gara dopo l’infortunio di entrambe le ginocchia e ieri dopo la sua gara al cavallo ha commentato così: “Se penso che poco più di un anno fa avevo due ginocchia rotte mi vengono i brividi. Ce l’ho messa tutta per rientrare ed ho lavorato sodo per riprendermi la maglia azzurra. Per la prima volta eseguirò un doppio salto in uscita alla sbarra per aumentare il livello di difficoltà del mio esercizio. Voglio arrivare alla finale. L’ho provato in allenamento per la prima volta il giorno prima della partenza ed ho avuto paura. Tutto ok però…se non posso saltare provo la strada degli attrezzi dove devo usare le braccia e cosi sto lavorando duro al cavallo con Maniglie. Sono felice e contemporaneamente emozionato. Sono felice anche per Ares per il quale potrebbe iniziare un nuovo ciclo in maglia azzurra. E’ davvero forte“.

Sbarra

La gara degli azzurri Ares Federici e Niccolò Mozzato termina rispettivamente al 13esimo e al 30esimo posto. Federici totalizza il punteggio di 13.033 mentre Mozzato a causa di diversi errori è costretto a fermarsi a 11.200.

LE FINALI DI SPECIALITA’ DELLA SECONDA MANCHE DI QUALIFICHE A IL CAIRO

La delegazione italiana, in seguito alla gara odierna, conquista così un totale di 5 finali che si svolgeranno secondo il calendario sottostante:

Sabato 29 Aprile- Salvatore Maresca agli anelli, Asia D’Amato al volteggio e Giorgia Villa e Alice D’Amato alle parallele asimmetriche.

Domenica 30 Aprile- Asia D’Amato e Giorgia Villa alla trave, Alice D’Amato al Corpo Libero e Mario Macchiati e Nicolò Mozzato alle parallele pari.

Le finali saranno trasmesse in diretta su Rai Sport HD sabato 29 e su Rai Play domenica 30 aprile, con il commento di Andrea Fusco e Carmine Luppino.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Anna Maria Palaia
Anna Maria Palaia
Figlia della soleggiata Calabria, avvocato, leggo, scrivo, suono e viaggio. Mai messo piede in una palestra ma da sempre amante di questo Sport. Dal 2018 al servizio di GINNASTICANDO.it grazie al quale ho vissuto alcune delle esperienze ginniche più significative: il pass stampa ai Campionati Assoluti di Napoli 2021,al Trofeo Città di Jesolo 2022 e agli Europei di Rimini 2024; la copertura mediatica delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e l'accredito in sala stampa virtuale ai Mondiali di Kitakyushu 2021.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie