giovedì 23 Maggio 2024
19.4 C
Rome
giovedì 23 Maggio 2024

Giochi del mediterrano: ItalGam d’argento

Italia sul secondo gradino del podio, prima una Turchia imprendibile, bronzo per la Francia.

In Evidenza

Seconda giornata per la ginnastica artistica all’Olympic Complex Sports Hall di Orano, in Algeria.

Oggi 27 giugno sono scesi in campo gli azzurri, che hanno reso onore all’Italia sulle orme delle loro compagne salite ieri sul gradino più alto del podio.

Sono scesi in pedana Matteo Levantesi, Lay Giannini, Nicola Bartolini, Lorenzo Casali e Marco Lodadio. Come già anticipato questo pomeriggio, Casali è subentrato a Edalli, che non ha potuto partecipare per un problema di salute.

Gli azzurri, dopo una gara magistrale nelle prime quattro rotazioni, hanno subito una battuta d’arresto negli ultimi due attrezzi, corpo libero e cavallo. Hanno conquistato la medaglia d’argento con un punteggio di 246.100 dietro alla Turchia, autrice di una straordinaria gara su tutti gli attrezzi che ha portato la squadra all’oro, staccando di ben cinque punti i nostri atleti: totale sui sei attrezzi di 251.250. Sul gradino più basso del podio la Francia, bronzo con un punteggio di 242.900.

LA GARA

Gli azzurri hanno iniziato la competizione agli anelli ottenendo un totale di 40.900. Lodadio si è confermato una garanzia.

Grande prestazione dei ginnasti a volteggio, che è valsa il punteggio di 43.350. Le note esecutive dei ginnasti, per quanto riguarda i tre punteggi validi, non sono andate sotto al 9.1 di Lorenzo Minh Casali, per toccare la stratosferica nota esecutiva di 9.45 per Nicola Bartolini, sporcata da un saltello all’arrivo. Levantesi ha portato a casa un salto da 14.40, Casali ha eseguito un esercizio da 14.3, mentre Bartolini si è imposto con 14.65.

Terza rotazione alle parallele pari. Anche in questo attrezzo i ginnasti della nazionale italiana hanno eseguito prestazioni ottime. Molto bello l’esercizio di Casali, che ha aperto le danze a questo attrezzo, inserendo in uscita il doppio avanti e mezzo. Esecuzione eccellente di Levantesi che grazie alla nota E di 9.150 ha conquistato il punteggio di 14.75. Buono anche l’esercizio di Giannini che gli è fruttato 14.35. Totale ottenuto 43.250.

Il quarto attrezzo per l’ItalGAM è la sbarra, che ha portato alla squadra 40.100 punti: tutti gli esercizi sono stati caratterizzati da grande pulizia e ampiezza dei movimenti. Bartolini ha stoppato alla perfezione la sua uscita.

Penultima rotazione al corpo libero. Levantesi non ha iniziato nel migliore dei modi, cadendo nella prima diagonale. Nonostante si sia ripreso durante l’esecuzione dell’esercizio, purtroppo ha concluso con una caduta e un’uscita di pedana. Buon esercizio per Casali che ha portato in gara un doppio teso.
Marco Lodadio ha finito l’esercizio dopo la seconda diagonale. L’atleta ha dichiarato, ai nostri microfoni, che ha dovuto terminare l’esercizio perché nell’arrivo le sue ginocchia sono andate in iper estensione e si è dovuto fermare per il dolore che ha sentito. Ora sta meglio, non dovrebbero esserci problemi alle articolazioni e si sta preparando per la finale di mercoledì agli anelli.

Punteggio totale ottenuto in questo attrezzo: 39.200, un punteggio che non rende giustizia alle potenzialità della nostra nazionale.

La gara azzurra si è conclusa a cavallo. Bartolini ha ottenuto un buon 13.700; non eccellenti gli esercizi di Casali (12.95) e Giannini (11.700). Totale all’attrezzo: 39.330.

Highlights: Turchia guidata da un Onder eccezionale che ha stampato un 15.150 alle parallele pari. Ottimo anche al corpo libero, ultimo attrezzo della squadra che, grazie anche all’esecuzione di Asil, ha consacrato la Turchia regina dell’artistica maschile ai Giochi del Mediterraneo 2022.

Il greco Kostantinidis si è infortunato al corpo libero. L’atleta è purtroppo uscito in barella.

Per quanto riguarda i nostri azzurri, l’appuntamento è a domani con le finali All-Around e a mercoledì con quelle di specialità.

Nella finale di domani vedremo Bartolini e Casali rispettivamente entrati in finale col terzo e settimo punteggio.

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie