domenica 2 Ottobre 2022
17.5 C
Rome
domenica 2 Ottobre 2022

Artistica, Europei 2022 – Nicola Bartolini un’amara medaglia di legno, ma grande leader

Dopo due giornate pazzesche e un traguardo storico, Nicola Bartolini accusa la stanchezza e si ferma ai piedi del podio

In Evidenza

Ultimo round di gare all‘Olympiahalle Arena di Monaco, pieno di momenti entusiasmanti! Dopo le medaglie degli azzurrini di questa mattina – clicca qui per saperne di più -, sono scesi a dare spettacolo i Senior più forti d’Europa, tra cui Nicola Bartolini che si ferma ai piedi del podio, anche se con un bellissimo esercizio. L’atleta campione mondiale al corpo libero, era reduce da due giornate di gara pazzesche in cui aveva guidato la nazionale azzurra verso un traguardo storico: la medaglia d’argento ai Campionati Europei che ha decretato l’Italia vice-campione assoluto!

La competizione al corpo libero viene dominata dal ginnasta israeliano Artem Dolgopyat con 14,966, seguito dall’ungherese Krisztofer Meszaros (14,600) e dall’inglese Jake Jerman (14,433). Giornata un po’ sfortunata per altri partecipanti, sporcata da uscite di pedana, brutti arrivi e cadute.

La gara

Il primo a salire all’attrezzo è l’ungherese Krisztofer Meszaros che pianta a terra qualsiasi diagonale e porta a termine un impressionante esercizio da 14,600. Segue Nicola Bartolini, che probabilmente sente la forte pressione e non riesce ad essere estremamente preciso come di solito: sporca l’arrivo dalle prime due diagonali, ma non sbaglia un colpo nelle restanti parti acrobatiche e in quelle di forza! Nonostante gli errori, piazza un esercizio estremamente competitivo da 14,300 (D 5.9; E 8.400), che lo posizionano dietro il ginnasta ungherese.

Dopo di lui sale in pedana l’ucraino Illia Kovtun, dietro Nicola nonostante un bellissimo esercizio. I due turchi Ahmet Onder e Adem Asil non riescono a replicare le ottime prestazioni della qualifica e macchiano l’esercizio con cadute e uscite di pedana; giornata sfortunata anche per l’inglese Giarnni Regini-Moran che scivola via dalla terz’ultima diagonale. A risollevare il morale c’è Artem Dolgopyat: con estreme difficoltà (D 6.1) e un’ottima esecuzione con arrivi perfettamente stoppati vola a comandare la classifica ad attrezzo! Nulla può il bellissimo esercizio dell’inglese Jake Jarman, la medaglia d’oro va al ginnasta israeliano.

Di seguito la classifica completa:

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Miriam Fratacci
Dalla bella Sicilia a Roma per studiare Traduzione in magistrale, ma mai lontana dalla ginnastica. Entrata in palestra nel 2002 non ne sono più uscita, crescendo tra magnesio e materassi e passando da ginnasta a tecnico. Nel tempo libero scrivo, leggo, faccio maratone di serie tv e perdo le notti dietro le competizioni dall'altra parte del mondo. Nel team di GINNASTICANDO.it dal 2018.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie