lunedì 6 Febbraio 2023
5.5 C
Rome
lunedì 6 Febbraio 2023

Consolini in ripresa dopo lo stop post-mondiale

L'atleta bresciano si era fermato per un problema al ginocchio sinistro

In Evidenza

Il vice-campione mondiale di Speed Andrea Consolini, è tornato ad allenarsi a pieno ritmo in palestra a Brescia.

Consolini aveva dei problemi al ginocchio sinistro da diverso tempo. Rientrato da Tokyo con la medaglia d’argento al collo, ad Ottobre l’atleta della Brixia Brescia ha approfittato della conclusione della stagione per rimettere in sesto il suo ginocchio.

Ha fatto un’infiltrazione di PRP (Platelet-Rich Plasma) al tendine rotuleo del ginocchio ed è rimasto fermo una settimana.

In seguito ha iniziato a muovere il ginocchio con esercizi dedicati al rinforzo e alla mobilità.

Questo piccolo stop non gli ha permesso di partecipare all’edizione invernale dei Campionati Italiani di Parkour, tenutisi a Rimini dall’8 all’11 Dicembre.

Ad oggi il ginnasta, sentito ai nostri microfoni, dichiara di stare bene e di poter finalmente saltare, dopo un anno e mezzo, senza ginocchiera.

Si sottoporrà ad una risonanza di controllo in data 19 Gennaio e poi continuerà il lavoro di recupero e gli allenamenti in vista della nuova stagione di Parkour.

Una stagione nella quale il bresciano cercherà di migliorarsi, di fare meglio dell’anno scorso dove, a Montpellier, era stato squalificato a causa di un’uscita dal percorso.

Un anno, il 2023, che promette di regalare altre soddisfazioni ai nostri atleti della nazionale e durante il quale Consolini punta alla medaglia che ancora gli manca a livello internazionale, quella d’oro.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie