martedì 6 Dicembre 2022
10.5 C
Rome
martedì 6 Dicembre 2022

Campionati Asiatici 2022: dominio cinese e quattro medaglie per Carlos Yulo

In Evidenza

Dal 15 al 18 Giugno a Doha (Quatar) si sono svolti i noni Campionati Asiatici. La competizione continentale è stata dominata, sia in campo maschile che in campo femminile, dalla Cina.

La Cina ha conquistato il primo posto nel medagliere con la bellezza di otto ori, tre argenti e cinque bronzi.

Ottima prestazione anche per la Corea del Sud che porta a casa otto medaglie.

GARA GAM

La squadra maschile cinese si è piazzata sul gradino più alto del podio. Secondo posto per il Giappone, privo di Daiki Hashimoto e degli altri membri della nazionale. Terzi gli atleti di Taiwan.

Spicca, al di fuori degli atleti cinesi, il nome di Carlos Yulo, atleta filippino che da qualche anno si allena in Giappone. Le medaglie conquistate dalle Filippine a questi campionati sono tutte sue: tre ori nei suoi attrezzi di punta (corpo libero, volteggio, parallele) e un argento nell’All-Around.

Completano il podio del concorso individuale i cinesi Shi Cong al primo posto e Yang Jiaxing al terzo.

Foto: Xinhua

Corpo Libero:

1 Carlos Yulo PHI

2 Kim Han-sol KR

3 Yang Jiaxing CHN

Cavallo:

1 Ahmad Abu Al Soud JO

2 Nariman Kurbanov KZ

3 Yin Dehang CHN

Anelli:

1 Lan Xingyu CHN

2 Mehdi Ahmad-Kohani IR

3 Lin Guan-yi TW

Volteggio:

1 Carlos Yulo PHI

2 Shiga Tachibana JPN

3 Kim Han-sol KR

Parallele pari:

1 Carlos Yulo PHI

2 Tsuyoshi Hasegawa JPN

3 Yin Dehang CHN

Sbarra:

1 Yun Jin-Seong KR

2 Lin Chaopan CHN

3 Milad Karimi KZ

GARA GAF

Anche in campo femminile la gara a squadre è stata dominata dalle atlete cinesi, secondo posto per la Corea del Sud. Terze invece le atleti giapponesi, forti della presenza di Shoko Miyata, Chiharu Yamada e Arisa Kasahara, nuove promesse nazionali. Si tratta infatti delle tre atlete che hanno dominato la Emperor’s Cup All-Japan Championship e la NHK Cup, in occasione delle quali si sono qualificate per i mondiali di Liverpool 2022.

Miyata e Kasahara sono state protagoniste di un’ottima prestazione che ha permesso loro di portare a casa rispettivamente due argenti (volteggio e corpo libero) e un argento (trave).

Arisa Kasahara, Wu Ran, Zhang Jin Foto: Xinhua

Il concorso individuale ha visto trionfare con una doppietta ai due gradini più alti del podio le cinesi Zhang-Jin e Tang Xijing, quest’ultima già vice-campionessa mondiale a Stoccarda 2019 nell’All-Around e vice-campionessa olimpica alla trave. Terzo posto per l’atleta sud coreana Lee Yun-seo, rappresentante della sua nazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020, che si è aggiudicata inoltre altri due bronzi individuali.

La ginnasta cinese Wu Ran, al suo debutto senior internazionale (ha diciassette anni), ha conquistato ben due ori, uno al corpo libero e uno alla trave.

Volteggio:

1 Yeo Seo-jeong KR

2 Shoko Miyata JPN

3 Pranati Nayak IND

Parallele asimmetriche:

1 Wei Xiaoyan CHN

2 Tang Xijing CHN

3 Lee Yun-Seo KR

Trave:

1 Wu Ran CHN

2 Arisa Kasahara JPN

3 Zhang Jin CHN

Corpo libero:

1 Wu Ran CHN

2 Shoko Miyata JPN

3 Lee Yun-Seo KR

Tang Xijing Foto: Xinhua

Occhi aperti su questi atleti e queste atlete cinesi in vista del Mondiali di Liverpool di fine Ottobre.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie