sabato 24 Settembre 2022
22.6 C
Rome
sabato 24 Settembre 2022

World Challenge Cup Koper: tre qualifiche per gli italiani

Dalla qualifica centrata da Garza e Macchiati, all'undicesimo posto di Cingolani agli anelli e le sue parole sull'accaduto: ecco il riassunto della prima giornata a Koper

In Evidenza

Al via in data odierna, Giovedì 16 Giugno, la terza tappa del circuito World Challenge Cup, in scena a Koper.

L’Italia ha inviato una delegazione maschile di quattro ginnasti: Andrea Cingolani, Luca Lino Garza, Mario Macchiati e Carlo Macchini.

QUALIFICAZIONI GAM

Per l’artistica maschile oggi si sono svolte le qualificazioni del corpo libero, degli anelli e del cavallo con maniglie.

Il pomeriggio è iniziato con le qualifiche al cavallo con maniglie: gli italiani in pedana, Luca Lino Garza e Mario Macchiati si sono qualificati rispettivamente col settimo e l’ottavo punteggio. 13.250 i punto ottenuti da Garza, 13.000 quelli di Macchiati.

Di seguito tutti i qualificati:

A seguire gli atleti sono scesi in campo per le qualificazioni al corpo libero: ancora una finale centrata per Garza, questa volta al quinto posto con un punteggio di 13.750. Niente da fare per Cingolani, che ha chiuso undicesimo. I qualificati:

Ultimo attrezzo maschile di oggi, gli anelli. Per l’Italia ha tentato la qualifica Andrea Cingolani. L’atleta italiano si è visto attribuire, dopo la conclusione del suo esercizio avvenuta con una caduta, un punteggio di 8.850. La giuria non aveva riconosciuto un movimento, lo Yamavaki, e le successive tre prese di forza. A seguito del ricorso, il punteggio è stato alzato a 13.150, penalizzato da una bassa nota E. Ha chiuso la sua gara all’undicesimo posto. I qualificati alla finale di Sabato:

L’atleta della Virtus Pasqualetti domani proverà a rifarsi in un altro attrezzo a lui congeniale: il volteggio. Insieme a lui tenterà la qualifica per la terza finale Luca Lino Garza.

Macchiati sarà invece impegnato alle parallele pari e alla sbarra, insieme allo specialista italiano per eccellenza di questo attrezzo, Carlo Macchini.

L’atleta ventiseienne fermano viene da un periodo difficile, durante il quale ha portato in gara un esercizio semplificato rispetto al suo potenziale. Arriva a Koper dopo la competizione in Coppa dei Campioni, che l’ha visto salire sul gradino più alto del podio con un esercizio che fa ben sperare per la nota D presentata da 6,600.

LE DICHIARAZIONI DEGLI ATLETI

A fine giornata abbiamo ricevuto i feedback della gara di oggi da due degli atleti protagonisti: Mario Macchiati e Andrea Cingolani.

Mario Macchiati: purtroppo non è andata benissimo, ho sporcato un po’ l’esercizio (al cavallo n.d.r.) e l’ho dovuto semplificare durante l’esecuzione per evitare la caduta. Anche gli altri atleti non hanno eseguito i loro esercizi in modo ottimale e questo mi ha permesso di qualificarmi per la finale di Sabato: mi rifarò.

Andrea Cingolani: l’esercizio al corpo libero è stato abbastanza pulito, ma col punteggio di partenza che avevo (nota D 5.20 n.d.r.) non ho avuto possibilità di raggiungere la finale. Agli anelli sono partito con la difficoltà più alta di tutta la gara – nota D 6.20; ho eseguito la parte superiore dell’esercizio abbastanza bene, in uscita però ho appoggiato le mani sul doppio teso doppio avvitato. Finito l’esercizio è uscito il punteggio di 8.850, con una difficoltà di partenza molto bassa e una penalità di 3 punti. La giuria D non aveva riconosciuto un elemento di slancio, lo Yamavaki, che avevo eseguito a metà esercizio, di conseguenza avevo perso tutti e tre i movimenti successivi di forza. A quel punto abbiamo fatto ricorso, accettato dalla giuria superiore. Mi hanno riconosciuto 1.3 punti sulla nota D di partenza e mi hanno tolto i 3 punti di penalità. Il non riconoscimento di quell’elemento di slancio ha condizionato il giudizio su tutto l’esercizio e il punteggio finale di 13.160 non mi ha permesso di entrare in finale.

QUALIFICAZIONI GAF

L’artistica femminile oggi ha visto in campo le ragazze per le qualificazioni del volteggio e delle parallele asimmetriche.

Doppietta al primo posto di qualifica per l’atleta ungherese Zsofia Kovacs. Le qualificate alla finale di volteggio:

Alle parallele ci riprova Zoja Szekely: la ginnasta ungherese arriva a Koper dopo la medaglia d’oro conquistata in questo attrezzo alla World Challenge Cup di Osijek (ne abbiamo parlato qui).
Le qualificate alla finale di Domenica:

Formuliamo ai nostri ragazzi un grande in bocca al lupo per la seconda giornata di qualifiche che si svolgerà tra le 15:00 e le 19:30 di domani Venerdì 16 Giugno.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Giulia Silvestri
Nata e cresciuta a Bologna, laureata in giurisprudenza, ho una passione viscerale per la ginnastica. Da quando avevo 11 anni, a fasi alterne tra vari problemi fisici, sono sempre tornata al mio amato tavolato.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie