mercoledì 24 Luglio 2024
22.4 C
Rome
mercoledì 24 Luglio 2024

Cottbus 2023: bottino di medaglie in Coppa del Mondo

In Evidenza

La seconda e ultima giornata di finali alla Lausitz Arena di Cottbus (Germania) ha registrato un altissimo livello negli esercizi di tutti i partecipanti. Ottimi risultati per gli Azzurri e le Azzurre che riescono a conquistare altre tre medaglie. Vediamo in dettaglio tutte le finali per attrezzo.

Martina Maggio chiude la sua finale in coppa del mondo al quinto posto con un punteggio di 13.066. Un’ottima prestazione, seppur ancora semplificata, sporcata purtroppo da uno sbilanciamento prima della fase finale. Martina ha comunque migliorato il punteggio di qualifica di tre decimi (13.033).

Conquistano il podio le due nipponiche Mana Okamura (14.133) e Urara Ashikawa (14.066) che portano effettivamente due esercizi di altissimo livello. Chiude il terzetto vincente la portoghese Filipa Martins, molto precisa e controllata (13.133).

Di seguito la classifica completa:

  1. Mana Okamura JPN (14.133)
  2. Urara Ashikawa JPN (14.066)
  3. Filipa Martins POR (13.133)
  4. Hua-Tien Ting TPE (13.100)
  5. Martina Maggio ITA (13.066)
  6. Ruby Evan GBR (13.033)
  7. Maria Tronrud NOR (12.533)
  8. Dildora Aripova UZB (11.066)

Manila Esposito conquista un ottimo argento con un esercizio spettacolare nonostante un’uscita di pedana, premiato con 13.566. Alice D’Amato purtroppo a causa di alcuni errori importanti non va oltre la quarta posizione, per lei 13.133.

Sul podio insieme a Manila Esposito, la sedicenne giapponese Azuki Kokufugata (oro con 13.633), sorpresa dell’ultimo minuto e la britannica Ruby Evan (bronzo con 13.466).

Di seguito la classifica completa:

  1. Azuki Kokufugata JPN (13.633)
  2. Manila Esposito ITA (13.566)
  3. Ruby Evan GBR (13.466)
  4. Alice D’Amato ITA (13.133)
  5. Anna Lena Koenig GER (12.933)
  6. Tisha Volleman NED (12.800)
  7. Poppy-Grace Stickler GBR (12.500)
  8. Laura Casabuena ESP (12.166)

Si aggiudica il podio il terzetto composto dall’armeno Artur Davtyan con il punteggio stellare di 15.133, l’iraniano Mahdi Olfati, subito dietro con 14.983, e infine Wai Hung Shek, rappresentante di Hong Kong con 14.733. Nessun azzurro ha gareggiato in questa finale.

Di seguito la classifica completa:

  1. Artur Davtyan ARM (15.133)
  2. Mahdi Olfati IRI (14.983)
  3. Shek Wai Hung HKG (14.733)
  4. Artem Dolgopyat ISR (14.483)
  5. Ilia Kovtun UKR (14.266)
  6. Tseng Wei-Sheng TPE (14.050)
  7. Tom Schultze GER (13.983)
  8. Juancho Miguel Besana PHI (13.483)

La gara alle parallele ha realmente raggiunto il livello di una finale olimpica: spicca il 15.266 di Matteo Levantesi! Un esercizio di grandissimo spessore che consacra il ginnasta nell’olimpo dei grandi. Meglio di lui, per un decimo soltanto, solo il campione Ucraino Ilia Kovtun che ottiene 15.366. Completa il podio il filippino Carlos Yulo, anche lui con un punteggio estremamente rilevante, 15.166.

  1. Ilia Kovtun UKR (15.366)
  2. Matteo Levantesi ITA (15.266)
  3. Carlos Edriel Yulo PHI (15.166)
  4. Kazuma Kaya JPN (14.700)
  5. Ferhat Arican TUR (14.500)
  6. Nils Dunkel GER (14.233)
  7. Glen Cuyle BEL (13.366)
  8. Ilias Georgiou CYP (12.833)

Carlo Macchini conquista una splendida medaglia d’argento nel suo attrezzo di punta, la sbarra. Il suo esercizio di altissimo valore ha risentito di qualche minuscola imprecisione (14.133) rispetto a quello del giapponese Shoehi Kawakami che si aggiudica la finale con 14.266. Medaglia di bronzo per il compagno di squadra Kazuma Kaya, che chiude la sua gara con 14.100.

  1. Kawakami Shohei JPN 14.266
  2. Carlo Macchini ITA 14.133
  3. Kaya Kazuma JPN 14.100
  4. Martijn De Veer NED 13.800
  5. Illia Kovtun UKR 13.733
  6. Mathias Philippe FRA 13.366
  7. Alexander Myakinin ISR 12.800
  8. Maxime Gentges BEL 12.266

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Anna Maria Palaia
Anna Maria Palaia
Figlia della soleggiata Calabria, avvocato, leggo, scrivo, suono e viaggio. Mai messo piede in una palestra ma da sempre amante di questo Sport. Dal 2018 al servizio di GINNASTICANDO.it grazie al quale ho vissuto alcune delle esperienze ginniche più significative: il pass stampa ai Campionati Assoluti di Napoli 2021,al Trofeo Città di Jesolo 2022 e agli Europei di Rimini 2024; la copertura mediatica delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e l'accredito in sala stampa virtuale ai Mondiali di Kitakyushu 2021.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie