mercoledì 29 Maggio 2024
18.8 C
Rome
mercoledì 29 Maggio 2024

Artistica, Monaco – l’ItaGam entra nella finale a squadre col quarto punteggio

Bellissima prova degli azzurri, con Casali che entra nei migliori otto individualisti europei

In Evidenza

Prima giornata per l’artistica maschile a questi Europei 2022. L’Olympiahalle di Monaco di Baviera ha visto sfidarsi i ginnasti Senior in tre suddivisioni.

LA GARA

Dopo la prima suddivisione David Huddleston e Dominik Cunningham hanno chiuso la loro gara al primo e secondo posto All-Around. La seconda suddivisione ha avuto una protagonista in assoluto: la Turchia. Ahmet Onder, Ferhat Arican, Adem Asil e Kerem Sener hanno dato spettacolo e hanno messo in chiaro che vogliono salire sul podio europeo a squadre. Un resoconto più dettagliato qui.

In terza e ultima suddivisione, insieme a Ungheria, Inghilterra, Germania, Azerbaijan, Spagna, Svizzera, Grecia, Ucraina, Cypro, Armenia e Serbia, è scesa anche la nazionale italiana.

Matteo Levantesi, Lorenzo Minh Casali e Nicola Bartolini hanno dato il proprio contributo su tutti gli attrezzi.

La gara degli azzurri è iniziata al cavallo con maniglie ed è stato Levantesi a rompere il ghiaccio con un buon esercizio, sporcato soltanto da una doppia apertura di gambe. Bell’esercizio anche quello di Casali. Bartolini ha iniziato la competizione con il punteggio migliore della squadra a questo attrezzo: 13.566. È stato quello di Abbadini il punteggio da scartare.

Seconda rotazione agli anelli: il grande specialista azzurro Andrea Cingolani ha preso il posto di Abbadini sia in questo attrezzo che nel volteggio. Il ginnasta italiano dell’Aeronautica Militare non ha deluso le attese con un bellissimo esercizio da 14.066. Anche Casali si è fatto valere con un esercizio molto pulito e un’uscita stoppata.

Al volteggio la nostra nazionale ha alzato il livello: ottimi entrambi i salti di Bartolini che ha puntato alla finale con 14.350 di media; bellissimo salto anche quello di Casali. Peccato per Levantesi che, dopo un roche eseguito bene, è caduto nel secondo salto. Il punteggio da scartare è stato quello dello specialista dell’attrezzo Cingolani.

Quarta rotazione alle parallele pari: con il suo eccezionale esercizio Matteo Levantesi si è proiettato davanti a Ilia Kovtun nella classifica valida per le qualificazioni. Ha ottenuto 14.800.

La gara è continuata con Casali, che ha detto la sua nell’All Around ottenendo il secondo punteggio dell’Italia a questo attrezzo. Il terzo punteggio valido è stato quello di Bartolini.

Anche Yumin Abbadini ha dato il suo contributo, con il punteggio migliore di tutta la delegazione azzurra: 13.800 per lui alla sbarra. Un bell’esercizio che è andato a sommarsi a quelli degli ottimi Levantesi e Casali. Pulito anche l’esercizio di Bartolini.

Ultima rotazione con il campione del mondo in carica a corpo libero che ha fatto valere il suo titolo qualificandosi per la finale individuale con il punteggio di 14.500 a parimerito con l’ungherese Meszaros.

Ottimi anche gli esercizi degli altri azzurri Casali, Abbadini e Levantesi.

I RISULTATI ALL AROUND E DI SQUADRA

Joe Fraser si è inserito nella corsa al podio del concorso individuale riuscendo a conquistare l’oro davanti alla coppia turca Ahmet Onder, argento e Adem Asil, bronzo.

Il britannico ha ottenuto buoni punteggi in tutti gli attrezzi, con picchi nel cavallo e nelle parallele pari, dove infatti è entrato in finale di specialità al primo posto.

Grazie alla gara lineare e pulita, Lorenzo Minh Casali ha finito la sua gara All-Around settimo, seguito da Nicola Bartolini al decimo e Matteo Levantesi al dodicesimo posto.

La bella prova complessiva degli azzurri li ha fatti qualificare per la finale a squadre con il quarto punteggio, dietro a Gran Bretagna, Turchia e Spagna.

Domani, in mattinata, toccherà agli azzurrini dire la propria a questi Europei. In bocca al lupo!

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie