sabato 24 Settembre 2022
22.6 C
Rome
sabato 24 Settembre 2022

È storia: Sofia Raffaeli vince la tappa di Pesaro e si aggiudica l’oro dell’intero circuito di World Cup 2022! 

Milena Baldassarri conquista la medaglia d’argento, a Pesaro si respira magia!

In Evidenza

Oggi a Pesaro si è scritto un altro capitolo della storia della ginnastica ritmica italiana.

Sofia Raffaeli, appena diciottenne, conquista l’oro all around nella tappa casalinga del circuito di World Cup 2022. Grazie a questa vittoria, la terza dell’anno, dopo quelle ad Atene e a Baku, l’Agente di Polizia del Gruppo Sportivo Fiamme Oro si aggiudica la prima posizione dell’intero circuito di World Cup. Un’ impresa in cui non era riuscita nessuna ginnasta italiana prima di oggi e che è resa ancora più speciale perché realizzata proprio a casa, davanti al pubblico che riempie il palazzetto e acclama specialmente le atlete azzurre.
Vulcano, formica atomica… tanti sono gli appellativi creati per descrivere Sofia ma oggi ne possiamo usare uno solo: Campionessa.

Le emozioni di questa giornata non finiscono certo qui! Con un’ottima prestazione anche Milena Baldassarri riesce a salire sul podio, proprio alle spalle della connazionale, aggiudicandosi la medaglia d’argento.

Sofia e Milena sono un duo capace di regalare incredibili emozioni agli appassionati di questo sport e di aggiudicarsi l’accesso a tutte le finali di specialità di domani (in diretta su La7 a partire dalle 14).

Milena Baldassarri, World Cup Pesaro 2022
IL RESOCONTO DELLA GARA (a cura di Paola Bellini)

Oggi le individualiste sono scese in pedana con clavette e nastro e i punteggi sono validi sia per stilare la classifica all around (sommati a quelli di ieri a cerchio e palla) che per l’accesso alle finali di specialità di domani.

GRUPPO B – Nel primo gruppo a scendere in pedana oggi brillano particolarmente le due ginnaste ucraine e la giapponese Kita. Quest’ultima apre la gara con un elegante esercizio alle clavette, su una musica grintosa, in generale ben eseguito e ottiene un punteggio di 28.050. Al nastro, invece, la sua buonissima esecuzione è macchiata da una perdita finale fuori pedana e quindi dal finale senza attrezzo. Viktoriia Onopriienko, invece, decima classificata alle Olimpiadi di Tokyo, conquista la testa della classifica del primo gruppo ottenendo un ottimo 30.700 alle clavette e 28.700 al nastro. Buona prestazione anche per la connazionale Melaniia Tur che porta a termine due esercizi energici ed espressivi seppur con qualche imprecisione e perdita.

GRUPPO B – In questo gruppo si issa al vertice della classifica provvisoria l’italiana Sofia Raffeli. La diciottenne incanta il pubblico con un esercizio alle clavette caratterizzato da precisione ed espressività con cui ottiene un ottimo punteggio di 32.750. Purtroppo, invece, al nastro paga una perdita e un avvolgimento sulla ripresa di un rischio (28.600 punti). Milena Baldassarri segue la connazionale in seconda posizione provvisoria. Per lei una una perdita sia alle clavette che al nastro ma per il resto riesce a portare a termine due buone esecuzioni ottenendo 30.100 alle clavette e un ottimo 29.700 al nastro.

GRUPPO D – Nella terza suddivisione della giornata, Margarita Kolosov risulta la migliore rimanendo comunque alle spalle delle italiane. La ginnasta tedesca, decisa e grintosa, esegue un buon esercizio al nastro, anche se macchiato da uno sbilanciamento sul primo giro, e delle ottime clavette pur non riuscendo ad eseguire un rischio a causa di un errore di traiettoria. Buona gara anche per la lettone Polstjanaja , per lei una buonissima esecuzione al nastro e delle clavette grintose e musicali (con una piccola perdita nella parte finale dell’esercizio). Infine, menzione di merito anche per Andreea Verdes, ginnasta romena di grande esperienza e classe. La Verdes esegue un ottimo esercizio alle clavette e un nastro molto espressivo e perfettamente studiato sulla musica che vale ben 29.400 punti.

GRUPPO C – Protagonista dell’ultimo gruppo della giornata è sicuramente la ginnasta bulgara Stiliana Nikolova che si aggiudica la medaglia di bronzo. Recupera i decimi persi a causa di uno sbilanciamento al nastro durante un giro grazie all’esercizio alle clavette in cui esegue elementi molto difficili con precisione e ottiene un ottimo punteggio di 32.200. Buona prova anche per la uzbeka Ikromova che termina la gara in quarta posizione, risultando molto convincente in pedana.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Lucrezia Fantoni
Studio Giurisprudenza all’Università di Bologna e da anni, nel tempo libero, amo seguire le competizioni di ginnastica ritmica e artistica e informarmi su tutto ciò che accade nell’ambito di questi sport. Le mie altre passioni includono viaggiare, studiare lingue straniere e leggere romanzi.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie