venerdì 19 Aprile 2024
18.5 C
Rome
venerdì 19 Aprile 2024

Artistica, Baku World Cup: Giorgia Villa è oro alla trave e Arianna Belardelli argento al corpo libero

In Evidenza

La Milli Gimnastika Arenasi di Baku, che ieri ha assistito all’argento di Giorgia Villa alle parallele asimmetriche, oggi, 12 marzo, ha continuato a regalare emozioni al pubblico italiano dell’Artistica. Due sono state le medaglie di giornata: l’oro di Giorgia Villa alla trave e l’argento di Arianna Belardelli al corpo libero.

Le azzurre non sono state le uniche ad affrontare la pedana per la nazionale italiana: con loro anche Nicola Bartolini al volteggio maschile e Viola Pierazzini sia alla trave che al corpo libero femminile.

VOLTEGGIO MASCHILE

Un podio costellato da volteggi dalle difficoltà consistenti preclude all’ottima qualità del lavoro di Nicola Bartolini di avvicinare la medaglia. Ciò nonostante, la precisione che è capace di garantire l’azzurro lo porta comunque in alto in classifica, più precisamente in quinta posizione con la media di 14.399.

A vincere l’oro è Carlos Yulo, anche lui capace di grande qualità esecutiva. La sua media di 14.933 batte quella dell’inglese Harry Hepworth da 14.816, che vale invece l’argento. A chiudere il podio l’atleta di Hong Kong Shek Wai Hung (14.716) che in questa finale porta in campo il difficilissimo volteggio Tsukahara Tsukahara da 6.0 di difficoltà.

TRAVE

Alla trave la prima azzurra ad affrontare l’attrezzo è Viola Pierazzini, che termina un bell’esercizio da 12.633. Qualche sbilanciamento sporca un po’ la sua esecuzione, ma, giovane com’è, questo quinto posto d’attrezzo per lei è tutta esperienza da collezionare per il futuro. A seguire una Giorgia Villa particolarmente in forma in questi giorni mostra un esercizio di altissimo valore tecnico ed esecutivo. Piantata sulla trave la combinazione della rondata col salto raccolto con avvitamento, belle le linee sui salti artistici, stoppata l’uscita. Con il punteggio di 13.966 l’oro della tappa di Baku è suo.

Foto di: Federica Salvatelli per GINNASTICANDO.it

A completare il podio la francese Marine Boyer, protagonista di un buon esercizio da 13.866 che le fa agguantare l’argento, e l’ucraina Anna Lashchevska, anche lei capace di portare a termine una bella trave da 13.433.

CORPO LIBERO FEMMINILE

L’ultima azzurra a scendere in pedana in questa seconda giornata di finali è Arianna Belardelli. Il suo silvas è ampissimo, bella qualità della diagonale combinata e molto buono anche il doppio carpio di chiusura, sporcato solo da un’uscita di pedana con entrambi i piedi che le costa tre decimi e anche la medaglia d’oro. Il suo 12.800, infatti, è argento di giornata di soli 33 centesimi: la francese Marine Boyer riesce a superarla con 12.833 e a prendersi l’oro. Bronzo alla turca Sevgi Kayisoglu con 12.566.

Foto di: Federica Salvatelli per GINNASTICANDO.it

LE ALTRE FINALI

CAVALLO CON MANIGLIE – Nariman Kurbanov è il migliore interprete al cavallo della finale di oggi con 15.300. Lo insegue un altro grande specialista d’attrezzo, l’irlandese Rhys McClenaghan con 14.933. Il contesissimo bronzo è stato, invece, raggiunto dall’albanese Matvei Petrov grazie al punteggio di 14.766.

SBARRA – Una finale alla sbarra segnata da diverse cadute vede trionfare l’israeliano Alexander Myakinin con 14.200. Argento al giapponese Kazuki Matsumi con 14.033 e bronzo al croato Tin Sbric (13.666).


STREAMING – Le due giornate di finali sono state trasmesse in diretta sul canale web RaiPlay2 col commento di Carmine Luppino e Andrea Fusco. Saranno, invece, disponibili in differita su Rai Sport HD domani lunedì 13 marzo dalle 15.30 e martedì 14 marzo dalle ore 18.00.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Mariacarmela Brunetti
Mariacarmela Brunetti
Nata e cresciuta nel magico Sannio, la mia seconda casa da anni è Roma, dove sto per conseguire una laurea in Ingegneria. Faccio parte di GINNASTICANDO.it dal 2015 e attualmente sono Vicedirettrice, oltre che Editorialista e Redattrice.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie