martedì 5 Luglio 2022
31.9 C
Rome
martedì 5 Luglio 2022

Mascherine, ora di dirsi addio…non con tutti!

In Evidenza

Come avevamo riportato in questo nostro articolo, lo scorso 1° maggio il Ministro della Salute aveva emanato un’ordinanza che manteneva – fino al 15 giugno – molte restrizioni legate all’uso della mascherina per diversi luoghi pubblici e privati.

Tra tutti, per quanto riguardava il mondo sportivo, l’obbligo gravava sugli impianti che accoglievano le competizioni sportive (i palazzetti, per intenderci ndr) nei quali si doveva indossare i dispositivi di protezione individuale di tipo FFP2.

Per alcuni momenti, vista anche l’ordinanza di un altro ministero (quello della Pubblica Amministrazione, ndr) che raccomandava senza obbligo l’uso delle mascherine negli uffici, si era pensato che, anche per il lavoro privato, le condizioni fossero le stesse.

Ma così non è stato! Come vi avevamo esposto in questo pezzo, il 4 maggio i ministeri del Lavoro e della Salute, insieme ai Sindacati, avevano stabilito il proseguo dell’obbligatorietà sui luoghi di lavoro privati, sempre fino al 15 di giugno.

Abbiamo fatto questa doverosa premessa, poiché, essendo scaduti i termini sia del decreto-legge che del protocollo si potrebbe pensare che tutto sia decaduto e che si sia tornati alla libera circolazione senza mascherine. Ma così, evidentemente, non è!

Mentre per i Palazzetti, il pubblico non dovrà più utilizzare le mascherine – così come anche per teatri, cinema e aerei – i DPI dovranno continuare ad essere indossati per i mezzi di trasporto pubblici (come treni, autobus ecc.) e nella sanità.

Per quanto riguarda i lavoratori, invece, continua a permanere la doppia via che separa pubblico e privato. Mentre l’ordinanza prima citata del Ministero della PA ha cessato addirittura di valere, purtroppo, per i lavoratori privati continua a sussistere l’obbligo della mascherina con scadenza prorogata al 30 giugno.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Camilla Castelli
Al secondo anno di Scienze della Comunicazione e Tecnologie Digitali all’Universita di Roma la Sapienza. Appassionata di moda e giornalismo, seguo molto le tendenze e passo spesso tempo sui social che, un giorno, potrebbero dover fare parte integrante del mio lavoro.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie